Piante da appartamento che hanno bisogno di poca luce

Piante da appartamento che hanno bisogno di poca luce

Piante alte da interno a bassa luminosità

Conosciuta da alcuni come Sansevieria, questa pianta rigida ed eretta cresce al meglio in un terreno asciutto e ha bisogno solo di un po’ di sole per sopravvivere. Un ulteriore vantaggio: “Può migliorare la qualità dell’aria nello spazio in cui vive, proprio come la pianta ZZ”, dice Palomares.

Nessun elenco di piante domestiche è completo senza menzionare la fidata e tollerante pianta ragno. “È una pianta aggraziata che fa bella mostra di sé ovunque, dal tavolo al caminetto, o con le sue belle foglie arcuate come pianta da appendere”, ci dice Joyce Mast, mamma delle piante di Bloomscape.

Sebbene questa comune pianta d’appartamento non abbia bisogno di molta luce solare per sopravvivere, non se la caverà bene in condizioni di caldo secco. Si tratta infatti di una pianta tropicale, il che significa che preferisce un clima caldo e umido, idealmente tra i 70 e i 72ºF.

Questa pianta da tavolo, che ha un disegno bicolore che ricorda la pelle di un rettile, non ama la sensazione del sole sulle foglie e quindi è ideale per gli ambienti con poca luce. Ma non c’è da temere: anche se prende il nome da un serpente velenoso, questi verdi lucidi sono assolutamente adatti agli animali domestici.

La pianta di serpente può vivere in condizioni di scarsa illuminazione?

Chiamata anche pianta serpente o, in modo politicamente scorretto, lingua di suocera, la sansevieria è una delle piante d’appartamento più resistenti del pianeta. Queste bellezze architettoniche sono disponibili in una varietà di forme e colori delle foglie e si adattano bene a luoghi con poca luce.

  Pianta del pane da appartamento

Le piante possono crescere in una stanza senza finestre?

Le piante hanno bisogno della luce solare per la fotosintesi, la produzione di fiori e frutti e per la salute generale. Detto questo, le piante sono anche straordinariamente adattabili e molti esemplari vigorosi sono perfetti come piante d’appartamento senza finestre.

Piante d’appartamento a bassa luminosità che rimangono piccole

Aggiungete un tocco di colore alle zone con poca luce con la pianta nervina, chiamata anche fittonia. Questa attraente pianta a foglie piccole originaria del Perù è disponibile in una varietà di colori delle foglie e bicolori: le foglie verdi possono essere parzialmente o prevalentemente colorate di rosa, bianco e verde chiaro. La pianta del nervo è piccola, cresce da 6 a 12 pollici, quindi è ideale per le fioriere da davanzale, i piccoli contenitori o i terrari.

Consigli per la cura: le foglie colorate delle piante nervine saranno un po’ meno colorate in condizioni di scarsa illuminazione. Il verde dominerà maggiormente le foglie, ma le piante saranno comunque rigogliose e splendide. Per mantenere le piante piene e frondose, è consigliabile tagliare la nuova crescita.

Ideale per i proprietari di piante smemorate, la pianta ZZ è una pianta che perdona la scarsa illuminazione e le annaffiature sporadiche. (È una pianta a crescita lenta, quindi non avrà bisogno di rinvasi o di divisioni per anni. Le foglie spesse e lucide sono bellissime in qualsiasi arredamento. La ZZ è una delle piante da interno preferite negli uffici perché si adatta bene alle luci fluorescenti. Le piante crescono da 16 a 28 pollici di altezza; se desiderate una versione nana, provate ‘Zamicro’.

  Villa savoye pianta con misure

Piante d’appartamento insolite a bassa luminosità

Il verde fresco porta letteralmente nuova vita in una casa, ma se la vostra casa non gode di molta luce naturale o se siete dei principianti che si preoccupano di mantenere in vita le piante, non fatevi prendere dal panico. Ci sono molte piante da interno a bassa luminosità che sono sorprendentemente facili da curare e alcune si adattano meglio anche a spazi più ombreggiati.

Qui di seguito abbiamo raccolto le piante da appartamento che richiedono poca manutenzione e che non necessitano di un posto sul davanzale della finestra già affollato. Infine, potrete mettere in mostra un po’ di verde in posti che non pensavate possibili, come nell’angolo buio della vostra camera da letto o lungo la parete sullo stesso lato della finestra più grande. Le varietà più diffuse, tra cui pothos, piante dragone, piante grasse e molto altro, sono pronte ad aprire il vostro mondo a modi semplici e più flessibili di incorporare la vita vegetale nella vostra estetica. Inoltre, le piante sono più convenienti rispetto all’acquisto di decorazioni di tendenza e, se giocate bene le vostre carte, dureranno per tutta la vita. The Sill, Bloomscape, Terrain e molti altri siti offrono anche sconti speciali fino al 15% per i clienti che effettuano un ordine di piante per la prima volta. Quindi continuate a scorrere e non esitate ad aggiungere al vostro carrello alcune delle nostre scelte!

Piante profumate da interno a bassa luminosità

La mancanza di luce solare in casa non deve impedirvi di avere un bel verde in tutta la casa. Queste piante da interno che non necessitano di luce solare sono perfette per i principianti e daranno vita a qualsiasi spazio, anche se buio!

  Pianta susanna dagli occhi neri

Il soggiorno ha solo una finestra (che in realtà è la porta scorrevole in vetro che dà sul cortile posteriore), la cucina ha una piccola finestra sopra il lavello e la sala da pranzo ha solo una grande finestra sulla facciata della casa. Tutto qui!

Sebbene la maggior parte delle piante da interno che non necessitano di luce siano in grado di vivere con piccole quantità di luce indiretta, se state cercando una pianta che possa sopravvivere in un armadio, vi consiglio di iniziare con una felce o un terrario con del muschio.

Sonia Ricci

Sonia Ricci è una studentessa di biologia e blogger che scrive della sua prospettiva unica sulla scienza. Il suo blog tratta argomenti che vanno dalle ultime ricerche sull'impatto del cambiamento climatico alle opinioni sulle implicazioni etiche delle nuove tecnologie genetiche. Sonia è appassionata nel rendere la scienza accessibile a tutti e crede che tutti possano trovare qualcosa di interessante nella biologia se si prendono il tempo di cercarlo: seguite il suo blog per aggiornamenti regolari!