Piante da giardino perenni resistenti al freddo

Piante da giardino perenni resistenti al freddo

Fiori perenni resistenti che fioriscono per tutta l’estate

Con letteralmente centinaia di fiori perenni tra cui scegliere, un viaggio al garden center può essere sconcertante. Il nostro consiglio? Iniziate con i classici: piante perenni belle, affidabili e facili da curare. Eccone 10 che dovrebbero essere presenti in ogni giardino.

Chiamata comunemente Susan dagli occhi neri, la rudbeckia è una gioia da coltivare. Sviluppa un’ondata dopo l’altra di allegre fioriture simili a margherite dall’inizio dell’estate all’autunno. I fiori presentano petali gialli o arancioni che circondano un centro più scuro. La maggior parte delle varietà cresce intorno al metro e mezzo di altezza e, come i fiori annuali, molte fioriscono il primo anno da seme. La Denver Daisy e l’Indian Summer sono due forme annuali che spesso ritornano anno dopo anno. Poiché le rudbecchie sono originarie delle zone centrali e orientali degli Stati Uniti, sono anche naturalmente resistenti alla siccità e agli insetti. Alcune varietà classiche perenni preferite sono Goldsturm (nella foto), Cherokee Sunset, Prairie Sun e Fulgida.

Suggerimento per la coltivazione: La Rudbeckia non dura sempre più di qualche anno in un luogo, ma ha la tendenza ad autoseminarsi in altri luoghi. Osservate le piantine che spuntano e trapiantatele dove avete più bisogno di colore.

Qual è la perenne più bella?

Forse la più grande perenne da esposizione di tutte è la malva, una forma resistente di ibisco. I fiori delle dimensioni di un piatto da pranzo, nei toni del rosa, del rosso, del magenta, della lavanda e del bianco, adornano queste piante in fiore ogni anno da metà estate all’inizio dell’autunno.

Quali sono i fiori che ritornano anno dopo anno?

Le piante perenni tornano ogni anno. Si piantano una sola volta.

  Basilica di san lorenzo pianta

Piante perenni della zona 4 che fioriscono tutta l’estate

Siamo realisti. Se vivete in un clima più freddo, probabilmente non avete voglia di scavare all’esterno, al freddo, per aggiungere un po’ di colore al vostro giardino. Ma piantando piante perenni, potete evitare l’intero processo di semina! Piantate una volta i fiori perenni resistenti al freddo e torneranno anno dopo anno.

Se vivete in un’area in cui le temperature scendono al minimo, questa potrebbe essere una buona scelta per voi. La pianta fiorirà in primavera e produrrà vivaci fiori viola, bianchi, gialli o blu. Un bel cambiamento dopo un lungo inverno uggioso!

Se anche voi la pensate così, l’achillea potrebbe essere un’ottima scelta. Questa pianta ha bisogno di pieno sole e di un terreno ben drenante. Sopporta la siccità e può crescere anche in terreni poveri. Che cosa si ottiene da questo fiore che non dà fastidio? Splendide fioriture gialle, naturalmente.

Questa pianta inizia a fiorire tra la fine della primavera e l’inizio dell’estate. Produce fiori bianchi a forma di campana. Il fogliame di questa pianta è il più interessante, perché è disponibile in viola, arancione, rosso o giallo.

È possibile coltivare una pianta di Hosta in qualsiasi colore e dimensione. Sono disponibili anche con fogliame di forma diversa. L’unica esigenza di una Hosta è un terreno ben drenante. Se avete un’area che fatica a produrre qualcosa, provate questa pianta perenne resistente al freddo.

Perenni da ombra resistenti al freddo

I giardinieri attenti al budget hanno un ottimo amico quando si rivolgono alla coltivazione di piante perenni. Cosa c’è di meglio di una pianta che torna anno dopo anno e che necessita di pochissime cure e annaffiature dopo il primo anno?

  Piante che depurano laria

Ci sono molte piante perenni che sopportano bene il freddo e tornano anno dopo anno. Scoprite l’elenco completo e la lista della spesa da portare con voi quando andate a comprare le piante. #perenni #fredde #pericolose Click To Tweet

Io vivo nella zona 7b (North Carolina) e mia madre, anch’essa appassionata di giardinaggio, viveva nel Maine settentrionale, nella zona 4a.    Molte di queste piante sono quelle che entrambe abbiamo coltivato con successo nei nostri giardini.

L’anno scorso ho cambiato le dimensioni di un’aiuola e non mi sono accorta di avere delle gaillardie che crescevano al di fuori del nuovo bordo. Sono state falciate con il tosaerba e calpestate, ma quest’anno le ho scoperte ancora in crescita!

(Scopri la differenza tra gigli asiatici e orientali qui). Avere tutti e tre i tipi e alcune varietà rifiorenti mi dà colore per tutta la primavera e l’estate.    La maggior parte delle varietà resiste al freddo nella zona 3-9.

Piante orticole che tollerano il freddo

Sheryl Geerts è un’editrice e autrice che ha quasi tre decenni di esperienza nella scrittura e nell’editing. Le piace scrivere di argomenti legati al giardino, al cibo e alla casa. I suoi titoli sono apparsi su Better Homes & Gardens, Allrecipes, Martha Stewart Living e molte altre pubblicazioni nazionali. Sheryl ha conseguito una laurea in Comunicazione di massa con specializzazione in pubblicità/relazioni pubbliche e giornalismo, oltre a una specializzazione in amministrazione aziendale presso la St. Ambrose University. Ha poi conseguito un Master of Arts in Comunicazione di massa con specializzazione in comunicazione integrata di marketing presso la Drake University.

  La pianta di padre pio

Prima che arrivino le temperature rigide, è importante sapere quali piante da clima freddo sono abbastanza resistenti da sopravvivere al gelo. Ecco alcune delle piante perenni più affidabili e resistenti al freddo, su cui potete contare per affrontare un vortice polare o due e tornare forti in primavera.

Avete bisogno di un rampicante resistente o di una pianta alta e colorata per la parte posteriore della bordura? Non cercate oltre la famiglia dei sedum, che comprende sia tipi a bassa crescita che forme più erette. Queste piante rustiche sopravvivono sia alle estati calde che agli inverni freddi. Sono anche piante perenni che tollerano la siccità, quindi sono davvero vincenti se le precipitazioni sono scarse nella vostra zona.

Sonia Ricci

Sonia Ricci è una studentessa di biologia e blogger che scrive della sua prospettiva unica sulla scienza. Il suo blog tratta argomenti che vanno dalle ultime ricerche sull'impatto del cambiamento climatico alle opinioni sulle implicazioni etiche delle nuove tecnologie genetiche. Sonia è appassionata nel rendere la scienza accessibile a tutti e crede che tutti possano trovare qualcosa di interessante nella biologia se si prendono il tempo di cercarlo: seguite il suo blog per aggiornamenti regolari!