Come coltivare la pianta di lavanda in vaso

Come coltivare la pianta di lavanda in vaso

Coltivare la lavanda in vaso partendo dai semi

Come curare le piante di lavandaLe lavande resistenti (Lavandula angustifolia e Lavandula x intermedia) possono sopportare temperature fino a circa -15°C e possono quindi essere lasciate in giardino tutto l’anno. Potare dopo la fioritura, in genere in agosto. Tagliate abbastanza forte, ma non nel legno vecchio, perché questo può ridurre il potenziale di fioritura dell’anno successivo. Fate attenzione a non rimuovere i germogli verdi, perché potrebbero uccidere la pianta.Le lavande semidure, come la Lavandula stoechas, fioriscono per una lunga stagione ma potrebbero non superare l’inverno. Se coltivate le lavande più tenere, come la Lavandula denata, potatele solo se le piante diventano spelacchiate.In questa breve video-guida, Monty Don mostra come tagliare la lavanda dopo la fioritura, per mantenere una forma ordinata e compatta ed evitare che diventi spelacchiata e poco curata:Quanto vive la lavanda?

Come coltivare la lavanda in vaso

La lavanda è una di quelle piante “particolari”. Non solo sta benissimo piantata in giardino o come pianta da vaso, ma ha un fogliame profumato e vi ricompensa con bellissimi fiori. Al giorno d’oggi esistono molte varietà di lavanda con fiori di colore viola scuro, malva, rosa e persino bianco puro. Sono anche molto facili da propagare e Graham vi mostrerà come fare, insieme ad alcune indicazioni su come scegliere, piantare e potare.

La coltivazione della lavanda è estremamente gratificante: non solo ha un profumo inebriante, ma i suoi fiori delicati hanno un aspetto semplicemente divino e sono perfetti per attirare le api in giardino. La piena luce del sole e un terreno ben drenante sono due degli elementi fondamentali per coltivare la lavanda con successo, sia che la piantiate in giardino, in vaso o anche in casa.

  Pianta di pomodori datterini in vaso

La lavanda prospera nei climi caldi e temperati, ma cresce anche in zone fresche e fredde, a seconda della varietà. Essendo originaria del Mediterraneo, preferisce le estati calde e secche e gli inverni freschi. La lavanda inglese non tollera molto bene le estati umide, ma altre lavande crescono volentieri in zone con un’umidità lieve. La tolleranza al gelo varia a seconda della specie, quindi controllate le etichette delle piante prima di acquistarle.

La lavanda in vaso sta morendo

Volete imparare a coltivare la lavanda in vaso? La lavanda è un’erba estremamente versatile.    Viene coltivata sia nell’Africa settentrionale che nelle montagne del Mediterraneo. Sebbene esistano centinaia di varietà di lavanda, tutte hanno molti usi e benefici, tra cui il fatto di essere profumate, esteticamente gradevoli e abbastanza facili da coltivare e curare.

Tradizionalmente, la lavanda è stata utilizzata a livello medico nell’aromaterapia, poiché si dice che il suo profumo promuova la salute e il benessere generale. La lavanda è nota per trattare problemi quali ansia, insonnia, mal di testa, nausea, acne e altro ancora.

Le piante di lavanda in vaso possono essere coltivate sia da semi che da talee. Se si utilizzano i semi, piantarli in un terriccio sabbioso. Le piante di lavanda si adattano particolarmente bene ai terreni calcarei o alcalini, che hanno un livello di pH pari o superiore a 7. Il terreno deve contenere una buona quantità di calcio, sodio e magnesio. Questo mix di terriccio Miracle-Gro Expand ‘n Gro è perfetto per la coltivazione della lavanda.

  Piante che crescono velocemente in vaso

Qualunque sia il modo in cui sceglierete di iniziare a coltivare la lavanda, dovrete assicurarvi di scegliere il terriccio e il contenitore giusti. Una volta stabilita, la lavanda è facile da mantenere, ma ha bisogno di un buon contenitore, di un terreno e di condizioni di crescita adeguate per prosperare.

Ogni quanto innaffiare la lavanda in vaso

La lavanda è un arbusto appartenente alla famiglia delle lamiaceae, la famiglia della menta. È una pianta sia decorativa che coltivata. La lavanda raggiunge in genere il mezzo metro, ma esistono anche specie più alte. La sua caratteristica sono i fiori viola, a volte blu, che crescono verticalmente. Rilasciano un profumo leggermente canforato. La lavanda è apprezzata per i suoi benefici per la salute. La pianta è anche utilizzata nell’industria dei profumi e per scopi culinari.

La lavanda ha molti altri scopi che potrebbero essere apprezzati da ogni donna. Nell’era della cosmesi naturale la lavanda è sempre più apprezzata. Ostacola la produzione di sebo della pelle, quindi è perfetta per le pelli grasse e miste. È un ottimo aiuto per l’acne e i brufoli, oltre che per lo scolorimento della pelle.

  Piantare la lavanda in vaso

La lavanda ha un effetto calmante sul sistema nervoso umano. È anche un buon stimolante in caso di stanchezza mentale. Bevuta come tisana o aggiunta a vari piatti, la lavanda stimola il sistema digestivo e rilassa i muscoli. Inoltre, lenisce il dolore.

Considerando queste caratteristiche e la sua bella forma, vale la pena avere la lavanda in casa. Potete coltivarla in giardino, sul balcone o in cucina. La lavanda in vaso non è troppo difficile da coltivare. È sufficiente ricordare alcuni principi per rendere la pianta sana e bella.

Sonia Ricci

Sonia Ricci è una studentessa di biologia e blogger che scrive della sua prospettiva unica sulla scienza. Il suo blog tratta argomenti che vanno dalle ultime ricerche sull'impatto del cambiamento climatico alle opinioni sulle implicazioni etiche delle nuove tecnologie genetiche. Sonia è appassionata nel rendere la scienza accessibile a tutti e crede che tutti possano trovare qualcosa di interessante nella biologia se si prendono il tempo di cercarlo: seguite il suo blog per aggiornamenti regolari!