Piante piu costose al mondo

Piante piu costose al mondo

Piante rare del mondo

Con la pandemia che confina così tante persone in casa, alcuni giardinieri hanno coltivato una passione per le rare piante d’appartamento aroidi, che possono costare migliaia di dollari l’una. Le varietà più ambite, variegate, allungate o dalle tonalità scure, sono talvolta chiamate “unicorni”, forse per la loro rarità o per i loro fiori minuscoli simili a corni.

Apprezzate per il loro fogliame appariscente piuttosto che per le loro fioriture poco appariscenti, le aroidi potrebbero dare un nuovo significato al termine “coltivare il portafoglio”. Ma attenzione agli acquirenti! Le pregiate piante variegate possono a volte tornare a un verde completo molto meno pregiato, causando una notevole perdita di denaro verde!

Le monstere, chiamate in modo appropriato, hanno prezzi mostruosi: recentemente una è stata venduta su eBay per oltre 38.000 dollari. Questa somma elevata non si applica alla tipica pianta di formaggio svizzero completamente verde (Monstera deliciosa), ma solo alle varietà piene di buchi chiamati “fenestrature” e/o con una variegatura bianca. Vantando entrambi questi attributi, la vite del formaggio svizzero, soprannominata adansonii variegata, può raccogliere prezzi che vanno dalle centinaia per una singola talea radicata alle migliaia per le piante più consolidate.  Michel Adanson, il botanico francese povero del XVIII secolo da cui la pianta ha preso il nome, sarebbe sbalordito!

Qual è la pianta più costosa della terra?

La pianta più costosa mai venduta è stata l’orchidea Nongke di Shenzhen, venduta per 224.000 dollari nel 2005. Creata in un laboratorio universitario da scienziati, ha richiesto 8 anni di lavoro.

  Basilica di san vitale pianta con nomi

Perché la Monstera è così costosa?

Le Monstera variegate sono così costose a causa della loro rarità e popolarità. La mancanza di clorofilla nelle foglie significa che ha bisogno di più luce e cresce più lentamente. Una crescita più lenta significa una propagazione più lenta e un minor numero di nuove piante.

L’albero più costoso

Sienna Mae Heath è un’esperta di giardinaggio con oltre cinque anni di esperienza nella progettazione di giardini e paesaggi. Coltiva cibo e fiori nella sua zona nativa 6B. Sienna Mae gestisce il blog The Quarantined Gardener e incoraggia la Lehigh Valley a sviluppare giardini della vittoria per una vita sostenibile e basata sul giardino. Il suo lavoro è stato pubblicato su The Weeder’s Digest, Gardening Know How, GrowIt e altri.

Mary Marlowe Leverette è una delle esperte di pulizia e cura dei tessuti più apprezzate del settore e condivide le sue conoscenze sulla pulizia efficiente della casa, sulla lavanderia e sulla conservazione dei tessuti. È anche una giardiniera provetta con oltre 40 anni di esperienza e scrive da oltre 20 anni.

Se avete intenzione di pagare centinaia, migliaia o un paio di milioni di dollari per una pianta d’appartamento, probabilmente dovreste avere il pollice verde per mantenere vivo il vostro investimento. La maggior parte delle piante d’appartamento, tuttavia, costa circa un’umile cifra a due zeri. Ma perché una pianta d’appartamento costa così tanto?

Negli ultimi decenni le attività di giardinaggio sono diventate sempre più popolari tra le giovani generazioni e negli ultimi tempi si è assistito a un “boom delle piante”. Di conseguenza, aumenta anche il desiderio di possedere specie rare e attraenti.

  Pianta di limoni in casa

Shenzhen nongke orchidea

Non si tratta di bonsai qualsiasi, che possono essere acquistati a prezzi relativamente bassi. Questi alberi sono vecchi, molto, molto vecchi. Si dice che un bonsai di 250 anni sia stato venduto per 2 milioni di dollari nel 1981, ma senza prove concrete o fotografie nessuno può esserne certo.

Ufficialmente, un bonsai di 800 anni è stato venduto in Giappone per 1,3 milioni di dollari nel 2011 alla International Bonsai Convention. Molto probabilmente quest’albero è germogliato quando Gengis Khan era ancora vivo: è così antico.

Le orchidee sono bellissime, l’orchidea Shenzhen Nongke è bella e costosa. Creato in laboratorio dopo 8 anni di duro lavoro da parte degli scienziati, questo splendido fiore è stato venduto per 202.000 dollari nel 2005, diventando uno dei fiori più costosi mai venduti.

La variegatura si riferisce all’interessante e casuale colorazione presente sulle foglie di alcune piante, che spesso si presenta come macchie o linee bianche su foglie altrimenti verdi. È per questo che si paga. Gli influencer dei social media hanno scelto questa pianta come una delle loro preferite e i prezzi stanno salendo, salendo, salendo.

Le piante più costose del mondo

Cosa vi fa venire in mente la parola “asta”? Se molti direbbero dipinti e gioielli, o whisky e libri, solo pochi riconoscono che anche le piante vanno all’asta. Sì, avete letto bene: anche le piante vengono messe all’asta e possono fruttare una fortuna. Per esempio, una pianta di Rhaphidophora tetrasperma è stata venduta per l’incredibile cifra di 19.297 dollari (circa 26.720 dollari australiani) sul popolare sito di aste neozelandese Trade Me. Originaria della Malesia e della Tailandia, è stata la pianta più costosa ad essere venduta sul sito, secondo un rapporto della CNN del giugno 2021.

  Circo massimo roma pianta concerti

Allo stesso modo, molte piante di questo tipo sono vendute a prezzi immensamente alti e sono molto richieste dai collezionisti di piante rare. Tuttavia, non è detto che tutte siano così costose o che debbano essere messe all’asta. Siete curiosi di conoscere alcune delle piante d’appartamento più costose al mondo e cosa le rende tali? Continuate a leggere per maggiori dettagli.

Come ha giustamente affermato lo scrittore americano Og Mandino, “Sono raro e c’è valore in ogni rarità; quindi sono prezioso”. Ed è proprio la rarità di queste piante a renderle costose e desiderabili per gli appassionati di piante d’appartamento.

Sonia Ricci

Sonia Ricci è una studentessa di biologia e blogger che scrive della sua prospettiva unica sulla scienza. Il suo blog tratta argomenti che vanno dalle ultime ricerche sull'impatto del cambiamento climatico alle opinioni sulle implicazioni etiche delle nuove tecnologie genetiche. Sonia è appassionata nel rendere la scienza accessibile a tutti e crede che tutti possano trovare qualcosa di interessante nella biologia se si prendono il tempo di cercarlo: seguite il suo blog per aggiornamenti regolari!