Come si piantano le carote

Come si piantano le carote

Come piantare le carote senza semi

È difficile immaginare un orto fiorente senza carote. In realtà sono piuttosto facili da coltivare a partire dai semi, a patto di tenere conto di alcune regole d’oro. In questo video e in questo articolo vi illustreremo l’intero processo di coltivazione, dalla semina alla raccolta, in modo che possiate essere sicuri di avere sempre radici senza problemi.

In piena terra, in aiuole rialzate o in terrazza in vaschette, le carote possono essere coltivate praticamente ovunque. Preferiscono il pieno sole e un terreno ben scavato e privo di pietre. L’ideale sono le aiuole migliorate con terriccio ben tritato, anche se le aiuole concimate di recente possono causare la biforcazione delle radici. Per ottenere risultati ottimali, fate seguire le carote da un ortaggio che si nutre molto, come il cavolo.

Esistono diversi tipi di carote tra cui scegliere. Le carote con radici a ceppo o a dito sono più rapide e possono essere coltivate in vasi piccoli o in terreni più pesanti che causerebbero la biforcazione delle radici più lunghe. Le carote a radice media o lunga possono essere coltivate in terreni più leggeri o in letti rialzati o contenitori profondi riempiti di terriccio. I tipi a coltura principale sono perfetti per essere seminati in primavera per produrre radici da conservare in inverno.

Qual è il mese migliore per piantare le carote?

Le carote crescono bene al fresco. Potete iniziare a piantare le piantine di carota o a seminare i semi di carota non appena il terreno può essere lavorato in primavera, anche due o tre settimane prima dell’ultima gelata. Potete piantare le carote in successione ogni due settimane per tutta la primavera.

  Quando si piantano i bulbi delle fresie

Qual è il segreto della coltivazione delle carote?

Tutte le carote hanno bisogno di un terreno privo di erbacce, erba, rocce, bastoni e altri detriti. Un altro consiglio per il successo: coltivate le carote in un letto rialzato anziché nel terreno. Se mantenete il letto largo circa un metro e mezzo, sarete in grado di raggiungerlo ed eviterete di camminare intorno alle piante che crescono, compattando il terreno.

Coltivazione di carote in letti rialzati

Le carote sono uno degli ortaggi che la nostra famiglia preferisce coltivare nell’orto. Adoriamo il sapore delle carote coltivate in casa; non c’è niente di meglio che raccogliere una carota, sciacquarla con il tubo e mangiarla direttamente nell’orto. Imparate a coltivare le carote con questi cinque consigli.

Se non siete sicuri che le carote siano pronte per il raccolto, rimuovete la terra dalle cime delle radici delle carote. Raccogliete le carote quando le cime hanno un diametro di circa 3 o 4 centimetri. La cima potrebbe iniziare a “spuntare” dal terreno.

Il nastro per piantare è molto bello! I miei vicini di casa a Mesa mi hanno insegnato a piantare i semi di carota usando la carta igienica: Strappate una striscia di tanti “quadrati” di carta igienica quanti ne servono per piantare i semi e stendetela sul pavimento o su un tavolo. Mettete un punto di colla Elmer in ogni angolo di ogni quadrato. Mettete un seme di carota su ogni punto di colla. Quindi interrate l’intera striscia di carta igienica nel giardino, alla profondità di impianto delle carote. La carta igienica e la colla si degradano e le carote crescono benissimo. È efficace (e divertente da fare con i bambini)… ma il nastro per piantare sembra più veloce!

  Come si piantano le castagne

Come piantare i semi di carota

La preparazione del terreno è molto importante per piantare le carote. Esse preferiscono terreni sciolti e sabbiosi con un buon drenaggio. Lavorate il terreno fino a 12-16″ di profondità in modo che sia sciolto. Rimuovete i detriti (bastoni, rocce, ecc.) dal terreno, poiché qualsiasi oggetto estraneo nel terreno può causare deformazioni o bloccare la crescita delle carote. Aggiungete materia organica, ad esempio un compost ricco, e lavorate il terreno esistente.

Le carote possono essere piantate quando la temperatura del terreno ha raggiunto i 5 gradi. Se vengono piantate prima, possono rallentare drasticamente il tasso di germinazione. Piantare in file profonde da ¼” a ½”. Ogni fila può essere distanziata da 1 a 1,5 metri. I semi sono piuttosto piccoli e possono essere difficili da gestire, causando un affollamento nelle file; una volta che la germinazione è avvenuta e le carote iniziano a crescere, dovranno essere diradate durante la stagione per ottenere una spaziatura adeguata. Per avere carote per tutta l’estate, piantate in successione. Questo può essere fatto piantando più carote ogni 2-3 settimane. Evitare di piantare durante i periodi caldi e secchi dell’estate.

Come piantare carote in Minecraft

È facile imparare a coltivare le carote partendo dai semi. Le carote sono biennali, quindi nel primo anno usano le foglie per raccogliere l’energia dal sole e costruire una grossa radice amidacea. È qui che immagazzinano l’energia durante l’inverno. La primavera successiva utilizzano l’energia immagazzinata per far spuntare un’alta ombrella di fiori bianchi, dall’aspetto sorprendentemente simile al Pizzo della Regina Anna, con cui sono strettamente imparentate. Quando il clima diventa freddo nel primo anno di crescita, le carote convertono molti dei loro amidi in zuccheri che agiscono come una sorta di antigelo, così le radici diventano più dolci in inverno.

  Come si piantano i cavolfiori

Tutte le carote possono essere raccolte immature, come radici baby, che tendono a essere croccanti ma tenere e piuttosto dolci. Naturalmente, possono anche essere lasciate crescere fino a raggiungere le loro dimensioni, la loro forma e il loro colore. Tutte le carote sono ricche di betacarotene, un pigmento che viene metabolizzato come vitamina A. Una carenza di vitamina A può causare problemi alla vista, da cui l’idea che le carote facciano bene alla vista. Le carote sono anche ricche di vitamina C, B6 e niacina.

Sonia Ricci

Sonia Ricci è una studentessa di biologia e blogger che scrive della sua prospettiva unica sulla scienza. Il suo blog tratta argomenti che vanno dalle ultime ricerche sull'impatto del cambiamento climatico alle opinioni sulle implicazioni etiche delle nuove tecnologie genetiche. Sonia è appassionata nel rendere la scienza accessibile a tutti e crede che tutti possano trovare qualcosa di interessante nella biologia se si prendono il tempo di cercarlo: seguite il suo blog per aggiornamenti regolari!