La luna per potare le piante da frutto

La luna per potare le piante da frutto

La fase lunare migliore per potare gli alberi da frutto

È il momento di tirare fuori la sega da potatura e le forbici e dare loro una ripassata prima di iniziare le operazioni di potatura. Gli strumenti affilati rendono la potatura sopportabile e facile. Gli alberi decidui da frutto e le rose vengono potati in inverno e spesso i rami da rimuovere sono piuttosto grandi. In questo caso, prima di affrontare la parte superiore del ramo, bisogna tagliarlo da sotto. In questo modo si riduce il rischio che il ramo pesante strappi la corteccia sottostante se cade prima di essere riuscito a tagliare fino in fondo.

La potatura è uno di quei compiti di giardinaggio temuti da alcuni e attesi con ansia da altri. I giardinieri più pazienti si accontentano di potare gli arbusti con un piccolo paio di forbici, mentre altri insistono per usare una motosega.

Molti giardinieri non potano nel momento più opportuno per il giardino o per le piante specifiche, ma nella settimana in cui viene ritirata la spazzatura. Di solito c’è un gran viavai di attività e le piante vengono potate in modo da avere qualcosa da mettere sul prato, senza pensare se le piante possano trarre beneficio da una spuntatina. La potatura invernale degli arbusti a fioritura primaverile ridurrà la capacità di fioritura della pianta in primavera, quindi in questo caso tenete le forbici e la sega da potatura nel capanno del giardino fino a dopo la fioritura, anche se c’è la tentazione di approfittare della raccolta comunale.

Qual è la fase lunare migliore per la potatura?

La luna piena è anche il momento migliore per posare il tappeto erboso, fare talee e dividere le piante. È anche il momento migliore per la potatura delle piante dormienti in inverno. Durante l’ultimo quarto del ciclo lunare si può fare a meno di piantare o potare, perché questo è il momento migliore per diserbare.

  Luci di natale per piante

Quando devo potare le mie piante con la luna?

Finché l’impalcatura non è completa, effettuare i tagli durante il periodo di luna crescente e crescente in primavera o in estate. Potare gli alberi fruttiferi solo durante la stagione di dormienza.

La fase lunare migliore per fertilizzare le piante

Fare appello alla saggezza dei nostri anziani, dei nostri antenati e delle antiche culture, persino alle cose che abbiamo sentito dire dai nostri nonni, porta un livello di apprendimento a cui ognuno di noi come individuo può attingere.    Qui di seguito sono riportati alcuni insegnamenti di saggezza basati sui ritmi lunari.

La semina, il trapianto (l’azione di mettere la pianta nel terreno) è meglio farla quando la Luna è discendente.      Il movimento della linfa è tipicamente più lento durante la Luna discendente, permettendo ai semi e alle radici di adattarsi a questo cambiamento.    Questo è anche un buon momento per tagliare le siepi, potare gli alberi, abbattere il legname e applicare il compost.

Quando la Luna è ascendente, la linfa sale e la pianta si riempie di vitalità.    Questo è un buon momento per innestare e raccogliere piante a scopo alimentare o medicinale.    Le piante raccolte con gli influssi della Luna crescente si conservano più a lungo.

Il controllo dei parassiti è preferibile al momento della Luna piena durante la stagione di crescita: meglio quando il Sole è in Ariete) per le larve, il Sole è in Toro per gli insetti dal guscio duro, il Sole è in Gemelli per le mosche e il Sole è in Cancro per lumache e chiocciole.

  Piante piu costose al mondo

La luna per potare le piante da frutto 2021

Il fenomeno della luna crescente e della luna calante è abbastanza facile da capire e da applicare al giardino. La luna crescente, che favorisce il raccolto, è l’intervallo di tempo tra la luna nuova e la luna piena. Dura circa quindici giorni.

Nell’emisfero settentrionale, la luna crescente ha l’aspetto di una lettera C rovesciata. Durante questa fase, le piante resistono molto meglio alle malattie. Per il giardiniere è il momento di risparmiare: la potatura delle piante, la raccolta dei frutti e dei fiori permetteranno alla pianta di ricrescere più vigorosamente. I frutti matureranno più a lungo e i fiori tagliati durante la luna crescente resisteranno molto più a lungo in vaso.

Per definire la luna calante, basta osservare la parte illuminata del corpo celeste. Se la lettera “C” è verticale, nell’emisfero settentrionale, allora è l’ultimo quarto di luna. In questo preciso momento, le piante inviano la loro linfa alle punte dei rami. È il momento ideale per concimare il terreno. Gli ortaggi e le piante tendono a essere un po’ più stanchi in questo periodo, mentre i frutti sono più gustosi e hanno un profumo più intenso.

Ci sono 4 giorni al mese in cui la Luna non ha alcuna influenza, o forse ne ha una negativa: sono i 4 giorni speciali in cui la Terra e la Luna sono più vicine o più lontane, o in cui l’orbita della Terra incontra quella della Luna. Lasciate semplicemente riposare i vostri giardini in quei giorni.

La fase lunare migliore per potare gli alberi

Un albero è un collettivo intelligente di 10.000-100.000 meristemi, ognuno dei quali è in grado di mutare geneticamente. La potatura dei rami è una componente fondamentale per preservare la vita vibrante e l’integrità intellettuale di un albero.

  Porta piante con cassette di legno

Un insieme di individui geneticamente compatibili forma un’entità arborea, ma ognuno risponde in modo diverso all’energia e agli stimoli (1). Quindi, ogni frutto e fiore ha qualità uniche e localizzate, come il colore, il sapore e le dimensioni. La potatura dei rami degli alberi è un modo per i custodi coscienziosi della terra di servire le piante e le esigenze alimentari personali rimuovendo la materia vegetale danneggiata, malata o indesiderabile.

Assicuratevi di potare rami e piante mature ma non in fase di fruttificazione. L’ideale sarebbe potare dall’inverno all’inizio della primavera, prima che la pianta inizi a fiorire. In alternativa, si può potare dalla fine dell’estate all’inizio dell’inverno, dopo la raccolta dei frutti.

Nei sistemi agricoli rigenerativi e sostenibili, gli alberi forniscono cibo, riparo dalle intemperie, legname, foraggio per le api e traspirazione. Inoltre, svolgono un ruolo fondamentale nel ciclo dell’acqua della Terra.

Sonia Ricci

Sonia Ricci è una studentessa di biologia e blogger che scrive della sua prospettiva unica sulla scienza. Il suo blog tratta argomenti che vanno dalle ultime ricerche sull'impatto del cambiamento climatico alle opinioni sulle implicazioni etiche delle nuove tecnologie genetiche. Sonia è appassionata nel rendere la scienza accessibile a tutti e crede che tutti possano trovare qualcosa di interessante nella biologia se si prendono il tempo di cercarlo: seguite il suo blog per aggiornamenti regolari!