Acqua cottura asparagi per piante

Acqua cottura asparagi per piante

Acqua di buccia di verdure per piante

Su questo sito non troverete ‘solo’ fiori di incredibile bellezza, ma anche consigli pratici su come coltivarli e nutrirli, su come proteggerli senza avvelenare le piante e la miriade di animaletti che fanno parte del loro circolo simbiotico.

Il giardinaggio in Sudafrica vi guiderà anche su come piantare verdure, erbe aromatiche e altre cose gustose per migliorare una dieta sana. Quindi, facciamo insieme una passeggiata in questo giardino e forse – solo forse – dimenticheremo di preoccuparci delle piccole cose e usciremo sorridenti dalla fine del nostro viaggio.

Ralph Waldo Emerson una volta disse: “La terra ride nei fiori”. Non potrei essere più d’accordo e ho dedicato 40 anni della mia vita a rendere giustizia alle brillanti parole di saggezza di Emerson e questo sito web è il culmine di una vita di studi su tutto ciò che riguarda la coltivazione.

Asparagi. Foto per gentile concessione di Julie FalkNon è necessario un grande giardino per coltivare gli asparagi da soli, e tutto ciò che serve è la pazienza, perché anche se gli asparagi sono facili da coltivare, ci vogliono almeno uno o due anni dal momento in cui si piantano fino a quando si può iniziare a raccogliere, ma man mano che la pianta invecchia, sempre più germogli sono disponibili per la raccolta in un periodo di tempo più lungo. L’asparago è un ortaggio perenne, il che significa che tornerà da solo anno dopo anno, e una volta che si è creato un campo di asparagi, la manutenzione delle piante richiede relativamente poco sforzo. Poiché le piante di asparagi hanno un’aspettativa di vita di 10-15 anni, nel corso degli anni risparmierete una piccola fortuna sull’acquisto di costosi asparagi al supermercato.

  Pianta grassa verde con puntini bianchi

L’acqua degli asparagi fa bene alle piante

D: È da un po’ che me lo chiedo e, in un periodo di risparmio idrico, la mia domanda sembra particolarmente appropriata. Spesso cuocio le verdure a vapore per cena (con la normale acqua del rubinetto di San Francisco, non salata). L’acqua diventa marrone, presumibilmente a causa di essudati vegetali, anche se non capisco questa parte del processo. La mia domanda è se quest’acqua, una volta raffreddata, possa essere utilizzata per le piante d’appartamento – felci, filodendri, edere, ecc. Potrebbe essere che questo liquido abbia minerali benefici, oppure che sia troppo salato (anche se proviene direttamente dal rubinetto). Cosa ne pensate e perché?

R: L’acqua in cui sono state bollite le verdure contiene minerali e vitamine che fuoriescono naturalmente dalle cellule vegetali in cottura. La cottura a vapore è migliore dal punto di vista nutrizionale perché lascia una maggiore quantità di questi minerali e vitamine nelle verdure, ma l’acqua utilizzata per la cottura a vapore contiene comunque alcuni nutrienti.

Storicamente, l’acqua ottenuta dalla bollitura degli alimenti veniva spesso utilizzata per le zuppe, versata sul pane o sui biscotti o semplicemente bevuta da un bicchiere. Nel Sud americano era conosciuta come pot liquor o potlikker. Mio padre, cresciuto in una fattoria dell’Indiana, apprezzava il sapore dell’acqua in cui erano state bollite particolari verdure. C’è un’aura di povertà associata all’uso di quest’acqua, poiché i poveri avevano più motivi per conservare ogni nutriente e ogni goccia d’acqua, ma mio padre, che diceva: “Non sapevamo di essere poveri”, la considerava semplicemente una delizia gustosa che utilizzava bene una risorsa.

  Sant ivo alla sapienza pianta

L’acqua salata delle patate fa bene alle piante

Gli asparagi sono germogli bianchi o verdi alla radice della pianta di asparago. L’asparago bianco cresce sottoterra, al buio. L’asparago verde cresce sotto l’irradiazione della luce. L’asparago ha un sapore morbido e un aroma molto caratteristico. L’asparago verde ha un sapore più intenso.

Gli asparagi possono seccare rapidamente. Al momento dell’acquisto, quindi, assicuratevi che siano freschi e con la testa soda. Gli asparagi possono essere conservati in frigorifero, avvolti in un canovaccio umido, per tre o quattro giorni. Gli asparagi devono essere utilizzati il più possibile freschi.

Classici:Cucinati e serviti con prosciutto, piccole patate e uova sodeSalati con erbe aromatiche dell’ortoFreddi in insalata con aranciaTartine di pasta sfoglia con formaggio e asparagi come antipasto, utilizzare i gusci e la parte inferiore per un gustoso brodoFriggere asparagi sottili tagliati a metà in uno strato di involtino primavera

Come preparare un’acqua ricca di sostanze nutritive per le piante

D: È da un po’ che me lo chiedo e, in un periodo di risparmio idrico, la mia domanda sembra particolarmente appropriata. Spesso cuocio le verdure a vapore per cena (con la normale acqua del rubinetto di San Francisco, non salata). L’acqua diventa marrone, presumibilmente a causa di essudati vegetali, anche se non capisco questa parte del processo. La mia domanda è se quest’acqua, una volta raffreddata, possa essere utilizzata per le piante d’appartamento – felci, filodendri, edere, ecc. Potrebbe essere che questo liquido abbia minerali benefici, oppure che sia troppo salato (anche se proviene direttamente dal rubinetto). Cosa ne pensate e perché?

R: L’acqua in cui sono state bollite le verdure contiene minerali e vitamine che fuoriescono naturalmente dalle cellule vegetali in cottura. La cottura a vapore è migliore dal punto di vista nutrizionale perché lascia una maggiore quantità di questi minerali e vitamine nelle verdure, ma l’acqua utilizzata per la cottura a vapore contiene comunque alcuni nutrienti.

  Pianta ricadente con foglie a cuore

Storicamente, l’acqua ottenuta dalla bollitura degli alimenti veniva spesso utilizzata per le zuppe, versata sul pane o sui biscotti o semplicemente bevuta da un bicchiere. Nel Sud americano era conosciuta come pot liquor o potlikker. Mio padre, cresciuto in una fattoria dell’Indiana, apprezzava il sapore dell’acqua in cui erano state bollite particolari verdure. C’è un’aura di povertà associata all’uso di quest’acqua, poiché i poveri avevano più motivi per conservare ogni nutriente e ogni goccia d’acqua, ma mio padre, che diceva: “Non sapevamo di essere poveri”, la considerava semplicemente una delizia gustosa che utilizzava bene una risorsa.

Sonia Ricci

Sonia Ricci è una studentessa di biologia e blogger che scrive della sua prospettiva unica sulla scienza. Il suo blog tratta argomenti che vanno dalle ultime ricerche sull'impatto del cambiamento climatico alle opinioni sulle implicazioni etiche delle nuove tecnologie genetiche. Sonia è appassionata nel rendere la scienza accessibile a tutti e crede che tutti possano trovare qualcosa di interessante nella biologia se si prendono il tempo di cercarlo: seguite il suo blog per aggiornamenti regolari!