Orto piante che stanno bene insieme

Orto piante che stanno bene insieme

Giardinaggio per principianti

C’è indubbiamente un grande interesse per il controllo naturale dei parassiti e per la coltivazione di piante che si avvantaggiano a vicenda. La coltivazione in consociazione può significare la coltivazione di una pianta da fiore che attira gli insetti impollinatori, necessari per la fruttificazione.

Oppure può trattarsi degli effetti piuttosto misteriosi della coltivazione di alcune piante da fiore con gli ortaggi per migliorarne il sapore. Alcuni dei vostri suggerimenti includevano idee per la coltivazione in compagnia di piante per scoraggiare i parassiti tra i fiori, oltre che nell’orto.

Un lettore canadese è stato scoraggiato: “Ero pronta a comprare le calendule da interporre tra le verdure e le erbe che stiamo piantando nella scuola di mia figlia, ma l’assistente di giardinaggio ha detto che attirano solo le lumache e dovrebbero essere lasciate fuori. Ne ho sentito parlare molto bene… i benefici superano il rischio delle lumache?”.

Lei ha detto che il nasturzio è una calamita per i bruchi. Perché vuoi che i bruchi visitino la tua verdura? Cosa intende con “è una buona pianta indicatrice”? Questo commento mi ha fatto capire che non mi sono spiegato quando ho parlato di “pianta indicatrice”.

Pianificare un orto

Conosciuto comunemente come “companion planting”, si riferisce al metodo di accoppiare le piante in modo da creare un ambiente reciprocamente vantaggioso per ciascuna pianta. Alcuni ortaggi che crescono bene insieme sono mais e fagioli, carote e cipolle, lattuga e pomodori e cavoli e aglio. Un altro gruppo di abbinamenti benefici comprende barbabietole e lattuga, pomodori e ravanelli e piselli e spinaci.

  Sansevieria pianta in camera da letto

Con alcune conoscenze di base su quali ortaggi crescono bene insieme, si può avere un orto rigoglioso. Sapere quali sono gli abbinamenti benefici può facilitare il giardinaggio, rendere le piante più sane e produttive e tenere lontani i parassiti in modo naturale.

Vediamo alcuni ortaggi che si aiutano a vicenda se coltivati insieme. Grazie a queste informazioni, potete dare un’occhiata a tutti gli ortaggi che volete piantare e farli accoppiare correttamente.

Il mais cresce alto con steli robusti e i fagioli sono una pianta rampicante. Il mais funge da traliccio naturale per la crescita dei fagioli. È meglio piantare i fagioli intorno a piante di mais alte almeno 15 cm, in modo che quando i fagioli iniziano a crescere, il gambo del mais sia abbastanza alto e forte da sostenerli.

Piante compagne dello zucchino

La coltivazione in consociazione è un ottimo modo per massimizzare l’efficienza del vostro orto. Per quasi tutti gli ortaggi che coltivate, è probabile che ci sia una pianta compagna benefica che vi aiuterà ad aumentare le sostanze nutritive del terreno, a scacciare i parassiti e ad ottenere il massimo dal vostro orto. Ecco i 10 ortaggi più popolari coltivati negli Stati Uniti e i loro amici (e nemici) nell’orto.

Amici: Il basilico e i pomodori sono fatti per andare insieme, non solo nelle salse ma anche nell’orto. Questa erba aiuta i pomodori a produrre una maggiore quantità di frutti e respinge mosche e zanzare. Un’altra buona compagna è la calendula, che respinge i nematodi e altri parassiti dell’orto. Altri amici dei pomodori sono gli asparagi, le carote, il sedano, la famiglia delle cipolle, la lattuga, il prezzemolo e gli spinaci.

  Coltivazione pianta coltivazione cavoletti di bruxelles

Nemici: Cavolo, barbabietole, piselli, finocchio, aneto e rosmarino. Il mais e i pomodori sono entrambi colpiti dalla diabrotica del mais e i pomodori e le patate sono colpiti dalla stessa peronospora, quindi è bene tenere queste piante separate per evitare la diffusione di parassiti o malattie.

Le migliori combinazioni di verdure

Chi dice che il giardino fiorito e l’orto debbano rimanere separati? Le piante da orto hanno un grande valore estetico, oltre a fornirci prodotti deliziosi, e ci sono alcuni vantaggi inaspettati nell’incorporarle nel vostro giardino fiorito. È ottimo anche per risparmiare spazio. Se avete spazio solo per un’aiuola nel vostro giardino, piantate una varietà colorata di fiori e verdure per trarre tutti i benefici di entrambi!  Piantumazioni compagne e foodscapingAvete mai sentito parlare di piantumazioni compagne? È piuttosto interessante! L’idea di base è che alcune piante si sposano bene tra loro e apportano benefici reciproci che migliorano la crescita e la salute di una o di entrambe. Molte verdure ed erbe aromatiche sono ottime piante compagne, ma ci sono anche alcuni fiori che sono ottimi compagni per gli ortaggi! Per esempio, alcuni fiori hanno proprietà repellenti nei confronti dei parassiti, quindi se li piantate vicino a certi ortaggi, potete tenere lontani gli insetti affamati, i conigli o i cervi.

Le migliori combinazioni di fiori e ortaggi: piantate questi abbinamenti uno accanto all’altro nell’orto per massimizzare il successo delle vostre piante!  Le calendule e i pomodori sono una combinazione vincente perché le calendule rilasciano un composto aromatico chiamato limonene. Il limonene respinge le mosche bianche, che possono causare molti danni alle piante di pomodoro! I nasturzi e i cetrioli sono ottimi vicini perché i nasturzi respingono i coleotteri dei cetrioli! Inoltre, i nasturzi sono fiori commestibili con un delizioso sapore pepato. Potete mescolarli in insalata con i cetrioli!  La zucca e la borragine dovrebbero stare insieme perché la borragine migliora il sapore della zucca e respinge i calabroni. Il mais e la thunbergia crescono bene insieme perché la thunbergia rampicante ha bisogno di una struttura per arrampicarsi. Gli alti steli di mais fungono da traliccio vivente e le fioriture colorate della thunbergia rendono il tutto molto più bello!

  Pianta con fiorellini piccoli colorati

Sonia Ricci

Sonia Ricci è una studentessa di biologia e blogger che scrive della sua prospettiva unica sulla scienza. Il suo blog tratta argomenti che vanno dalle ultime ricerche sull'impatto del cambiamento climatico alle opinioni sulle implicazioni etiche delle nuove tecnologie genetiche. Sonia è appassionata nel rendere la scienza accessibile a tutti e crede che tutti possano trovare qualcosa di interessante nella biologia se si prendono il tempo di cercarlo: seguite il suo blog per aggiornamenti regolari!