Pianta di liquirizia selvatica dove si trova

Pianta di liquirizia selvatica dove si trova

Usi della liquirizia selvatica

Per diversi millenni, la liquirizia è stata uno dei rimedi più utilizzati nella medicina naturale. Veniva ad esempio utilizzata come pasta per la gola ed è così che è entrata a far parte degli scaffali delle caramelle.

La liquirizia deriva dal succo delle radici della pianta Glycyrrhiza Glabra. Oggi cresce in una fascia che va dal Nord Africa, al Medio Oriente e alla Cina. Qui si trovano anche alcuni dei più antichi usi della liquirizia.

La storia della liquirizia può essere datata al 2300 a.C.. L’imperatore cinese Shennong fece registrare nel Pen-Ts’ao, il classico delle erbe del Divino Agricoltore, una voce in cui la liquirizia era una pianta magica che ringiovaniva gli uomini anziani.

Tuttavia, sappiamo che la liquirizia era un ingrediente comune in molti rimedi dell’Antica Grecia. Uno di questi è la medicina per la tosse. È questo il ruolo che la liquirizia avrebbe svolto in epoca moderna, dove è diventata un ingrediente comune dello sciroppo per la tosse, grazie ai suoi effetti allevianti e antinfiammatori.

Dalla medicina alle caramelleLa storia della liquirizia prosegue dalla medicina per la tosse alle caramelle in Italia, Francia, Germania e Inghilterra. Molti esempi dello sviluppo della liquirizia nel XIX secolo abbondano e ci ricordano il suo uso attuale.

Identificazione della liquirizia selvatica

Abbiamo bisogno di donazioni regolari per poter andare avanti, per mantenere e sviluppare ulteriormente il nostro database gratuito di oltre 8000 piante commestibili e utili. Le donazioni sono aumentate in seguito ai recenti appelli – grazie! – ma abbiamo ancora bisogno di almeno 1.000 sterline (o 1300 euro) al mese. Se apprezzate quello che facciamo, vi preghiamo di dare quello che potete per sostenere il nostro lavoro. Per saperne di più

  Pianta ruta dove si trova

La Glycyrrhiza lepidota è una PERENNALE che cresce fino a 1 metro. Vedere sopra per la rusticità USDA. È resistente fino alla zona 4 del Regno Unito. Fiorisce da luglio ad agosto e i semi maturano da agosto a settembre. La specie è ermafrodita (ha organi maschili e femminili) e viene impollinata dagli insetti. Può fissare l’azoto. Adatto a: terreni leggeri (sabbiosi) e medi (argillosi). pH adatto: terreni leggermente acidi, neutri e basici (leggermente alcalini). Può crescere in penombra (bosco chiaro) o in assenza di ombra. Preferisce terreni umidi.

Parti commestibili: Foglie Radici GermogliUtilizzi commestibili: Radice – cruda o cotta[2, 46, 61, 203]. Lunghe, dolci e carnose[105], se arrostite lentamente si dice che abbiano il sapore delle patate dolci[183, 207]. Può essere utilizzata come aromatizzante in altri alimenti e può essere masticata cruda come masticatore[177, 183, 212], risultando un eccellente detergente per i denti e ottima per i bambini in fase di dentizione. La radice contiene il 6% di glicirrizina, una sostanza 50 volte più dolce dello zucchero[183]. I giovani germogli teneri possono essere consumati crudi in primavera[183, 257].

  Tea tree oil antiparassitario piante

Pianta rara trovata in Wisconsin

Liquirizia (Regno Unito) o liquirizia (Stati Uniti). ) (/ˈlɪkərɪʃ, -ɪs/ LIK-ər-ish, -iss; anche /ˈlɪkrɪʃ/ LIK-rish)[5][6] è il nome comune della Glycyrrhiza glabra, una pianta fiorita della famiglia delle Fabaceae, dalla cui radice si può estrarre un aroma dolce e aromatico.

La liquirizia è una leguminosa erbacea perenne originaria dell’Asia occidentale, dell’Africa settentrionale e dell’Europa meridionale.[1] Dal punto di vista botanico, non è strettamente imparentata con l’anice o il finocchio, che sono fonti di composti aromatici simili. (Un’altra fonte di questo tipo, l’anice stellato, è ancora più lontana dall’anice e dal finocchio rispetto alla liquirizia, nonostante il nome comune simile). La liquirizia è utilizzata come aroma nelle caramelle e nel tabacco, in particolare in alcuni paesi europei e dell’Asia occidentale.

Gli estratti di liquirizia sono stati utilizzati in erboristeria e nella medicina tradizionale.[7] Un consumo eccessivo di liquirizia (più di 2 mg/kg/die di acido glicirrizico puro, un componente della liquirizia) può provocare effetti avversi, e un consumo eccessivo dovrebbe essere sospettato clinicamente in pazienti che presentano ipopotassiemia e debolezza muscolare altrimenti inspiegabili.[8] In almeno un caso, la morte è stata attribuita a un consumo eccessivo di liquirizia.[9]

Radice di liquirizia selvatica

La radice di liquirizia che aromatizza il CapRock Bitter, un vermouth in stile amaro, si trova solo nelle foreste di pioppi delle montagne che circondano la Jack Rabbit Hill Farm. Abbiamo guidato fino a una fitta foresta di pioppi a 9.000 metri di altitudine per cercare le radici pungenti con Robert, sciatore estremo, fotografo ed ex foraggiatore professionista. La base del Bitter è il Vignoles biodinamico di Lance, una parte del quale viene distillato in un brandy e aggiunto al vino, che viene poi arricchito con la radice di liquirizia e altre sostanze botaniche del Colorado.

  Piante contro zombi nintendo switch

Sonia Ricci

Sonia Ricci è una studentessa di biologia e blogger che scrive della sua prospettiva unica sulla scienza. Il suo blog tratta argomenti che vanno dalle ultime ricerche sull'impatto del cambiamento climatico alle opinioni sulle implicazioni etiche delle nuove tecnologie genetiche. Sonia è appassionata nel rendere la scienza accessibile a tutti e crede che tutti possano trovare qualcosa di interessante nella biologia se si prendono il tempo di cercarlo: seguite il suo blog per aggiornamenti regolari!