Piante pieno sole poca acqua

Piante pieno sole poca acqua

Nome delle piante a basso contenuto di acqua

L’achillea non solo tollera alla grande il caldo e la siccità, ma questa perenne di facile crescita è anche un ottimo fiore reciso. Inoltre, cervi, conigli e la maggior parte degli altri parassiti non la toccano. La pianta è disponibile in diverse varietà con fiori gialli, arancioni, rossi, rosa o bianchi, in modo da poter scegliere quelli che meglio si adattano alla combinazione di colori del vostro giardino.

Pianta robusta della prateria, il fiore della coperta (Gaillardia sp.) fiorisce per tutta l’estate e fino all’autunno. I suoi fiori sgargianti sono solitamente caratterizzati da vivaci sfumature di rosso e giallo. La maggior parte delle varietà di fiori di campo offre un’eccellente resistenza e una fioritura continua che attira gli impollinatori.

Questo penstemon semi-sempreverde fiorisce ogni estate producendo masse di fiori rosso scarlatto che piacciono tanto alle farfalle e ai colibrì quanto a voi. È facile da coltivare in qualsiasi luogo soleggiato e questa pianta resistente alla siccità è bellissima anche in bouquet e composizioni floreali.

L’agastache si ricopre di fiori per tutta l’estate e l’autunno. Questa varietà, ‘Desert Sunrise’, offre fiori arancioni con sfumature rosa e lavanda. Questa pianta da esterno, resistente alla siccità, attira moltissimi colibrì ed è anche un bel fiore reciso.

12 piante che non muoiono per il caldo e l’assenza di acqua

Ci piace coltivare le piante in vaso! In realtà, qualsiasi tipo di contenitore che possa contenere una pianta. Ci è capitato di coltivare erbe aromatiche in una vasca con i piedi a zampa e piante annuali in una vecchia lavatrice. Quando coltivate le piante in contenitori, aumentate la vostra flessibilità: potete spostare il contenitore con il sole (forse non tanto la vasca con i piedi a zampa d’asino…) e avere colore in una posizione ombreggiata vicino alla porta d’ingresso. Potete anche praticare il “flower arranger”, creando alcuni nuovi contenitori con le annuali di ogni stagione, o mettendo insieme un gruppo di piante perenni che potete tenere all’aperto tutto l’anno o svernare.

  Piante più velenose del mondo

Potete anche spostare le piante in base all’esposizione all’ombra e al sole o portarne alcune all’interno per l’inverno. Ci sono molti motivi per avere tanti contenitori divertenti o decorativi (o un’intera fila di essi!) Ecco alcune piante preferite a basso consumo d’acqua che crescono bene nei contenitori:

Chi dice che una pianta debba per forza fiorire per essere bella, soprattutto in un contenitore? Noi amiamo aggiungere una punta di altezza e consistenza con un’erba, spesso al centro o sul retro di un contenitore pieno di annuali colorate. La maggior parte delle graminacee ha bisogno di meno acqua rispetto alle piante da fiore, e sono bellissime se soffiano nel vento o se aggiungono altezza a un contenitore, specialmente se posizionato contro la casa. Molte di esse possono anche fiorire. Prima di procedere all’acquisto, controllate il cartellino per verificare l’altezza normale dell’erba.

Piante da interno a basso consumo d’acqua

Le piante si trovano regolarmente ad affrontare condizioni di siccità. La mancanza d’acqua rappresenta una seria minaccia per la capacità di una pianta di crescere e svilupparsi o anche solo di sopravvivere! Se le piante muoiono, non avremo abbastanza cibo da mangiare! Come fanno le piante a sopravvivere durante la carenza d’acqua? Devono in qualche modo essere in grado di percepire, rispondere e adattarsi ai cambiamenti nella disponibilità di acqua. Lo fanno attraverso una serie di tecniche che permettono alle piante di combattere la carenza d’acqua. La “corazza” strutturale di una pianta la aiuta a ridurre la quantità di acqua che perde nell’ambiente e ad aumentare l’immagazzinamento dell’acqua. Le piante rispondono alla carenza d’acqua in modi molto complessi. Queste risposte possono includere cambiamenti nella crescita delle piante e nella loro capacità di proteggersi dalle sostanze chimiche tossiche che si accumulano nella pianta durante i periodi di siccità. Tutte le risposte di una pianta sono controllate direttamente dai suoi geni. Se riusciamo a comprendere i geni coinvolti nella protezione delle piante dalla siccità, in futuro potremmo essere in grado di creare colture geneticamente modificate in grado di tollerare il riscaldamento globale e i cambiamenti climatici.

  Leroy merlin piante da frutto

Piante da esterno che non necessitano di molta acqua uk

È difficile battere le robuste piante grasse per la loro tolleranza alla siccità. L’Echeveria unisce la bellezza a un forte appeal materico. Le rosette di foglie scintillano in grigio-argento e contrastano artisticamente con le foglie a perline del Sedum x rubrotinctum. Piantate entrambe le piante in un luogo ben drenato.

  Grow box per una pianta

Originaria delle isole di Madeira, al largo delle coste del Marocco, questa bella pianta porta in giardino delle foglie accattivanti, ma lo spettacolo non si ferma qui. Dalla primavera all’inizio dell’estate, in cima agli steli compaiono vivaci spighe di fiori viola. Queste piante sono resistenti alla siccità una volta stabilite e danno il meglio senza irrigazione in estate.

I fiori arancioni o rossi rubano la scena quando questa bellezza fiorisce. Originario dell’America tropicale, l’uccello del paradiso si trova in genere nelle zone senza gelo, dove cresce come arbusto o piccolo albero. Piantatene diversi insieme per formare una siepe informale, oppure utilizzatela come parte di un giardino di animali selvatici. È una pianta spinosa, quindi evitate di posizionarla troppo vicino a camminamenti o patii.

Sonia Ricci

Sonia Ricci è una studentessa di biologia e blogger che scrive della sua prospettiva unica sulla scienza. Il suo blog tratta argomenti che vanno dalle ultime ricerche sull'impatto del cambiamento climatico alle opinioni sulle implicazioni etiche delle nuove tecnologie genetiche. Sonia è appassionata nel rendere la scienza accessibile a tutti e crede che tutti possano trovare qualcosa di interessante nella biologia se si prendono il tempo di cercarlo: seguite il suo blog per aggiornamenti regolari!