Si possono mettere due piante diverse nello stesso vaso

Si possono mettere due piante diverse nello stesso vaso

Filodendro foglie piccole

Con così tante varietà di piante perenni da scegliere per il sole e l’ombra, è ora possibile creare combinazioni che sono altrettanto attraenti e colorate di quelle realizzate con le sole annuali, e la cosa migliore è che non è necessario ripiantarle ogni anno. Certo, potete mescolare una o due annuali nel vostro vaso di combinazioni di piante perenni, ma non è certo necessario se scegliete le piante perenni in modo oculato. Più avanti troverete maggiori informazioni sulla scelta delle piante. Per ora, continuate a leggere per capire perché così tante persone fanno giardinaggio in contenitore con le piante perenni.

Forse potete identificarvi con l’idea di non voler spendere il tempo e il denaro per nuove piantine del contenitore ogni anno. Ma i giardini in contenitore sono perfetti anche per chi non ha lo spazio o l’energia per curare un intero giardino. Dopo tutto, le erbacce da estirpare e le piante da decapitare sono molto meno numerose nei contenitori! Altre persone vivono in appartamenti o in grattacieli dove il giardinaggio in contenitore è l’unica opzione. Alcuni hanno limitazioni fisiche che impediscono loro di scendere e sporcarsi in giardino. Per loro, portare i contenitori fino al loro livello per piantare è l’opzione migliore. In breve, il giardinaggio del contenitore con le piante perenni è per tutti!

Quante piante si possono mettere in un vaso?

In generale, utilizzando tre o quattro piante in vasi da 10-12 pollici, da quattro a sei piante in vasi da 14-16 pollici e da sei a otto piante in vasi da 16-20 pollici, si riempiranno bene i contenitori lasciando spazio alle piante per crescere senza eccessivo affollamento.

Le piante si sentono sole nei vasi?

Le piante si sentono sicuramente “sole” nei vasi, perché non hanno collegamenti sotterranei. La maggior parte delle piante forma simbiosi con i funghi nel sottosuolo, attraverso le radici.

  Pianta di erica in vaso

Le piante amano stare vicino ad altre piante?

In generale, le piante d’appartamento non dovrebbero toccarsi. La scienza ha scoperto che sono in grado di percepire il tatto, quindi se vengono toccate da un’altra pianta possono provocare una risposta genetica di difesa che ne riduce la crescita. Inoltre, le piante d’appartamento che si toccano potrebbero essere più facilmente infestate da parassiti.

Cura dei filodendri

Con il passare del tempo, alcune piante d’appartamento possono diventare così grandi che dividerle in pezzi più piccoli è il modo migliore per mantenerle felici e non farle strangolare nei loro vasi. Ecco i nostri consigli per individuare una pianta d’appartamento che ha bisogno di essere divisa, con alcuni semplici passaggi su come dividere le piante d’appartamento.

Uno dei modi più ovvi per capire se la vostra pianta ha bisogno di essere divisa è se le radici spuntano attraverso i fori di drenaggio del vaso. Inoltre, se si rimuove la pianta dal vaso, si vedrà solo una zolla di radici aggrovigliata con poca terra.

A volte una pianta cresce così tanto da rompere il vaso. Ciò significa che la pianta chiede a gran voce di essere divisa. I vasi di argilla, in particolare, spesso si spaccano quando la zolla della pianta diventa troppo spessa.

Alcune piante sviluppano intorno alla loro base più piccoli (chiamati cuccioli o propaggini) che possono finire per affollare il genitore. Se la vostra pianta è circondata da versioni in miniatura di se stessa, probabilmente è arrivato il momento di dividere l’intera famiglia.

Rimuovete la pianta dal suo vaso. Iniziate tenendo la pianta a testa in giù e battendo sul fondo e sui lati del vaso per allentare e rimuovere la zolla. In alcuni casi in cui la pianta è particolarmente legata alle radici, potrebbe essere necessario tagliare o rompere il vaso per liberarla.

  Come piantare l aglio in vaso

Cura del filodendro bianco misura

Le piante di serpente amano essere leggermente radicate, quindi piantare due (o anche più) piante in un contenitore più grande ha senso. Non si vuole mai avere una sola pianta di serpente in un vaso troppo grande perché le sue radici possano riempirsi in un tempo ragionevole.

Se avete una pianta di serpente matura in un contenitore e non ha bisogno di essere rinvasata, eviterei di spostarla in un altro contenitore o di unirla ad altre piante in questo momento. Quando c’è una cosa buona, non disturbatela!

Se le piante di serpente sono già in contenitori, afferrate le foglie e tirate delicatamente il vaso dal fondo. Se state togliendo da un contenitore di plastica, schiacciatelo per far uscire il terriccio. Se il contenitore è di ceramica, usate una matita per allentare il terreno intorno al perimetro del vaso.

Preparate il nuovo contenitore riempiendolo di terriccio fino a circa un centimetro dalla cima. Posizionate le due piante di serpente al centro del contenitore e coprite le radici con il terriccio. Non ammassatele, ma cercate di mantenere il terreno uniforme.

Posso piantare insieme diversi tipi di pothos?

Andrea Beck ha trascorso più di tre anni scrivendo di cibo per Better Homes & Gardens prima di diventare assistente del redattore digitale di giardinaggio. Ora scrive di lifestyle, tra cui cibo, giardino, casa e salute per la rivista Seasons di Hy-Vee. Il suo lavoro è apparso su Food & Wine, Martha Stewart, MyRecipes e altri. Andrea ha conseguito una doppia laurea in riviste e inglese, con una minore in politica, presso la Drake University.

  Pianta di limone in vaso non fa frutti

I giardini in contenitore ammorbidiscono il paesaggio e aggiungono una bellezza vivente che può essere facilmente modificata nel corso delle stagioni, man mano che le piante crescono e si affievoliscono. Inoltre, consentono di mescolare piante che normalmente non si unirebbero in un unico vaso o in un’aiuola. Massimizzate tutto il potenziale di bellezza disponendo ad arte più contenitori insieme, soprattutto in spazi dove non c’è terra o non piove molto, come il portico o il patio. Per far sì che il vostro gruppo di contenitori appaia come un progetto paesaggistico esperto che dura tutto l’anno, assicuratevi di seguire un tema d’impianto, come ad esempio un mix di piante annuali e perenni colorate, un look monocromatico creato con fiori e fogliame, o anche una lussureggiante disposizione di piante d’appartamento tropicali.

Sonia Ricci

Sonia Ricci è una studentessa di biologia e blogger che scrive della sua prospettiva unica sulla scienza. Il suo blog tratta argomenti che vanno dalle ultime ricerche sull'impatto del cambiamento climatico alle opinioni sulle implicazioni etiche delle nuove tecnologie genetiche. Sonia è appassionata nel rendere la scienza accessibile a tutti e crede che tutti possano trovare qualcosa di interessante nella biologia se si prendono il tempo di cercarlo: seguite il suo blog per aggiornamenti regolari!