Si possono piantare le patate a settembre

Si possono piantare le patate a settembre

Piantare le patate in autunno zona 7

Le patate sono una di quelle grandi colture che possono essere coltivate in molti modi diversi e sono piuttosto facili da coltivare.    Sono una delle colture precoci dell’anno, quindi assicuratevi di sapere quando piantare le patate nella vostra zona di giardinaggio per non perdere questo facile raccolto!

Ci sono due modi per decidere quando piantare qualcosa.    Un modo è quello di guardare una tabella per la vostra zona e di piantare in base a quella tabella.    L’altro è quello di cercare specie indicatrici nel vostro quartiere che vi aiutino a capire quando le condizioni sono giuste.

Per quanto riguarda le patate, la saggezza tradizionale dice di piantarle quando inizia a fiorire il dente di leone.    Tutte le fonti concordano sul fatto che dovrebbero essere piantate due settimane prima dell’ultima gelata.      Tradizionalmente questo periodo coincide con il giorno di San Patrizio, che è abbastanza facile da ricordare!

Per me, qui a San Antonio, potrebbero essere coltivate per tutto l’inverno, dato che raramente scendiamo sotto i 28 gradi.    Il rischio maggiore è rappresentato dal caldo estivo.    Le patate non si adattano bene al caldo intenso.    Se vivete in una zona calda, assicuratevi di piantare abbastanza presto da poter ottenere un raccolto prima che inizi il caldo!

A che ora dell’anno si possono piantare le patate?

Fino a che ora si possono piantare le patate? Se vi state chiedendo quando piantare le patate nel corso dell’anno, sappiate che è meglio piantarle in primavera, ma possono essere piantate anche a metà estate per ottenere un piccolo raccolto di patate precoci o “novelle”.

  In che mese piantare i pomodori

Posso piantare le patate in autunno?

Sì, infatti. Per le regioni come il Wisconsin, dove la primavera può essere breve e l’estate può diventare rapidamente calda e secca, piantare patate in autunno potrebbe essere un’opzione migliore. Pensate ai germogli di patate “volontari” che vedete in primavera, quelli che spuntano dal letto di patate dell’anno scorso.

Quando piantare le patate

Per molti ortolani l’umile patata è l’epitome di tutto ciò che c’è di buono nella coltivazione: è divertente da coltivare, è eccezionalmente versatile in cucina ed è dannatamente gustosa!

Fortunatamente, la stagione delle patate non finisce quando si raccolgono le ultime patate estive. Piantate qualche patata da seme alla fine dell’estate e potrete godervi un’abbondanza di pepite di terra dal tardo autunno fino a Natale. Immaginate di servire le vostre tenere patate novelle durante le feste: che delizia!

Le patate piantate in estate sono chiamate patate di secondo raccolto. Le patate da semina per il secondo raccolto sono vendute dai fornitori di giardinaggio e dai commercianti di patate in qualsiasi momento da metà a fine estate. I semi sono esattamente gli stessi di quelli venduti per la semina primaverile, solo che questi sono stati trattenuti in una cella frigorifera per impedirne l’ulteriore sviluppo; sono letteralmente in animazione sospesa.

Potete salvare le vostre patate da semina per la seconda coltura conservando alcuni dei vostri semi primaverili. Teneteli su un davanzale fresco e luminoso. Controllate periodicamente la presenza di afidi sui germogli e piantateli prima che inizino ad appassire.

Si possono piantare patate in autunno in Texas

Le patate da semina sono abbastanza resistenti al freddo e possono essere piantate all’inizio della primavera, quando le temperature del terreno raggiungono i 50 gradi, più o meno al momento della fioritura dei denti di leone. Ma proteggete il nuovo fogliame dalle gelate tardive con un telo da giardino o un vecchio lenzuolo. I danni causati al fogliame potrebbero non uccidere la pianta, ma potrebbero ritardarne la crescita e quindi non ottenere un numero di patate pari a quello che si avrebbe altrimenti.

  Penne con semi da piantare

Invece di piantare i semi dei fiori di patata, otterrete risultati più facili e veloci piantando pezzi tagliati o tuberi di piccole dimensioni chiamati “patate da seme”. All’inizio della primavera, acquistate patate da seme certificate e prive di malattie presso i vivai locali o online. Potete anche tagliare quelle che stanno germogliando nella dispensa.

Certo, in drogheria si trovano alcuni tipi di patate, ma coltivandole da soli le possibilità di scelta salgono alle stelle: grandi, piccole, lunghe, tozze, rosse, blu o gialle, c’è una patata per ogni gusto. I centri di giardinaggio locali ne hanno spesso diversi tipi, ma se volete sperimentare, potete esplorare le offerte di alcune delle fonti online elencate di seguito. Le patate rientrano nelle sei categorie di forma e colore mostrate nella tabella e comprendono decine di varietà in ognuna di esse. Troverete cimeli collaudati che esistono da generazioni, nuove varietà che migliorano il gusto o la resistenza alle malattie e ai parassiti e tutto quello che c’è in mezzo.

Quanto tempo ci vuole per le patate per crescere dopo la semina

È consigliabile acquistare le patate da seme certificate diverse settimane prima del momento della semina. Evitate le patate dei negozi di alimentari perché potrebbero essere state trattate con inibitori della germinazione. In genere si piantano le patate verso la metà di febbraio. Mi piace piantare le radici intorno alla luna nuova. Come regola generale, un chilo di patate da seme produrrà 4 o 5 chili di patate.

  Piante di ulivo da piantare

È preferibile acquistare le patate da semina certificate con largo anticipo, perché si desidera che le patate germoglino un po’ prima di piantarle. Questo ridurrà il numero di giorni necessari per il raccolto. Se non avete il tempo di pre-spuntare, le patate cresceranno comunque, ma io di solito vado di fretta, quindi mi piace avere le patate pre-spuntare!

Per pre-seminare le patate: disponetele in un unico strato in un vassoio di cartone o in un vassoio di plastica per piante foderato di carta di giornale. Stendetele in un unico strato e non fatele toccare tra loro. Proprio come le patate che germogliano in cucina quando si trovano in una zona soleggiata e calda, è quello che cerchiamo di riprodurre qui per la germinazione. Si chiama anche chitting.

Sonia Ricci

Sonia Ricci è una studentessa di biologia e blogger che scrive della sua prospettiva unica sulla scienza. Il suo blog tratta argomenti che vanno dalle ultime ricerche sull'impatto del cambiamento climatico alle opinioni sulle implicazioni etiche delle nuove tecnologie genetiche. Sonia è appassionata nel rendere la scienza accessibile a tutti e crede che tutti possano trovare qualcosa di interessante nella biologia se si prendono il tempo di cercarlo: seguite il suo blog per aggiornamenti regolari!