Aziende che acquistano piante officinali

Aziende che acquistano piante officinali

Il governo promuove la coltivazione di piante medicinali per gli agricoltori

Sapevate che le piante sono una delle principali fonti di composti farmacologici. Circa un quarto di tutti i farmaci prescritti contiene un ingrediente derivato da una pianta da fiore. Per esempio, la digitalis, usata per le cure cardiache, è stata ricavata dal fiore ornamentale Foxglove. Un potente agente antitumorale per il cancro al seno è stato trovato nel tasso del Pacifico. La pervinca ha prodotto un composto antitumorale utile contro la leucemia.

Gli scienziati e le aziende farmaceutiche sono alla costante ricerca di nuovi composti farmacologici nelle piante. Le possibilità sono infinite, ma le risorse per testare nuovi composti sono limitate. Le popolazioni indigene a volte usano le piante per ragioni che potrebbero non essere scientifiche. Per esempio, la spleenwort era usata per curare i disturbi della milza perché le foglie hanno la forma di quell’organo. Tuttavia, molte piante utilizzate avevano proprietà mediche. I nativi hanno avuto migliaia di anni per sperimentare con le piante che li circondavano e spesso possono fornire agli scienziati informazioni preziose. Gli scienziati che studiano gli usi nativi delle piante sono chiamati “etnobotanici”.

E charak

Siamo un’azienda creata per offrire un’ampia varietà di semi e piante aromatiche e medicinali. Le nostre piante sono coltivate senza sostanze chimiche, in quanto vogliamo evitare queste sostanze tossiche nei prodotti che saranno consumati come cibo, e i nostri semi non sono nemmeno semi OGM.

  Alzata in legno per piante

Nel nostro negozio potrete trovare varietà di piante aromatiche e medicinali comuni e anche altri tipi di piante e i loro semi che abbiamo recuperato dalla medicina e dalla cucina popolare dell’area mediterranea e di molte altre parti del mondo.

Inoltre, se i nostri clienti hanno dubbi sulla conservazione dei semi o ulteriori informazioni sulle piante aromatiche e medicinali o anche sulle ricette di cucina con una varietà in particolare, contattateci e cercheremo di rispondervi e di fornirvi le informazioni richieste.

Storia di successo della coltivazione di piante medicinali di un agricoltore a

Rispetto all’allopatia, i sistemi di medicina tradizionale come l’Ayurveda, il Siddha e l’Unani si dimostrano molto più efficaci per molti disturbi comuni. Possono curare allergie, acne, mal di testa e molto altro.

Queste piante, facili da coltivare, possono essere tenute sia all’interno che all’esterno. Possono essere utilizzate per rafforzare l’immunità e per fare impacchi naturali per il viso. Abbiamo una selezione di piante medicinali come la pianta dell’insulina, l’albero del sandalo rosso, la pianta della curcuma nera, la pianta di Hadjod, l’asparago selvatico, la pianta di shatavari, ecc.

I loro vantaggi sono numerosi. I rimedi naturali a base di queste piante non sono specifici per sesso o età. Trasformano il vostro spazio in un tranquillo santuario con un’abbondanza di verde. I fiori della nostra vasta gamma di piante, bulbi e semi per tutte le stagioni e le località sono il vostro punto di riferimento.

Abbiamo anche piante per la scrivania dell’ufficio e piante per la terrazza e il balcone. Trovate il tipo perfetto di fioriere per le vostre piante officinali, in grandi e piccole dimensioni, in una varietà di materiali come legno, ferro, plastica e cemento, per comporre un progetto di arredamento che rassereni sempre i vostri sensi e renda lo spazio più invitante.

  Pianta stella di natale innaffiatura

Attività di coltivazione di piante medicinali – Formazione, marketing

La lavorazione primaria – l’essiccazione, il taglio, la setacciatura e la conservazione delle piante medicinali appena raccolte – è la fase che determina o meno la qualità. Poiché queste fasi avvengono tipicamente nel Paese d’origine, in parti del mondo con standard di controllo della qualità meno rigorosi e meno risorse per lo sviluppo di strutture di essiccazione e stoccaggio, questa è anche la fase in cui la maggior parte delle cose va male. Josef Brinckmann ha detto che la maggior parte degli acquirenti che hanno visitato i loro fornitori (è incredibile quanti non l’abbiano fatto) sanno che il modo migliore per conservare la qualità della materia prima è trasportarla fuori dal Paese d’origine il prima possibile.

La maggior parte delle piante medicinali presenti sul mercato internazionale viene trattata da strutture produttive nei Paesi di origine, chiamate produttori primari o trasformatori. Queste aziende del Paese in genere si riforniscono direttamente da agricoltori o cooperative di agricoltori e da raccoglitori di piante selvatiche. In alcuni casi, le aziende produttrici di prodotti finiti acquistano direttamente da questi produttori primari.  In altri casi, un’azienda più grande, ad esempio il gruppo tedesco Martin Bauer, si occupa della logistica degli ordini/trasporto, dello stoccaggio e di una serie di test di controllo della qualità (le aziende di prodotti finiti ripeteranno molti di questi test per la propria sicurezza e come richiesto dalle normative del proprio Paese). Le aziende di prodotti finiti che si impegnano a sviluppare relazioni a lungo termine con i loro fornitori possono insistere, come parte del loro contratto, sulla possibilità di avere rapporti diretti con il trasformatore primario. In questo modo possono effettuare visite in loco ai campi e ai siti di raccolta, sviluppare relazioni con le persone dell’azienda di trasformazione e avere voce in capitolo nel mantenimento della qualità delle piante dal punto di origine attraverso l’intera catena di fornitura.

  Barba di san giovanni pianta

Sonia Ricci

Sonia Ricci è una studentessa di biologia e blogger che scrive della sua prospettiva unica sulla scienza. Il suo blog tratta argomenti che vanno dalle ultime ricerche sull'impatto del cambiamento climatico alle opinioni sulle implicazioni etiche delle nuove tecnologie genetiche. Sonia è appassionata nel rendere la scienza accessibile a tutti e crede che tutti possano trovare qualcosa di interessante nella biologia se si prendono il tempo di cercarlo: seguite il suo blog per aggiornamenti regolari!