Pianta palla di neve in vaso

Pianta palla di neve in vaso

Varietà di cespugli a palla di neve

Il cespuglio a palla di neve non è un arbusto comune. È una pianta appariscente che sceglierete per la vostra casa quando vorrete che il vostro paesaggio sia notato! Esistono molti arbusti simili, ma non si può sbagliare con lo splendido Viburno comune a palla di neve.

Il Viburnum opulus ‘Roseum’ è infruttuoso, quindi non ha frutti fastidiosi da calpestare e non si diffonde in modo invasivo. Poiché questo arbusto non produce frutti, è una pianta che fiorisce molto e più a lungo di altre varietà simili. Con una resistenza alle malattie molto più forte rispetto a piante simili, l’arbusto Palla di Neve è estremamente resistente. La palla di neve comune è tanto resistente quanto bella… e questa varietà di cespuglio a palla di neve è estremamente resistente al freddo fino alla zona 3.

In primavera si schiudono tonnellate di splendidi fiori a pompon, simili a quelli dell’ortensia. Questi fiori iniziano in verde e passano al bianco puro nell’arco di alcune settimane. La fioritura primaverile dura fino all’estate! Questo viburno a palla di neve vi regalerà tantissime fioriture! Godetevi i fiori recisi in casa o regalateli!

Dove piantare questo Viburno a palla di neve? Questo viburno adattabile dovrebbe essere piantato nella zona di coltivazione 3-8 con esposizione da pieno sole a parte dell’ombra. Azalee e ortensie si abbinano bene a questi arbusti.

Le piante a palla di neve hanno bisogno di sole?

I cespugli a palla di neve fioriscono se ricevono da sei a otto ore di sole pieno all’aperto. Questi arbusti hanno bisogno di un terreno umido, ricco di humus, moderatamente alcalino e che dreni bene, quindi potrebbe essere necessario modificare il terreno prima di piantarlo.

  Gelsomino in vaso quando piantarlo

Qual è il posto migliore per piantare un cespuglio di palle di neve?

Piantagione. Piantare in pieno sole o all’ombra. Anche se il Common Snowball Bush si adatta bene a un po’ d’ombra, circa 6 ore di sole sono l’ideale per una fioritura ottimale. L’ideale è un terreno ben drenante e leggermente acido, ma questo viburno resistente si adatta alla maggior parte dei terreni.

Viburno in vaso

Facile curare un bellissimo albero verde che fiorisce in primavera, è molto bello da vedere e si presenta bene. I miei amici mi hanno chiesto di poter guardare e toccare i fiori. Sono semplicemente fantastici. Fioriscono più a lungo degli altri alberi.

Mi dispiace che il vostro viburno non stia bene. Sì, potate non solo i fiori ma anche la quantità di fogliame per ridurre l’evaporazione mentre la pianta si riprende dallo “shock da trapianto”. Se possibile, annaffiate la pianta ogni giorno (anche durante gli acquazzoni, perché l’acqua piovana non sempre penetra nel terreno). Se questo non è possibile, si può pensare di impostare l’irrigazione con un timer.

È probabile che il terreno sotto il platano sia particolarmente secco e povero di sostanze nutritive, quindi sarà difficile far crescere molte piante. Tuttavia, abbiamo un video che potrebbe esservi utile: cliccate sul seguente link per accedervi…

L’anno scorso ho acquistato da voi un viburno poulus ‘Roseum’ e l’ho piantato in mezzo a delle bacche di neve. Attualmente sembra avere due steli principali. Devo potarlo per creare una rete di steli più ampia o a suo tempo si allargherà di più? Potreste consigliarmi come prendermi cura di una pianta così giovane, grazie.

Qual è il posto migliore per piantare un cespuglio di palle di neve?

Cori Sears è specializzata in piante d’appartamento e nella cura delle piante d’appartamento. Da oltre 10 anni è in missione per trasformare il suo appartamento urbano in una giungla indoor. Dal 2019 è una scrittrice collaboratrice di The Spruce.

  Come piantare i bulbi di narciso in vaso

Debra LaGattuta è un’esperta di giardinaggio con tre decenni di esperienza in piante perenni e da fiore, giardinaggio in contenitore e orticoltura a letto rialzato. È una Master Gardener e giardiniere capo di Plant-A-Row, un programma che offre migliaia di chili di verdure coltivate biologicamente alle banche alimentari locali. Debra è membro del comitato di revisione di The Spruce Gardening and Plant Care.

Il viburno cinese a palla di neve (Viburnum macrocephalum) è un grande arbusto legnoso, originario della Cina, che premia il giardiniere ogni aprile e maggio con fiori simili a ortensie che possono raggiungere i 15-20 cm di diametro, i fiori più grandi che si possono trovare tra le specie di viburno. Ha un portamento arrotondato, simile a un vaso, con rami multipli che spuntano da uno spesso fusto centrale. Le foglie ovali sono lunghe da 3 a 6 pollici con bordi seghettati e il fogliame è abbastanza spesso da rendere la palla di neve cinese un’efficace siepe o una pianta di schermatura. Nella parte meridionale della sua gamma di rusticità, la palla di neve cinese è considerata semi-sempreverde, ma per la maggior parte dei giardinieri è un arbusto completamente deciduo che perde le foglie in inverno.

Cespuglio di neve

Viburnum opulus ‘Roseum’ Palla di neve comune (Syn. V. sterile). Un grande arbusto arrotondato che raggiunge i 2,5-3,5 metri. Probabilmente è il più antico viburno da giardino conosciuto, visto che è stato registrato nel XVI secolo come “Sambucus Rose”. È considerato una pianta da cimelio, forse per questo è il viburno più conosciuto dal pubblico. Fiorisce abbondantemente con grandi fiori doppi da 3″ in “palle di neve” in ottobre/novembre. I fiori sono dapprima verde mela, per poi passare al bianco puro per un periodo prolungato. Molto richiesta dall’industria floreale come fiore reciso per le composizioni. Tutti i fiori sono sterili e non producono frutti. I colori autunnali sono sfumature di rosso e giallo.

  Ortensie in vaso quando piantarle

FELICE stagione di semina primaverile! Avviso: Il vivaio è chiuso da lunedì 3 ottobre a martedì 11 ottobre (non è possibile effettuare spedizioni o ritiri durante queste date, l’ufficio è disponibile fino al 6 ottobre). Anche in questo caso ordinate in anticipo per evitare ritardi. Il termine ultimo per le consegne sarà venerdì 30 settembre alle 12 e i ritiri domenica 2 ottobre. 2022 – Brendan, Elissa, Rachel e il team. Tel. 0438393578

Sonia Ricci

Sonia Ricci è una studentessa di biologia e blogger che scrive della sua prospettiva unica sulla scienza. Il suo blog tratta argomenti che vanno dalle ultime ricerche sull'impatto del cambiamento climatico alle opinioni sulle implicazioni etiche delle nuove tecnologie genetiche. Sonia è appassionata nel rendere la scienza accessibile a tutti e crede che tutti possano trovare qualcosa di interessante nella biologia se si prendono il tempo di cercarlo: seguite il suo blog per aggiornamenti regolari!