Dove comprare piante di pistacchio

Dove comprare piante di pistacchio

Albero di pistacchio da interno

Chi non ama i pistacchi? Sono una delizia gustosa, ottima come spuntino e in molte ricette. Inoltre, sono così ricchi di sostanze salutari che fanno davvero bene. Pensate di voler provare a coltivare i vostri? Vediamo se avete le carte in regola…

Il clima è il primo fattore cruciale per decidere di piantare un albero di pistacchio. I pistacchi richiedono estati lunghe, calde e secche e freddo in inverno, ma non tollerano il gelo. Hanno bisogno di circa 1.000 ore cumulative di temperatura a 45° F o inferiore durante la dormienza. L’ambiente deve essere arido. Gli alberi di pistacchio non si adattano bene alle zone ad alta umidità. I pistacchi hanno i requisiti ambientali più ristretti di qualsiasi altra coltura di frutta a guscio coltivata a livello commerciale. I fiori dell’albero sono impollinati dal vento, quindi le brezze primaverili ed estive sono necessarie per garantire un buon raccolto. Negli Stati Uniti, questo limita praticamente la crescita alla San Joaquin Valley in California, al sud-est dell’Arizona, all’estremo ovest del Texas e all’alto deserto del Nuovo Messico.

Dimensioni dell’albero di pistacchio

I pistacchi sono bellissimi alberi decidui e resistenti. Crescono fino a circa 5 metri se non vengono potati. Una regolare potatura in inverno e in estate manterrà gli alberi a una dimensione gestibile per facilitare l’inserimento di reti. I fiori maschili e femminili nascono su alberi separati, quindi piantate due alberi per ottenere l’impollinazione e l’allegagione. Nella maggior parte dei giardini, gli alberi devono essere distanziati tra i 2 e i 4 metri. I grappoli di frutta in maturazione sono di un attraente colore rosa che valorizza l’aspetto dell’albero durante il periodo di maturazione estiva. Le noci sono pronte per essere raccolte alla fine di febbraio.Condizioni di coltivazione:Gli alberi di pistacchio tollerano bene i terreni calcarei, sabbiosi e argillosi, purché non siano soggetti a ristagni d’acqua prolungati. Sono molto resistenti alla siccità, anche se la resa delle noci aumenta se gli alberi vengono annaffiati. Crescono anche in acque troppo salate per molti altri alberi.

  La luna per potare le piante da frutto

Come coltivare un albero di pistacchio

Gaziantep, chiamata informalmente Antep, è una città della Turchia sud-orientale ed è tra le più antiche città del mondo continuamente abitate. La parola turca che indica il pistacchio è Antep Fistigi. L’area di Gaziantep, con il suo terreno fertile e il clima temperato, è la principale regione di coltivazione del pistacchio di Antep.    Molti intenditori considerano questo frutto uno dei più pregiati e gustosi al mondo.

Il pistacchio (/pɪˈstɑːʃiˌoʊ, -ˈstæ-/,[1] Pistacia vera), membro della famiglia degli anacardi, è un piccolo albero originario dell’Asia centrale e del Medio Oriente.[2] L’albero produce semi che sono ampiamente consumati come cibo.

La Pistacia vera viene spesso confusa con altre specie del genere Pistacia, note anche come pistacchio. Queste altre specie si distinguono per la loro distribuzione geografica (in natura) e per i loro semi che sono molto più piccoli e hanno un guscio morbido.

  Pianta spina di cristo prezzo

L’archeologia dimostra che i semi di pistacchio erano un alimento comune già nel 6750 a.C.[3] Plinio il Vecchio scrive nella sua Storia naturale che la pistacia, “ben nota tra noi”, era uno degli alberi unici della Siria, e che il seme fu introdotto in Italia dal proconsole romano in Siria, Lucio Vitellio il Vecchio (in carica nel 35 d.C.) e in Hispania nello stesso periodo da Flacco Pompeo. [4] Il manoscritto De observatione ciborum (“Sull’osservanza dei cibi”) di Anthimus, risalente all’inizio del VI secolo, indica che la pistacia era ben conosciuta in Europa nella tarda antichità. Gli archeologi hanno trovato prove negli scavi di Jarmo, nell’Iraq nord-orientale, del consumo di pistacchio atlantico.[3] Si dice che i Giardini Pensili di Babilonia contenessero alberi di pistacchio durante il regno del re Merodach-Baladan, intorno al 700 a.C..

Gamma di alberi di pistacchio

Il Pistacchio è molto resistente alla siccità, in Sicilia viene coltivato a un’altitudine che va dai 300 ai 750 m. Si adatta a terreni rocciosi e calcarei e anche alla lava vulcanica; preferisce le esposizioni a sud. Buona resistenza al freddo, teme le gelate primaverili. Le operazioni di potatura sono limitate in quanto, soprattutto i rami grandi, cicatrizzano molto lentamente. In fase di produzione si effettuano interventi annuali o pluriennali per eliminare i rami deperibili, secchi e malati. In alcuni casi si effettuano anche interventi di potatura verde, come la sfogliatura e la spollonatura (nel terebinto). Per limitare lo sviluppo di erbe infestanti e limitare l’evaporazione, si possono effettuare alcune lavorazioni superficiali o diserbi chimici.

  Pianta erbacea palustre usata per stuoie e cesti

L’Oliva Ascolana Tenera è una varietà molto apprezzata per le sue olive particolarmente grandi (8-10 grammi), di colore verde chiaro alla raccolta e ricche di polpa tenerissima e molto saporita. È impollinata dalle varietà Pendolino, e da altre varietà di olivo come il Leccino o il Moraiolo.

La Mela Golden Delicius è una varietà di mela molto diffusa, di grande valore e ampiamente coltivata. L’albero è vigoroso e molto produttivo, il frutto è di medie dimensioni con buccia giallo oro a maturazione completa. La polpa color crema è compatta e croccante, succosa, leggermente acida, molto aromatica, con un buon contenuto di zuccheri e acidità. Maturazione…

Sonia Ricci

Sonia Ricci è una studentessa di biologia e blogger che scrive della sua prospettiva unica sulla scienza. Il suo blog tratta argomenti che vanno dalle ultime ricerche sull'impatto del cambiamento climatico alle opinioni sulle implicazioni etiche delle nuove tecnologie genetiche. Sonia è appassionata nel rendere la scienza accessibile a tutti e crede che tutti possano trovare qualcosa di interessante nella biologia se si prendono il tempo di cercarlo: seguite il suo blog per aggiornamenti regolari!