Piante con le foglie rosse

Piante con le foglie rosse

Pianta di Iresine

Se la vostra pianta ama l’umidità e la luce del sole, nebulizzarla di tanto in tanto non è una cattiva idea. Un’altra opzione valida è quella di posizionare sotto il vaso un sottovaso con ciottoli e acqua. La maggior parte delle piante a foglia rossa prospera in condizioni di umidità. Pertanto, potete anche aggiungere un umidificatore alla stanza per vederla crescere al meglio.

L’operazione può essere eseguita una o due volte. Ma non continuate a rinvasare le piante di tanto in tanto. Una volta che la pianta si è stabilita in un posto particolare, cercate di mantenerlo. Le piante tendono a stabilirsi in un angolo e, quando vengono interrotte, tendono a manifestare sintomi problematici.

Quale pianta ha le foglie rosse?

Le piante con foglie rosse e verdi vivacizzano gli ambienti e aggiungono un tocco di calore all’arredamento. Alcune piante d’appartamento a foglia rossa come il coleus, il caladium e l’anthurium hanno un fogliame rosso brillante. Altri tipi di piante a foglia rossa, come la begonia e la dracaena, hanno un rosso più scuro o sfumature sottili di rosso.

Come si chiama la pianta con foglie verdi e rosse?

Il croton è una pianta d’appartamento facile da coltivare, nota per il suo fogliame variegato coperto di macchie verdi, scarlatte, arancioni e gialle.

Perché alcune piante hanno le foglie rosse?

Una delle cause principali di tutte le foglie rosse è l’elevata esposizione alla luce solare diretta. Ed è qui che il discorso si fa interessante per la navigazione naturale. Gli alberi hanno due tipi di foglie: quelle del sole e quelle dell’ombra. Solo le foglie soleggiate possono avere livelli elevati di antociani e quindi diventare rosse.

  Pianta con foglie lunghe e larghe

Piante a foglia rossa

Una pianta a foglie rosse porta in giardino o in casa tonalità audaci e drammatiche di marrone, bordeaux, cremisi e rosa intenso. Tutte le piante con foglie verdi e rosse ravviveranno le vostre stanze e aggiungeranno un po’ di calore, e c’è sorprendentemente l’imbarazzo della scelta quando si iniziano a cercare varie piante a foglie rosse. Alcune sono molto sottili e sobrie, altre sono audaci e luminose e alcune sono piante d’appartamento piuttosto rare.

Se state pensando di aggiungere delle piante a foglie rosse al vostro spazio, in questo post troverete una o due che corrispondono alle vostre esigenze. Vi daremo consigli per la coltivazione e vi illustreremo oltre 21 splendide piante a foglie rosse che si adattano a diverse zone di coltivazione.

Questa pianta a foglie rosse è caratterizzata da fiori che sono in realtà foglie modificate chiamate brattee. Quando si scelgono piante di questo genere, si ottengono fiori di un rosso brillante e luminoso, con una forma di foglia cerosa e un fiore giallo brillante o color crema chiamato spadice. La brattea rossa, simile a una foglia, è solitamente lanceolata o a forma di cuore e contrasta piacevolmente con il fogliame verde di questa pianta. Le cultivar di Anthurium sono fantastiche come piante da appartamento o per composizioni floreali e offrono spate di colore rosa chiaro, rossetto, viola lilla e arancio scuro. Alcune cultivar di rilievo di questa categoria, che sono piante a foglie rosse, sono:

Piante rosse da interno

Le piante da interno a foglia rossa esistono in una varietà di forme, dimensioni, architetture e modelli di crescita. Non sarete mai a corto di opzioni, statene certi!  Allo stesso modo, non dovete preoccuparvi se siete alle prime armi con la “cura delle piante” e cercate piante che richiedano poca manutenzione.

  Via della pianta la spezia

Grandi distese di varie piante di coleus dall’aspetto simile a una trapunta possono apparire deliziose in un paesaggio o in un’aiuola. Tuttavia, richiedono un terreno umido e ben drenato, con una consistenza sciolta e un pH compreso tra 6 e 7.

Formano una rosetta a più livelli e raramente fioriscono. Poiché queste piante non sopportano temperature inferiori ai 50 gradi Fahrenheit (10 gradi Celsius), tenetele lontane da porte e finestre piene di spifferi.

Senza dubbio, il bel rosso degli aceri è uno dei fattori che ci spinge a esplorare il mondo dei bonsai! L’Acer palmatum, noto anche come acero giapponese, è originario del Giappone, della Cina e della Corea.

Gli aceri prosperano a temperature comprese tra i 20 e i 5 gradi centigradi; pertanto, devono essere protetti dalla luce diretta del sole e schiacciati per evitare di bruciare le foglie in estate. Allo stesso modo, gli aceri devono essere protetti nelle zone più fredde.

Identificazione delle piante a foglia rossa

Le brattee sono le foglie della Stella di Natale che cambiano colore a seconda dell’esposizione alla luce.Originaria del Messico, la Stella di Natale appartiene alla famiglia delle Euforbie ed è una pianta popolare per le vacanze grazie alle sue brattee (foglie) colorate. Esiste anche una specie che viene utilizzata come fiore reciso. Vengono comunemente utilizzate per le decorazioni durante le festività invernali, ma sono attraenti anche come piante verdi durante tutto l’anno.

Le stelle di Natale cambiano colore in risposta alle giornate invernali più corte. I fiori delle stelle di Natale sono in realtà costituiti dalle brattee, che sembrano petali, e dai piccoli fiori gialli al centro, chiamati ciazi.  Le brattee colorate attirano gli insetti verso i fiori e cadono dopo l’impollinazione.

  Piante d alta montagna con foglie a forma di ago

Le stelle di Natale si possono trovare durante le festività per adattarsi a quasi tutti gli schemi decorativi. Si va dal bianco crema al rosa, fino al tradizionale rosso vivo. Alcune varietà hanno brattee con motivi in rosso e bianco, rosa e bianco, o verde e bianco e persino arancione brillante.

Anche la forma dei fiori varia: alcuni sono simili a quelli di una rosa. Nei centri di giardinaggio si trovano anche stelle di Natale dai colori insoliti, come il blu o il viola. Si tratta di varietà color crema dipinte a spruzzo. A volte sono cosparse di brillantini.

Sonia Ricci

Sonia Ricci è una studentessa di biologia e blogger che scrive della sua prospettiva unica sulla scienza. Il suo blog tratta argomenti che vanno dalle ultime ricerche sull'impatto del cambiamento climatico alle opinioni sulle implicazioni etiche delle nuove tecnologie genetiche. Sonia è appassionata nel rendere la scienza accessibile a tutti e crede che tutti possano trovare qualcosa di interessante nella biologia se si prendono il tempo di cercarlo: seguite il suo blog per aggiornamenti regolari!