Quando si piantano le petunie

Quando si piantano le petunie

Quanto durano le petunie in vaso

AMES, Iowa — Le petunie sono una delle piante annuali più comuni nei centri di giardinaggio ogni primavera. Le loro fioriture colorate abbelliscono contenitori, cesti appesi e aiuole per tutta l’estate. In questo articolo, gli orticoltori della Iowa State University Extension and Outreach rispondono alle domande sulla coltivazione delle petunie nel paesaggio.

Le grandiflore hanno fiori grandi, singoli o doppi, che possono raggiungere i cinque centimetri di diametro su piante rampicanti. Le petunie grandiflora più comuni sono le varietà delle serie Dreams, Ultra, Prism, Limbo, Daddy, Supercascade e Storm. In generale, le grandiflora hanno fiori grandi, ma non così numerosi come gli altri tipi. Le fioriture non resistono bene nemmeno in caso di pioggia o di caldo. Alla fine dell’estate, le piante possono diventare poco curate e sparpagliate.

Le petunie Multiflora producono fiori più piccoli, singoli o doppi (1-2 pollici di diametro), ma sono più abbondanti delle grandiflore. Anche le multiflora hanno un portamento ricadente, ma sono generalmente più compatte e resistenti al clima umido rispetto alle grandiflore. Si adattano bene alle piantagioni di massa, alle aiuole e ai contenitori. Le cultivar più moderne di petunie multiflora sono talvolta definite floribunda. Le petunie multiflora comprendono le varietà delle serie Celebrity, Carpet, Mirage, Madness e Hurrah.

Quando iniziare a coltivare le petunie?

La maggior parte dei giardinieri acquista le petunie presso il centro di giardinaggio o la serra in primavera. Tuttavia, le petunie possono anche essere coltivate in casa alla fine dell’inverno. Seminate i semi di petunia al chiuso circa 10 settimane prima della data prevista per la semina all’aperto. (Le petunie dovrebbero essere piantate all’aperto dopo che il pericolo di gelate è passato).

  Quando si piantano le zucchine

In quale mese è meglio piantare le petunie?

Per ottenere risultati ottimali, piantate le petunie da settembre a inizio novembre o da fine gennaio a metà marzo.

Le petunie tornano ogni anno?

Può crescere perennemente solo negli angoli più caldi degli Stati Uniti (zone USDA 10 e 11). Di conseguenza, la maggior parte dei giardinieri tratta le petunie (Petunia x hybrida) come annuali e le sostituisce ogni anno.

Semi di petunia

Alcune petunie sono più adatte alla coltivazione in contenitore, mentre altre sono più adatte alla coltivazione in massa in giardino. Che vi piacciano i tipi antichi o le nuove varietà più fantasiose, c’è davvero qualcosa per tutti quando si tratta di petunie.

Il requisito più importante per coltivare con successo le petunie è una posizione con molta luce.    Molte varietà prosperano anche se il terreno non è ricco e non hanno bisogno di essere annaffiate.

Le petunie tollerano molto calore e sono relativamente poco esigenti in fatto di acqua. Ad eccezione dei tipi “a spaglio”, che richiedono annaffiature frequenti, un’annaffiatura accurata una volta alla settimana dovrebbe essere sufficiente in tutte le condizioni climatiche, tranne quelle più avverse.

Quando è possibile, è bene rimuovere i fiori sbiaditi, compresa la parte sottostante a ciascun fiore dove si svilupperanno i semi. Questa pratica, chiamata “deadheading”, incoraggia la fioritura impedendo la formazione dei semi. Sebbene non sia pratico decapitare masse di petunie in giardino, è d’obbligo per le annuali da fiore in contenitore. La decapitazione non solo aiuta a prolungare la fioritura, ma mantiene anche un aspetto fresco, sano e curato delle piante.

  Come si piantano i capperi

Come coltivare le petunie da talea

Marie Iannotti è una giardiniera da sempre e una veterana Master Gardener con quasi tre decenni di esperienza. È anche autrice di tre libri di giardinaggio, fotografa di piante, oratrice ed ex educatrice di orticoltura della Cornell Cooperative Extension. I suoi scritti sul giardinaggio sono stati pubblicati su giornali e riviste a livello nazionale ed è stata intervistata dalla Martha Stewart Radio, dalla National Public Radio e da numerosi articoli.

Julie Thompson-Adolf è una maestra giardiniera e autrice. Ha più di 13 anni di esperienza nel giardinaggio biologico durante tutto l’anno, nell’avvio e nella conservazione dei semi, nella coltivazione di piante cimeli, perenni e annuali e nell’agricoltura sostenibile e urbana.

Le petunie (Petunia spp.) in aiuole e vasi sono uno dei fiori da giardino più popolari. Sono piante dalla fioritura prolifica e si possono trovare in quasi tutti i colori, tranne il blu vero. Hanno fiori larghi a forma di tromba e fogliame ramificato, peloso e un po’ appiccicoso. All’interno del genere petunia esiste una grande varietà. La maggior parte di esse sono vendute come ibridi e possono avere fiori singoli o doppi; petali arruffati o lisci; colori a strisce, venati o a tinta unita; crescita a cascata o a collinetta e persino profumo.

Coltivare le petunie da seme

Alcune petunie sono più adatte alla coltivazione in contenitore, mentre altre sono più adatte alla coltivazione in massa in giardino. Che vi piacciano i tipi antichi o le nuove varietà più fantasiose, c’è davvero qualcosa per tutti quando si tratta di petunie.

Il requisito più importante per coltivare con successo le petunie è una posizione con molta luce.    Molte varietà prosperano anche se il terreno non è ricco e hanno esigenze di irrigazione poco impegnative.

  Come si piantano le castagne

Le petunie tollerano molto calore e sono relativamente poco esigenti in fatto di acqua. Ad eccezione dei tipi “a spaglio”, che richiedono annaffiature frequenti, un’annaffiatura accurata una volta alla settimana dovrebbe essere sufficiente in tutte le condizioni climatiche, tranne quelle più avverse.

Quando è possibile, è bene rimuovere i fiori sbiaditi, compresa la parte sottostante a ciascun fiore dove si svilupperanno i semi. Questa pratica, chiamata “deadheading”, incoraggia la fioritura impedendo la formazione dei semi. Sebbene non sia pratico decapitare masse di petunie in giardino, è d’obbligo per le annuali da fiore in contenitore. La decapitazione non solo aiuta a prolungare la fioritura, ma mantiene anche un aspetto fresco, sano e curato delle piante.

Sonia Ricci

Sonia Ricci è una studentessa di biologia e blogger che scrive della sua prospettiva unica sulla scienza. Il suo blog tratta argomenti che vanno dalle ultime ricerche sull'impatto del cambiamento climatico alle opinioni sulle implicazioni etiche delle nuove tecnologie genetiche. Sonia è appassionata nel rendere la scienza accessibile a tutti e crede che tutti possano trovare qualcosa di interessante nella biologia se si prendono il tempo di cercarlo: seguite il suo blog per aggiornamenti regolari!