Pianta grassa a forma di cuore ingiallita

Pianta grassa a forma di cuore ingiallita

Macchie gialle sulle foglie di hoya

Finalmente avete messo le mani su una hoya kerrii! Congratulazioni! È una delle piante più ricercate dalla comunità vegetale in questo momento, dopo la moda della pilea peperomioides. Probabilmente potete trovare facilmente una hoya kerrii a foglia singola nei negozi di piante locali, ma non fatevi ingannare da quelle! Le talee a foglia singola sono carine, ma ci vorrà un mondo di pazienza e amore prima che si decida a crescere in una pianta intera (*sempre che abbia un pezzetto di fusto principale*). Quindi direi che, nel 90% dei casi, la vostra singola foglia vivrà una lunga e felice vita da sola.

Disclaimer: non sono un’esperta di piante, quindi tutto ciò che segue si basa esclusivamente sulla mia esperienza personale. Ho la mia hoya kerrii splash dall’anno scorso (2017), quindi sto ancora imparando ogni singolo giorno! Ho anche ricevuto una hoya kerrii albomarginata un paio di mesi fa e sono riuscita a propagarla senza problemi.

La mia hoya kerrii ama il sole. Le tratto come piante grasse perché amano così tanto la luce. Come pianta d’appartamento, la cosa migliore è posizionarla nel punto più luminoso che avete. La mia si trova alla finestra esposta a sud-ovest e riceve circa 6 ore di luce diretta e luminosa ogni giorno durante l’estate.

Come si cura una succulenta che ingiallisce?

La maggior parte delle succulente è in grado di sopportare molta luce, ma una succulenta verde inizia ad assumere un colore più chiaro, sbiancato e giallastro quando viene coltivata con troppa luce, ad esempio in pieno sole per tutto il giorno. Spostando la pianta in un luogo che riceve una luce luminosa e indiretta, il problema si risolve.

  Pianta con spine molto lunghe

Perché il mio cactus del cuore è giallo?

Le piante di Hoya presentano comunemente foglie gialle a causa di un’eccessiva irrigazione o di un terreno poco drenante. Altre cause sono lo stress da temperatura, problemi di fertilizzazione, illuminazione non corretta, vecchiaia, acclimatazione, parassiti o malattie. L’andamento dell’ingiallimento e le condizioni di coltivazione vi aiuteranno a identificare e risolvere il problema.

Foglie di Hoya carnosa che ingialliscono e cadono

La pianta dei cuori (Ceropegia woodii) mostra subito segni di sofferenza quando viene alimentata con troppa acqua. Oltre ad apparire in generale poco sana, la pianta può iniziare a sviluppare segni irreversibili, come la decolorazione delle foglie, che possono portarla alla morte se non si interviene tempestivamente per salvarla.

Se la pianta viene annaffiata troppo, le sue foglie ingialliscono, si afflosciano e diventano mollicce. Anche l’edema e il marciume radicale possono essere causati dalla troppa acqua e rendere la pianta floscia. Per salvare il filare di cuori, innaffiatelo meno frequentemente, riducete l’umidità, evitate l’esposizione alla luce solare diretta e rinvasatelo in un terreno ben drenante.

I segni più comuni di una pianta eccessivamente annaffiata sono: foglie che diventano gialle/marroni/nere, foglie appassite e cadenti, edema e marciume radicale. Uno qualsiasi di questi segni dovrebbe farvi capire che la vostra pianta è in difficoltà a causa dell’eccesso di acqua nel terreno.

Se le foglie dei cuori stanno ingiallendo, potrebbe essere un segno che la pianta è stata annaffiata troppo. Quando il terreno si impregna d’acqua, le sostanze nutritive essenziali, come il ferro, vengono eliminate dalla zona radicale della pianta. Poiché le piante a catena di cuori hanno bisogno di sostanze nutritive per produrre clorofilla (pigmento verde), la carenza di nutrienti fa sì che le foglie diventino verde chiaro/giallo.

  Innaffiare le piante con lacqua della pasta

Foglie di hoya che impallidiscono

Per curare l’Hoya kerri utilizzare una miscela di substrati composta per il 50% da normale terriccio, per il 25% da perlite e per il 25% da corteccia per orchidee. Questa Hoya preferisce una finestra esposta a est, sud o ovest, dove riceve luce indiretta e brillante. Questa pianta d’appartamento deve essere annaffiata con parsimonia quando il terreno è asciutto al tatto. Mantenete le temperature tra i 65°F e i 77°F (da 18°C a 25°C). L’umidità deve essere almeno del 40%. Questa pianta da interno apprezza un’umidità maggiore. La Hoya Kerri si nutre di luce. Si consiglia di somministrare un fertilizzante idrosolubile diluito 2-4 volte al mese.

Poiché questa hoya è suscettibile ai marciumi, il substrato ideale deve essere ben drenante. A questo proposito, un terriccio per orchidee o il muschio di torba di sfagno sono opzioni eccellenti, poiché entrambi drenano rapidamente l’acqua.

Aprite solo se notate che il terreno è troppo secco e dovete aggiungere acqua. Altrimenti, lasciatela crescere al suo ritmo. Alla fine svilupperà dei fusti rampicanti, da cui cresceranno le foglie a forma di cuore.

Secondo la Penn State University, nelle fasi iniziali la velocità di crescita della giovane Valentine Hoya sarà piuttosto lenta. Ma una volta sviluppato un apparato radicale sano, i fusti cresceranno molto velocemente ed è qui che si formeranno anche le nuove foglie.

Perché la mia hoya sweetheart sta diventando gialla

Le foglie gialle, marroni, appassite o cadenti delle hoya sono spesso il risultato di uno stress idrico, in particolare di un’eccessiva irrigazione. I proprietari di nuove piante sono noti per compensare eccessivamente le innaffiature. Tuttavia, anche fattori come temperatura, luce, drenaggio del terreno, parassiti e malattie possono essere responsabili.

  Rosa del deserto fiore pianta grassa

Tuttavia, se desiderate avere spiegazioni dettagliate sulle possibili cause di foglie gialle, appassite o cadenti di Hoya, in questo articolo troverete proprio questo. Inoltre, l’articolo offre misure preventive e soluzioni a questi problemi.

Conosciuta anche come pianta di cera o di porcellana, la Hoya è un genere che comprende da 200 a 300 specie di piante da fiore tropicali. Le foglie delle piante di hoya più popolari sono spesse, verdi e lucide, il che spiega il soprannome. Alcune specie comunemente coltivate sono:

Sebbene le hoya siano generalmente piante resistenti e possano sopportare una certa trascuratezza, periodi prolungati senza acqua causano l’ingiallimento delle foglie e la loro caduta, poiché la pianta cerca di conservare le sue scarse risorse idriche.

Sonia Ricci

Sonia Ricci è una studentessa di biologia e blogger che scrive della sua prospettiva unica sulla scienza. Il suo blog tratta argomenti che vanno dalle ultime ricerche sull'impatto del cambiamento climatico alle opinioni sulle implicazioni etiche delle nuove tecnologie genetiche. Sonia è appassionata nel rendere la scienza accessibile a tutti e crede che tutti possano trovare qualcosa di interessante nella biologia se si prendono il tempo di cercarlo: seguite il suo blog per aggiornamenti regolari!