Pianta a forma di fallo

Pianta a forma di fallo

Specie vegetali a forma di pene in Cambogia affrontano

PRODUZIONE – 07 giugno 2021, Renania-Palatinato, Freinsheim: Philipp Weilbrenner, proprietario dell’azienda “Gartenbau Weilbrenner”, tiene in mano una pianta carnivora in una serra (a dpa: “I cacciatori di botanica: una visita nel regno delle piante carnivore”) Foto: Uwe Anspach/dpa (Foto di Uwe Anspach/picture alliance via Getty Images)picture alliance/dpa/picture alliance via Getty I

“La dichiarazione è stata rilasciata dopo che un gruppo di donne in abiti succinti si è filmato nei campi di arbusti dove crescono le piante carnivore selvatiche sul monte Bokor, nella provincia di Kampot”, ha scritto il sito web.

Pianta del pene: fiore che assomiglia a un fallo

In un giardino olandese fiorisce una rara pianta dalla forma alta e fallica. È nota come “pianta del pene” ed è solo la terza volta che questa specie fiorisce in Europa dal 1997, secondo il giardino botanico dell’Università di Leida, Leiden Hortus Botanicus.

La pianta del pene di sei anni – il cui nome scientifico è Amorphophallus decus-silvae – è stata coltivata dal volontario del giardino Rudmer Postma, secondo un comunicato stampa. Il personale del giardino ha notato per la prima volta il bocciolo a metà settembre e, in poco più di un mese, il bocciolo è diventato alto circa mezzo metro (oltre 3 piedi), con lo stelo stretto che raggiunge i 2 metri (oltre 6 piedi) di altezza.

  Piante di citronella contro le zanzare

Originaria delle foreste pluviali tropicali dell’Indonesia, la pianta del pene richiede un ambiente di crescita molto caldo e umido ed è quindi difficile da coltivare in Europa. Ma il suo terribile odore pungente – simile a quello della carne in decomposizione – aiuta i giardinieri a prevedere quando la pianta fiorirà, cosa che, secondo il comunicato, avviene in due fasi: la fase di fioritura femminile e la fase di fioritura maschile.

Il governo cambogiano implora la gente di fermarsi

L’Amorphophallus titanum o arum gigante di Sumatra è noto e famigerato per la sua immensa infiorescenza, che può raggiungere i tre metri di altezza ed emana un profumo pungente. Dapprima emerge un’infiorescenza carnosa (lo spadice) avvolta da una brattea a forma di guaina (la spatha), che si apre dopo pochi giorni.    I fiori maschili e femminili crescono nell’infiorescenza e si trovano alla base dello spadice.    Per evitare l’autoimpollinazione, i fiori femminili si aprono per primi. I fiori maschili seguono due giorni dopo.

Dopo la fioritura, dal grande tubero sotterraneo emerge una grande foglia singola composta, che può raggiungere un’altezza di quattro metri.    Dopo un periodo di crescita di quasi un anno e mezzo, la foglia muore, lasciando solo un tubero sotto terra, e la pianta si riposa per alcuni mesi. Negli anni successivi, la pianta produce una nuova foglia. La foglia è sempre grande circa il doppio della precedente. Con il verde delle foglie e la luce del sole, la pianta produce cibo, che viene immagazzinato nel tubero.    Dopo circa dieci o quindici anni di questo ciclo, si accumula abbastanza energia per ricominciare a fiorire.

  La cenere fa bene alle piante da frutto

È tutto raggrinzito, aggiornamento sulla fioritura della pianta del pene

L’Amorphophallus titanum, o come viene chiamato, il fiore di arum titano o il fiore del pene gigante, è uno dei fiori più grandi della Terra. Può impiegare fino a un decennio per fiorire (a volte anche di più) e deve essere coltivato in condizioni speciali: non ce ne sono molti in tutto il pianeta. Perciò, quando ne fiorisce una, è comprensibile che sia una cosa importante.

L’Hortus botanicus di Leida, nei Paesi Bassi, è uno dei più antichi giardini botanici del mondo, fondato nel 1590. Qualche giorno fa hanno annunciato che il fiore stava per sbocciare, cosa che naturalmente ha entusiasmato la gente di tutto il Paese, non solo di Leida. È sempre difficile prevedere con esattezza quando un fiore sboccerà e, poiché dura circa 24-36 ore, volevano che tutti fossero pronti. Non molto tempo dopo, il 14 luglio, è iniziata la fioritura, la prima dal 2009.

Ci siamo recati sul posto per assistere e fotografare la fioritura e non è stata solo una festa per gli occhi, ma anche per gli altri sensi… più o meno. Il fiore di arum titano è chiamato anche “fiore del cadavere” per l’odore pungente che produce durante il periodo di fioritura (anche se non è l’unico fiore a essere chiamato fiore del cadavere). In realtà produce due fioriture: la prima parte con fiori femminili e la seconda con fiori maschili. Entrambi i fiori crescono all’interno della stessa infiorescenza, ma il fiore femminile sboccia per primo per evitare l’autoimpollinazione e i fiori maschili seguono un po’ più tardi, in genere un giorno dopo la fioritura femminile.

  Piante a rischio di estinzione

Sonia Ricci

Sonia Ricci è una studentessa di biologia e blogger che scrive della sua prospettiva unica sulla scienza. Il suo blog tratta argomenti che vanno dalle ultime ricerche sull'impatto del cambiamento climatico alle opinioni sulle implicazioni etiche delle nuove tecnologie genetiche. Sonia è appassionata nel rendere la scienza accessibile a tutti e crede che tutti possano trovare qualcosa di interessante nella biologia se si prendono il tempo di cercarlo: seguite il suo blog per aggiornamenti regolari!