Vasi per piante con bottiglie di plastica

Vasi per piante con bottiglie di plastica

Riciclare le bottiglie di plastica per farne vasi da fiori: i benefici

Il giardinaggio in contenitore è un’alternativa per chi vive in appartamenti o in altre aree con spazio limitato. I contenitori rialzati sono anche comodi per chi trova difficile inginocchiarsi e chinarsi. Riempire grandi vasi con il terriccio può essere costoso e questi grandi vasi sono pesanti se riempiti di terra. Riempire parzialmente i vasi con bottiglie di plastica risolve questi problemi, aggiungendo un ulteriore tocco di “verde” al vostro giardino.

Molti giardinieri hanno difficoltà a riempire un intero vaso di fiori con il costoso terriccio. Questo potrebbe farvi chiedere cosa mettere sul fondo del vaso. Riempiendo il fondo del vaso con vecchie bottiglie di plastica per bibite, potrete utilizzare una quantità di terriccio notevolmente inferiore a quella che usereste altrimenti.

A seconda delle piante che coltivate, potete riempire i vasi da fiori grandi per metà o due terzi con bottiglie di soda tappate, bottiglie d’acqua o altri contenitori di dimensioni simili. Inoltre, poiché si utilizza meno terriccio, si riduce il rischio di diffusione delle malattie delle piante che si riscontrano in un terreno non sterilizzato e si può avere bisogno di meno fertilizzante per le piante, dato che una quantità minore si disperde nel terreno stesso.

Si può coltivare una pianta in una bottiglia di plastica?

Con le bottiglie di plastica si possono realizzare vaschette per i semi o per la coltivazione. Tagliatele per ottenere un vassoio poco profondo, senza dimenticare di praticare sul fondo gli importantissimi fori di drenaggio, oppure aprite verticalmente una bottiglia da due litri e praticate dei fori sul fondo di ciascuna metà. Riempite con il terriccio, seminate e coltivate!

  Piante di pomodoro che appassiscono

Come si usa una bottiglia d’acqua come fioriera?

Riempire la bottiglia d’acqua fino all’orlo e rimettere il tappo. Quindi capovolgete la bottiglia e interratela per circa cinque centimetri nel terreno. Man mano che il terreno si asciuga dall’ultima annaffiatura, il liquido gocciolerà lentamente dalla bottiglia nel terreno, assicurando che la pianta riceva l’umidità di cui ha bisogno per crescere.

Bottiglie di plastica riciclate per realizzare vasi da fiori sospesi a spirale

L’oro è di moda in questo momento e io lo adoro! Sono così felice di aver cambiato la maggior parte dei miei arredi in bianco perché posso abbinarlo a tutto ciò che desidero. Io e il maritino abbiamo parlato molto di portare un po’ più di verde in casa e abbiamo guardato in giro in diversi negozi per vedere quali piante ci sarebbero piaciute, ma alla fine sono andata a prendere delle rose. Dopo aver deciso quale fiore avere in casa, è arrivato il momento di prendere dei vasi da fiori e di creare dei vasi da fiori in plastica riciclata.

Ho cercato di trovare modi diversi per riciclare alcuni oggetti che usiamo molto in casa e purtroppo devo dire che abbiamo un bel po’ di bottiglie di soda. Mi sono messa al lavoro sulle bottiglie di plastica. Per prima cosa le ho tagliate a metà. Vi dirò che ci vuole un po’ di forza per tagliare la plastica.

  Piante per giardino esposto a nord

Ora avete le vostre fioriere d’oro per la casa. Mi danno tanta gioia alzarmi al mattino e vedere i bellissimi fiori nell’angolo. Tutti abbiamo bisogno di qualcosa che ci faccia sorridere ogni giorno. Cosa pianterete?

Realizzazione di vasi da fiori in bottiglia di plastica

Odiate i rifiuti che derivano dal buttare via bottiglie di plastica perfettamente valide? Anch’io! Sono davvero entusiasta di condividere 10 metodi ingegnosi per trasformare le bottiglie di plastica da rifiuto indesiderato a risorsa preziosa per il vostro giardino.

Iniziate tagliando il fondo di una bottiglia di plastica e poi praticate dei fori sul tappo o sul collo della bottiglia. Interrate la bottiglia a testa in giù vicino a una pianta, in modo che i fori si trovino a circa 10 cm sotto la superficie.

In questo modo l’annaffiatura è molto più semplice, perché ora basta riempire la bottiglia e passare alla pianta successiva. E se al termine dell’irrigazione la bottiglia è già stata svuotata, è facile riempirla di nuovo per dare una bella innaffiata al terreno. Mi piace particolarmente usare questo metodo per le colture di stagione calda assetate, come i pomodori e le zucche, che amano avere un’umidità costante alle radici.

Potete anche rallentare la velocità di drenaggio dell’acqua non forando la bottiglia, ma rimuovendo il tappo e inserendo un pezzo di spugna aderente nel collo della bottiglia.

  Leroy merlin piante da giardino

Creare bellissimi cesti di fiori con bottiglie di plastica dismesse

I contenitori di plastica per alimenti e bevande sono perfetti per i vasi delle piante. Invece di gettarli nel bidone del riciclaggio, riutilizzateli (bottiglie, vasetti dello yogurt, cestini, brocche del latte… qualsiasi cosa abbiate!) per creare bellissime fioriere per erbe, semi, fiori o anche scarti di verdure come le radici dei cipollotti.

Fase 1: se utilizzate bottiglie di plastica grandi, disegnate un anello intorno alla bottiglia a circa un terzo dal fondo. Potete anche disegnare qui la sagoma delle orecchie o degli occhi se volete trasformarle in animali.

Sonia Ricci

Sonia Ricci è una studentessa di biologia e blogger che scrive della sua prospettiva unica sulla scienza. Il suo blog tratta argomenti che vanno dalle ultime ricerche sull'impatto del cambiamento climatico alle opinioni sulle implicazioni etiche delle nuove tecnologie genetiche. Sonia è appassionata nel rendere la scienza accessibile a tutti e crede che tutti possano trovare qualcosa di interessante nella biologia se si prendono il tempo di cercarlo: seguite il suo blog per aggiornamenti regolari!