La pianta di basilico deve stare al sole

La pianta di basilico deve stare al sole

Il prezzemolo ha bisogno di pieno sole

In questo articolo spiegherò come le diverse condizioni di piantagione, clima e tempo, luce e sole e terreno influenzano la quantità d’acqua di cui il basilico ha bisogno e come potete regolare il vostro programma di irrigazione del basilico di conseguenza.

Ma se volete un aiuto maggiore per ottenere l’orto di erbe aromatiche dei vostri sogni, per padroneggiare la cucina con il basilico o per altri usi creativi del basilico, Skillshare offre alcuni fantastici corsi sulle erbe aromatiche (oltre a un’infinità di altri corsi interessanti, utili e interessanti).

I nostri amici di Skillshare hanno gentilmente offerto ai nostri lettori una prova gratuita estesa, utilizzando questo link per iscriversi.  Invece di una settimana per provare tutti i loro corsi, avrete un mese intero per provare corsi come:

In generale, le piante di basilico devono essere annaffiate da ogni 2 giorni a una volta alla settimana, a seconda di come e dove vengono piantate, del contenitore utilizzato, del tipo di terreno, della quantità di luce diretta e di calore che ricevono, delle condizioni climatiche, meteorologiche e di temperatura, della stagione di coltivazione e del fatto che le piante vengano coltivate all’interno o all’esterno.

Il basilico può prendere troppo sole?

Le foglie del basilico iniziano a diventare gialle o marroni quando la pianta riceve troppo sole. Poco dopo, la pianta inizia ad appassire e le foglie si piegano. Le piante fanno questo per diminuire la superficie delle foglie, riducendo così la quantità di luce solare che assorbono.

Il basilico può crescere senza luce solare diretta?

Il mondo perfetto di Basil è la luce diretta del sole e l’aria calda e fresca. Tuttavia, è possibile coltivare il basilico alla luce indiretta del sole, purché siano rispettati i requisiti orari. In caso di luce indiretta, per una crescita ottimale del basilico è bene mantenere il terreno umido, ma non impantanato. Il basilico preferisce una luce solare almeno parziale.

  Olio di soia per piante

Basilico e sole

Cosa sarebbe la cucina italiana senza il basilico? Proprio come in Grecia, soprattutto in Italia, l’erba annuale della famiglia delle Labiatae (Lamiaceae) è presente in ogni giardino di erbe aromatiche, sia sul letto che sul davanzale.

Il basilico veniva usato migliaia di anni fa in India e in Egitto sono stati trovati resti di basilico nelle piramidi. Il basilico, amante del sole, è arrivato in Germania probabilmente nel XII secolo d.C.. Il nome basilico (o Ocimum Basilicum, come è botanicamente corretto) deriva dal greco basilikos, che significa “regale” e descrive il profumo regale e l’antico uso della pianta.

La varietà più popolare è probabilmente il genovese, il classico basilico verde come è conosciuto in Italia. Si può facilmente seminare da soli. Esistono molte altre varietà rosse o aromatiche che profumano di limone, cannella o anice. In questo caso c’è spesso più offerta di buone piante perenni che di semi sfusi, ed è per questo che ci piace anche acquistare piante già pronte per avere diverse varietà nella nostra aiuola.

Il basilico è una pianta che ama il sole. Non è particolarmente difficile o poco esigente nella coltivazione, ma vuole sole e calore: al di sotto dei 12°C, la crescita si arresta completamente. Per questo motivo vuole un posto soleggiato sul davanzale della finestra o un posto soleggiato nel giardino di casa a partire dalla fine di maggio, quando non ci sono più gelate e le temperature notturne non scendono sotto i 10°C.

Il basilico ha bisogno di molta acqua

Il basilico è un’erba bellissima da coltivare e che può dare grandi soddisfazioni, sia a livello personale che in cucina. Con poche cure, potrete avere infinite foglie succose da aggiungere ai vostri piatti!

  Pianta di limone con foglie gialle e accartocciate

Il basilico ha bisogno di luce solare diretta? Per crescere e prosperare, una pianta di basilico ha bisogno di una media di sette ore alla luce diretta del sole. Inoltre, le piante di basilico hanno prestazioni migliori e crescono più forti quando ricevono calore e riparo dalle intemperie. Tuttavia, se vivete in climi molto caldi, dovreste spostare la pianta all’ombra durante le ore più calde.

Ora conoscete le nozioni di base che possono aiutarvi a mantenere in vita la vostra pianta più a lungo. Tuttavia, c’è qualcosa in più di cui la vostra pianta di basilico ha bisogno per essere al meglio della sua salute. Scopriamo qual è l’ambiente migliore per la vostra nuova aggiunta alla collezione di erbe aromatiche!

Il basilico è una delle erbe aromatiche più amate in tutto il mondo, soprattutto nei Paesi mediterranei, dove questo ingrediente è uno dei preferiti di sempre per un pasto in famiglia. Tuttavia, le sue origini risalgono a oltre 4.000 anni fa e da millenni fa parte delle tradizioni culinarie dei paesi africani e del sud-est asiatico. Cosa hanno in comune tutte queste aree? Alcune cose, ma soprattutto il clima! Infatti, le piante di basilico hanno bisogno di calore e sole per crescere.

Il rosmarino ha bisogno di pieno sole

Il basilico è un’erba popolare che appartiene alla famiglia della menta. Esistono oltre 40 varietà diverse di basilico, dal colore viola al verde lime. Il basilico è originario delle regioni tropicali dell’Africa e dell’Asia, ma può crescere anche all’aperto in alcune zone del Nord America. Se si desidera coltivare il basilico in casa, è necessario sapere di quanto sole ha bisogno.

Il basilico è delizioso, colorato e un’aggiunta entusiasmante al giardino di ogni cuoco. Sia che lo si coltivi all’interno che all’esterno, queste piante sono facili da curare e diventeranno un punto focale del vostro giardino di erbe aromatiche. La pianta è ricca di foglie grasse e profumate che possono essere utilizzate in piatti dolci e salati, dal pesto alla pizza.

  Tutte le piante di piante contro zombi 2

Il basilico è una delle erbe più versatili che si possano coltivare all’interno o all’esterno, ma ha alcuni requisiti: un luogo caldo e soleggiato e almeno 7 ore di luce solare diretta al giorno. Se vivete in un clima caldo, date alla vostra pianta un po’ di ombra pomeridiana: questo la aiuterà a rimanere fresca dal calore del giorno.

Dopo aver spiegato come curare la pianta di basilico e come coltivarla dal seme al raccolto, vediamo come curare e mantenere in salute il basilico. Luce solare: per crescere forte e prosperare, le piante di basilico hanno bisogno di molta luce solare. La giusta quantità di luce solare contribuirà a fornire alla pianta le sostanze nutritive di cui ha bisogno per crescere grande e forte, proprio come se si utilizzasse del fertilizzante.

Sonia Ricci

Sonia Ricci è una studentessa di biologia e blogger che scrive della sua prospettiva unica sulla scienza. Il suo blog tratta argomenti che vanno dalle ultime ricerche sull'impatto del cambiamento climatico alle opinioni sulle implicazioni etiche delle nuove tecnologie genetiche. Sonia è appassionata nel rendere la scienza accessibile a tutti e crede che tutti possano trovare qualcosa di interessante nella biologia se si prendono il tempo di cercarlo: seguite il suo blog per aggiornamenti regolari!