Pianta che vuole poca luce

Pianta che vuole poca luce

Succulente a bassa luminosità

Una delle maggiori sfide che i genitori di piante d’appartamento devono affrontare è la mancanza di luce in casa o in ufficio. L’ambiente migliore per le piante d’appartamento è quello che imita il loro habitat naturale. Spesso, però, in casa non c’è luce sufficiente per rendere le nostre piante più felici. Le piante di cui ci innamoriamo non sempre sono adatte agli spazi in cui vogliamo inserirle, purtroppo. Se questa situazione vi suona fin troppo familiare, siete nel posto giusto.  Parliamo di ciò che ho imparato sulle piante più adatte alla scarsa illuminazione (la maggior parte sono anche a bassa manutenzione)! Prima di iniziare, potreste chiedervi che cosa si intende esattamente per area a scarsa illuminazione. La luce bassa è un’area ombreggiata o per lo più ombreggiata, senza luce solare diretta. Tuttavia, non è priva di luce. Nessuna pianta può crescere in completa oscurità.  Quando ci riferiamo alla luce bassa, parliamo di quella che spesso si trova vicino alle finestre a nord, negli angoli di una stanza o sui pianerottoli delle scale.

Mi piacciono le piante che sono felici ovunque le metta, sia in un angolo in penombra che in una zona ben illuminata sotto la finestra. Non solo amo le piante che posso collocare quasi ovunque, ma apprezzo anche quelle che non richiedono praticamente alcuna manutenzione. Le piante serpente soddisfano entrambe le esigenze! Un successo su tutti i fronti. Le Sansevieria hanno tutte un aspetto architettonico e si possono scegliere molti colori e variegature diverse. Una cosa da notare è che le piante di serpente sono sensibili all’eccesso di acqua. Se non date loro troppo amore e attenzione, non c’è problema. Saranno felici di asciugarsi tra un’annaffiatura e l’altra.    2. Pianta ZZ (Zamioculcas zamiifolia)

Quale pianta può crescere con poca luce?

Il pothos è una delle piante d’appartamento più facili da coltivare, e tollera sorprendentemente i bassi livelli di luce. L’unica cosa che non ama è rimanere bagnata, quindi annaffiate con parsimonia. La pianta di ghisa si è guadagnata questo nome perché resiste a molti maltrattamenti.

  Centrotavola matrimonio con piante aromatiche

Le piante possono vivere in condizioni di scarsa illuminazione?

Le piante da appartamento a bassa luminosità sono ideali per i punti della stanza che necessitano di un tocco di verde, ma che potrebbero non avere abbastanza luce solare diretta per la sopravvivenza della maggior parte delle piante. Tutte le piante qui sotto possono prosperare con la luce indiretta e la maggior parte di esse può prosperare con la luce artificiale.

Piante per appartamenti con poca luce

Una delle maggiori sfide che i genitori di piante d’appartamento devono affrontare è la mancanza di luce in casa o in ufficio. L’ambiente migliore per le piante d’appartamento è quello che imita il loro habitat naturale. Spesso, però, in casa non c’è luce sufficiente per rendere le nostre piante più felici. Le piante di cui ci innamoriamo non sempre sono adatte agli spazi in cui vogliamo inserirle, purtroppo. Se questo vi suona fin troppo familiare, siete nel posto giusto.  Parliamo di ciò che ho imparato sulle piante più adatte alla scarsa illuminazione (la maggior parte sono anche a bassa manutenzione)! Prima di iniziare, potreste chiedervi che cosa si intende esattamente per area a scarsa illuminazione. La luce bassa è un’area ombreggiata o per lo più ombreggiata, senza luce solare diretta. Tuttavia, non è priva di luce. Nessuna pianta può crescere in completa oscurità.  Quando ci riferiamo alla luce bassa, parliamo di quella che spesso si trova vicino alle finestre a nord, negli angoli di una stanza o sui pianerottoli delle scale.

Mi piacciono le piante che sono felici ovunque le metta, sia in un angolo in penombra che in una zona ben illuminata sotto la finestra. Non solo amo le piante che posso collocare quasi ovunque, ma apprezzo anche quelle che non richiedono praticamente alcuna manutenzione. Le piante serpente soddisfano entrambe le esigenze! Un successo su tutti i fronti. Le Sansevieria hanno tutte un aspetto architettonico e si possono scegliere molti colori e variegature diverse. Una cosa da notare è che le piante di serpente sono sensibili all’eccesso di acqua. Se non date loro troppo amore e attenzione, non c’è problema. Saranno felici di asciugarsi tra un’annaffiatura e l’altra.    2. Pianta ZZ (Zamioculcas zamiifolia)

  Prezzi vasi plastica per piante

Impianto Zz

Anche se la vostra casa non è dotata di grandi e luminose finestre da cui entra la luce del sole, potete comunque coltivare piante da interno! Infatti, molti tipi di piante tollerano bassi livelli di luce! Le stanze con poca luce sono quelle che hanno solo finestre rivolte a nord, luci fluorescenti, punti lontani dalle finestre o stanze con finestre bloccate da alberi o edifici in ombra. Tuttavia, è importante capire che poca luce non significa assenza di luce; la maggior parte delle piante d’appartamento e degli alberi da interno, come la pianta ZZ, la monstera e il pothos, hanno bisogno di luce per crescere e dare il meglio di sé. È possibile fornire luce supplementare con luci di coltivazione durante i giorni più bui dell’inverno o in stanze molto buie. Molte di queste piante si comportano bene anche con la luce occasionale di una lampada da tavolo. Un’altra cosa da ricordare è che le piante in condizioni di scarsa illuminazione non hanno bisogno di essere annaffiate con la stessa frequenza di quelle in ambienti ad alta luminosità. Infilate sempre un dito nel terreno per verificare il livello di umidità; se il terreno si attacca, aspettate qualche giorno in più prima di annaffiare per le piante che tendono a rimanere asciutte (come molte piante da luce bassa). È inoltre consigliabile aggiungere fertilizzante a metà dose solo durante la stagione di crescita attiva, dalla primavera all’autunno. Scoprite le nostre piante da interno a bassa luminosità preferite, che offrono un tocco di verde in ogni stanza.

Piante che non hanno bisogno di luce

Il verde fresco porta letteralmente nuova vita in una casa, ma se la vostra casa non gode di molta luce naturale o se siete dei genitori di piante alle prime armi preoccupati di mantenere le piante in vita, non fatevi prendere dal panico. Ci sono molte piante da interno a bassa luminosità che sono sorprendentemente facili da curare e alcune si adattano meglio anche a spazi più ombreggiati.

  Pianta ricadente con foglie a cuore

Qui di seguito abbiamo raccolto le piante da appartamento che richiedono poca manutenzione e che non necessitano di un posto sul davanzale della finestra già affollato. Infine, potrete mettere in mostra un po’ di verde in posti che non pensavate possibili, come nell’angolo buio della vostra camera da letto o lungo la parete sullo stesso lato della finestra più grande. Le varietà più diffuse, tra cui pothos, piante dragone, piante grasse e molto altro, sono pronte ad aprire il vostro mondo a modi semplici e più flessibili di incorporare la vita vegetale nella vostra estetica. Inoltre, le piante sono più convenienti rispetto all’acquisto di decorazioni alla moda e, se giocate bene le vostre carte, dureranno per tutta la vita. The Sill, Bloomscape, Terrain e molti altri siti offrono anche sconti speciali fino al 15% per i clienti che effettuano un ordine di piante per la prima volta. Quindi continuate a scorrere e non esitate ad aggiungere al vostro carrello alcune delle nostre scelte!

Sonia Ricci

Sonia Ricci è una studentessa di biologia e blogger che scrive della sua prospettiva unica sulla scienza. Il suo blog tratta argomenti che vanno dalle ultime ricerche sull'impatto del cambiamento climatico alle opinioni sulle implicazioni etiche delle nuove tecnologie genetiche. Sonia è appassionata nel rendere la scienza accessibile a tutti e crede che tutti possano trovare qualcosa di interessante nella biologia se si prendono il tempo di cercarlo: seguite il suo blog per aggiornamenti regolari!