Semi di anguria da piantare

Semi di anguria da piantare

Come coltivare l’anguria

L’anguria è un eccellente frutto da dessert e il succo del frutto è un’ottima bevanda rinfrescante e refrigerante dopo aver aggiunto un pizzico di sale e pepe nero. L’anguria è un rampicante annuale con viticci. La pianta necessita di 6-8 ore di luce solare al giorno per produrre meloni completamente formati. Sebbene l’anguria sia un frutto, nelle pratiche colturali viene trattata come un ortaggio.

La maturità dell’anguria può essere giudicata dall’appassimento dei viticci delle piante, dal cambiamento di colore del ventre del frutto o della macchia al suolo verso il giallo e dal test del tonfo. I frutti maturi, al momento del tonfo, emettono un suono sordo rispetto al suono metallico dei frutti acerbi. Tuttavia, la capacità di riconoscere un melone maturo si acquisisce con l’esperienza.

La crescita eccessiva della vite può essere potata manualmente per limitare la crescita verde e promuovere un maggior numero di fiori femminili. Se si taglia il tralcio apicale della pianta e si lasciano crescere da 2 a 4 tralci laterali, si ottiene una produzione di frutti nettamente superiore.

L’acqua di irrigazione deve essere limitata alla base delle piante e alla zona radicale. L’acqua di irrigazione non deve bagnare le viti, soprattutto durante la fioritura o lo sviluppo dei frutti, perché potrebbe favorire la comparsa di malattie.

I benefici dei semi di anguria

Se avete molto spazio, un luogo soleggiato e potete fornire molta acqua e sostanze nutritive ai vostri cocomeri, allora siete sulla buona strada per il successo! L’anguria è una pianta avida e rampicante (appartiene alla stessa famiglia di zucchine, zucche, cetrioli e zucche).

  Tipi di semi da piantare

Per far crescere e maturare un’anguria sono necessari circa tre mesi di tempo caldo (20-25°C al giorno) e soleggiato, quindi tenetene conto al momento della semina. In genere, dalla fine di novembre in poi dovrebbe essere possibile piantare nella maggior parte delle zone.

Seminate i semi di anguria nel terreno in cui desiderate che crescano. Se il vostro terreno è povero di sostanze nutritive, cercate di aggiungere del compost o della materia organica, poiché le angurie amano i terreni ricchi. Il terreno dovrebbe avere una temperatura di circa 18°C per consentire la germinazione. Piantate i semi a mezzo pollice di profondità (12 mm), seminando 4-5 semi in cumuli. Assicuratevi di lasciare un po’ di spazio tra le file (1 metro) e mezzo metro tra i cumuli. La semina in cumuli evita che l’acqua si depositi sul terreno, poiché i cocomeri non amano i piedi bagnati. Se il vostro terreno non è ricco, piantare in cumuli è un buon modo per aggiungere compost all’area in cui pianterete le angurie. Le piantine di anguria germinano molto rapidamente; dopo qualche settimana sarete in grado di distinguere le angurie deboli da quelle forti.

I migliori semi di anguria da piantare

La coltivazione delle angurie richiede molto spazio, molto sole, molta acqua e molte sostanze nutritive. Sono piante avide e rampicanti, come tutte le piante della famiglia delle cucurbitacee (ad esempio zucchine, zucche, zucchette, cetrioli…).

Le angurie non sono particolarmente difficili da coltivare, ma a causa delle loro esigenze non le considero una pianta adatta ai giardinieri principianti. (Si può essere fortunati se si vive in un clima perfetto e con un terreno perfetto). Non le considero nemmeno una buona pianta per chi ha poco spazio, acqua o terreni medi: bisogna mettere molto in un’anguria e quello che si ottiene in termini di nutrimento è poco… Quindi, dal punto di vista della permacultura, le angurie non sarebbero la prima cosa di cui preoccuparsi, ma ricevo troppe domande sulla coltivazione delle angurie. Sono molto popolari. Così mi arrendo…

  Piantare seme avocado in acqua

Nei veri tropici la stagione secca è la migliore per la coltivazione delle angurie, che non sopportano bene il caldo estremo o le condizioni umide e umide della nostra stagione umida/estate. Se vivete in un clima più fresco, l’estate è il momento giusto per coltivare le angurie. Per far crescere e maturare un’anguria sono necessari almeno tre mesi di tempo caldo e soleggiato. Durante questo periodo la temperatura massima media giornaliera dovrebbe essere di almeno 20-25°C o 70-80°F. Esistono diverse varietà di angurie, quindi se siete nella fascia bassa, cercate una varietà a maturazione più rapida.Coltivate le angurie in pieno sole. È inoltre necessario un abbondante apporto di acqua e di sostanze nutritive (un terreno molto ricco) e di spazio. Come ho detto, si tratta di una pianta rampicante. A loro piace vagare e soffocare tutto ciò che li circonda.

Piantare semi di anguria in vaso

Le angurie sono le preferite dell’estate! Vaste e tentacolari, sono coltivate allo stesso modo dei loro parenti vegetali della famiglia dei curubiti – zucca, zucca e cetriolo – ma la polpa è molto più dolce.  Con la loro deliziosa polpa rossa e la scorza verde lucida, i cocomeri sono un rinfrescante spuntino estivo e possono avere un peso che va dai 2-3 kg ai giganteschi 20 kg.

  Alberi da frutto da piantare a ottobre

I semi di anguria possono essere seminati mensilmente dalla primavera all’inizio dell’estate. Seminate i semi in Tui Seed Raising Mix al chiuso, perché avranno maggiori possibilità di germinazione. Se le temperature sono inferiori a 15°C, potrebbero non germogliare correttamente.

Le angurie hanno una crescita laterale tentacolare, quindi hanno bisogno di molto spazio per crescere. Piantate i meloni su cumuli bassi a 1,5-1,8 metri di distanza l’uno dall’altro, o fino a 3 metri per le angurie più grandi. Fate crescere due piante su ogni collinetta e fate seguire le piantine in via di sviluppo in direzioni opposte l’una dall’altra.

Mentre i cocomeri crescono, tagliate le punte quando raggiungono 1 metro. Questo incoraggerà la crescita di altri germogli laterali. I germogli laterali producono fiori femminili, il che significa più frutti potenziali.

Sonia Ricci

Sonia Ricci è una studentessa di biologia e blogger che scrive della sua prospettiva unica sulla scienza. Il suo blog tratta argomenti che vanno dalle ultime ricerche sull'impatto del cambiamento climatico alle opinioni sulle implicazioni etiche delle nuove tecnologie genetiche. Sonia è appassionata nel rendere la scienza accessibile a tutti e crede che tutti possano trovare qualcosa di interessante nella biologia se si prendono il tempo di cercarlo: seguite il suo blog per aggiornamenti regolari!