Piccoli insetti neri sulle piante

Piccoli insetti neri sulle piante

Piccole mosche nelle piante

Le macchie nere o gli insetti che vedete sulle cipolle, sull’erba cipollina e sull’aglio sono afidi neri che si moltiplicano allegramente e succhiano la vita alle vostre piante. Alcuni sembrano più grandi di altri: sono le “madri”, dotate di ali. Questi afidi non producono uova, ma lasciano i piccoli affamati direttamente sulle piante. Di solito sono in fila, perché ogni due giorni vengono deposti altri piccoli e possono produrne fino a cinque ogni due giorni. La cosa interessante è che tutti i piccoli sono femmine.

Gli adulti svernano nel luogo più caldo che riescono a trovare nel giardino per proteggersi dal freddo e dalle gelate, quindi se, come me, non ci sono gelate o neve, è probabile che la popolazione o l’infestazione sia molto, molto più alta rispetto a un luogo in cui si verificano queste condizioni.

A loro piace molto svernare nelle bucce sottili dell’aglio o dello scalogno e, per quanto mi riguarda, non sono mai riuscito a vederle! Tuttavia, non appena le foglie iniziano a spuntare, la madre si prepara a deporre le prime uova sulle piccole foglie vulnerabili. Da qui, bucano le giovani foglie e iniziano a succhiare. All’interno di queste giovani foglie ci sono carboidrati dolci, che gli afidi desiderano di più. All’inizio sono molto lenti quando le temperature sono fresche, ma non appena esce il sole è “yeeha!” e tutti i sistemi si attivano… Ecco perché a volte si ha la sensazione di avere un’infestazione durante la notte, mentre in realtà sono sempre stati lì ma si muovono molto lentamente.

  Cenere concime per quali piante

Acari del ragno

Ah, la pianta d’appartamento: uno dei nostri modi preferiti per portare l’aria aperta all’interno, disintossicando l’aria di casa e aggiungendo colore alle nostre abitazioni. Sebbene le piante d’appartamento siano bellissime, a volte è un gioco a incastro capire come prendersene cura.

Se avete delle piante d’appartamento, sapete bene quanto possa essere difficile mantenerle in vita. Le piante da esterno sono una cosa, perché di solito è Madre Natura a prendersi cura di loro. Una pianta d’appartamento, invece, è completamente sotto la vostra responsabilità. Dovete potarla, annaffiarla, nutrirla e assicurarvi che riceva la luce solare di cui ha bisogno.

È possibile che i parassiti interni siano il motivo per cui il fiore sul davanzale o l’albero in vaso nell’angolo non crescono come dovrebbero. Tuttavia, non è dovuto ai tipici invasori di parassiti a cui siamo abituati, come gli scarafaggi o le formiche.

Questi parassiti che danneggiano le piante sono minuscoli e sgranocchiano le vostre piante d’appartamento fino a quando non hanno superato il punto di non ritorno! Vogliamo presentarvi questi parassiti, in modo che sappiate esattamente a cosa prestare attenzione se le vostre piante d’appartamento iniziano ad avere un aspetto un po’ triste.

Afidi neri

I moscerini dei funghi sono piccoli insetti volanti comuni nelle piante d’appartamento e molto fastidiosi da avere intorno.    Sebbene siano innocui per le persone, sono distruttivi per le piante e possono raggiungere proporzioni da peste se non vengono affrontati.

  Le piante si suddividono in

L’irrigazione eccessiva, ovvero l’innaffiamento diretto del terreno delle piante, soprattutto in ambienti chiusi dove il terreno riceve poca luce solare, fa sì che la parte superiore del terreno non riesca ad asciugarsi e rimanga eccessivamente umida. Le uova del moscerino del fungo si schiudono e prosperano in un terreno caldo e molto umido.

Le uova e le larve sono state trasportate in casa attraverso il terreno intorno alle nuove piantine o, in alcuni casi, nel terriccio infetto.    Una volta che i moscerini si schiudono e maturano, si diffondono rapidamente ad altre piante vicine e depongono nuove uova nello strato superiore del terriccio.

Se l’infestazione è recente, lasciate asciugare completamente il terreno delle piante infette, in modo da uccidere le larve.    Assicuratevi di annaffiare le piante da interno con parsimonia per evitare di inzuppare il terreno superiore o, in alternativa, di annaffiare solo dal basso, ad esempio direttamente nel serbatoio di una fioriera auto-irrigante.

Piccoli insetti neri

Esistono diversi tipi di cimici delle piante d’appartamento, tutti ugualmente fastidiosi. Ma è importante conoscere i segnali a cui prestare attenzione e identificare rapidamente un’infestazione prima che si diffonda alle altre piante da appartamento. Di seguito vi mostrerò esattamente come identificare i comuni parassiti delle piante d’appartamento e vi darò dei consigli per trattarli.

Mi viene posta questa domanda di continuo! Innanzitutto, mi dispiace molto sapere che avete trovato degli insetti sulle vostre piante d’appartamento: non c’è niente di più frustrante! Conosco la sensazione e ci sono passata molte, molte volte.

  La nascita di una pianta

Identificazione: Un’infestazione di cocciniglia si presenta come cotone, piccoli insetti bianchi e sfocati o polvere bianca sulle piante d’appartamento. Tendono a raggrupparsi sugli steli e sulle giunture delle foglie, o lungo le venature delle foglie. Nella maggior parte dei casi non sembrano muoversi, ma a volte si possono vedere strisciare.

Sintomi/danni: Il primo segno della presenza dei ragnetti è rappresentato da sottili ragnatele sulle foglie, tra i rami o sulla crescita fresca e sui boccioli dei fiori. I danni comprendono foglie deformate, morte e secche, oppure la caduta di foglie e boccioli di fiori.

Sonia Ricci

Sonia Ricci è una studentessa di biologia e blogger che scrive della sua prospettiva unica sulla scienza. Il suo blog tratta argomenti che vanno dalle ultime ricerche sull'impatto del cambiamento climatico alle opinioni sulle implicazioni etiche delle nuove tecnologie genetiche. Sonia è appassionata nel rendere la scienza accessibile a tutti e crede che tutti possano trovare qualcosa di interessante nella biologia se si prendono il tempo di cercarlo: seguite il suo blog per aggiornamenti regolari!