Tutti i tipi di piante grasse

Tutti i tipi di piante grasse

Varietà di Kalanchoe

Andrea Beck ha trascorso più di tre anni scrivendo di cibo per Better Homes & Gardens prima di diventare assistente del redattore digitale di giardinaggio. Ora scrive di lifestyle, tra cui cibo, giardino, casa e salute per la rivista Seasons di Hy-Vee. Il suo lavoro è apparso su Food & Wine, Martha Stewart, MyRecipes e altri. Andrea ha conseguito una doppia laurea in riviste e inglese, con una minore in politica, presso la Drake University.

Le succulente sono diventate molto popolari negli ultimi anni, e per una buona ragione. Esistono centinaia di varietà uniche e chiunque può coltivarle, anche i principianti. I loro speciali tessuti che trattengono l’acqua permettono loro di sopravvivere in ambienti troppo secchi per la maggior parte delle altre piante, quindi resisteranno anche se ci si dimentica di annaffiarle per un po’. Le succulente prosperano anche in ambienti asciutti e a temperature calde, che la maggior parte delle case già possiede, quindi non dovrete cambiare nulla per coltivarne una nel vostro salotto. Se siete nuovi genitori di piante, ecco alcune delle migliori succulente da interno da acquistare per iniziare la vostra collezione. Si adattano bene alla vita all’interno e sono facili da trovare nei centri di giardinaggio e nei vivai.

Qual è il tipo di succulenta più comune?

Qual è il tipo di succulenta più comune? “Aloe, Haworthia, Echeveria, String of’s-String of Pearls, String of Dolphins-assortiti cactus, Snake Plant, ZZ Plant, Jade Plant e alcune varietà di Hoya” sono tra le piante grasse più popolari, ci dice Marino.

Qual è la succulenta più rara al mondo?

Questo rende il Discocactus subterraneo-proliferans la succulenta più rara al mondo. Che cos’è? Questo particolare Discocactus è originario di una regione del Brasile ed è quasi estinto perché il suo habitat naturale è stato disboscato e arato per l’agricoltura su piccola scala e l’allevamento di bestiame.

  Piante grasse acquisto on line

Qual è la succulenta più grande in assoluto?

Adansonia digitata – Baobab africano

Vi presentiamo la più grande pianta grassa del mondo, l’Adansonia digitata. Questa succulenta, che assomiglia a un albero capovolto, ha rami spessi e larghi che si estendono dalla cima dell’albero come radici arrabbiate.

Varietà di Crassula

Le succulente sono probabilmente il tipo di pianta più popolare, grazie alla loro fama di piante facili da curare. Queste piante resistenti sono ideali sia per i pollici neri che per gli esperti di piante e sono un ottimo regalo poiché il loro processo di propagazione è piuttosto semplice.  Di seguito, Angelo Randaci, maestro giardiniere ed esperto di orticoltura presso Earth’s Ally, condivide i suoi migliori consigli per la cura delle piante grasse.  Esistono centinaia di varietà di succulente, ma queste 10 sono tra le più popolari sia per gli interni che per gli esterni. Sebbene la maggior parte delle succulente condivida modelli simili di acqua, luce e terreno, ogni succulenta può avere esigenze o routine di cura uniche per durare anni.

Le galline e i pulcini (Sempervivum tectorum) sono una delle succulente più famose e sono facilmente riconoscibili per i loro motivi a rosetta e i colori vivaci. Nelle giuste condizioni, molte possono produrre fiori a forma di stella di colore rosa, rosso o giallo, dice Randaci.  Per propagare questa pianta, Randaci consiglia di rimuovere una talea (il pulcino della pianta madre) dal fusto principale, chiamato stolone, non appena si vedono radici sulla nuova talea. Prendete questa nuova talea e piantatela nello stesso terriccio usato per la pianta madre.

  Terriccio per piante grasse leroy merlin

Succulente e sole

Oltre alle specie rappresentative delle piante grasse come la Pianta di Giada, la Coda di Burro, l’Echeveria Elegans, la Pianta del Serpente e l’Aloe Vera, ecco oltre 1.000 tipi di piante grasse con immagini per l’identificazione delle succulente, distinte per genere.

L’Adenium è un genere di piante da fiore della famiglia delle Apocynaceae, descritto per la prima volta come genere nel 1819. È originario dell’Africa e della penisola arabica. Gli adenium sono apprezzati per i loro fiori colorati, ma anche per i loro insoliti e spessi caudici. Possono essere coltivati per molti anni in vaso e sono comunemente usati per i bonsai.

L’Adromischus è un genere di succulente a foglia di facile propagazione della famiglia delle Crassulaceae. Gli Adromischus sono endemici dell’Africa meridionale. Il nome deriva dal greco antico “adros” (che significa spesso) e “mischos” (che significa fusto).

L’Aeonium, l’albero delle casalinghe, è un genere di circa 35 specie di piante succulente subtropicali della famiglia delle Crassulaceae. Molte specie sono popolari in orticoltura. Il nome del genere deriva dal greco antico “aionos” (senza età). La maggior parte di esse è originaria delle Isole Canarie, ma alcune si trovano a Madeira, in Marocco e in Africa orientale (ad esempio sui Monti Semien in Etiopia).

Scatola di succulente

17 TIPI DI SUCCULENTE CHE DEVI CONOSCERE:Siete pronti ad abbellire il vostro appartamento con una semplice succulenta, ma vi sentite un po’ sopraffatti da tutte le opzioni. Lo capiamo, ed è per questo che condividiamo i nostri tipi di piante grasse preferite. Il davanzale

Questa pianta grassa, adatta agli animali domestici, è una succulenta minuta con foglie strutturate e appuntite. Prospera in piena luce, da indiretta a diretta, ma può tollerare una luce medio-indiretta più intensa rispetto ad altre succulente comuni. Come la maggior parte delle piante grasse del nostro elenco, l’Haworthia deve essere annaffiata ogni due o tre settimane, più spesso in presenza di luce intensa e meno spesso in presenza di luce scarsa, lasciando asciugare il terreno tra un’annaffiatura e l’altra.

  Terriccio per piante grasse leroy merlin

Le piante di Aloe prediligono la luce diretta e luminosa, ma possono tollerare anche la luce indiretta: assicuratevi di annaffiarle ogni 2-3 settimane, quando il terreno risulta completamente asciutto al tatto, per mantenere in salute le loro foglie spesse e carnose.

Le piante di Echeveria sono disponibili in un’ampia gamma di forme e colori diversi, ma tutte si distinguono per il loro aspetto a rosetta. (Nota: la maggior parte delle varietà di Echeveria sono adatte anche agli animali domestici) Queste piante si adattano meglio alla luce diretta e luminosa, ma possono sopportare anche la luce indiretta. Innaffiatele ogni due o tre settimane in luce diretta, lasciando asciugare il terreno tra un’annaffiatura e l’altra.

Sonia Ricci

Sonia Ricci è una studentessa di biologia e blogger che scrive della sua prospettiva unica sulla scienza. Il suo blog tratta argomenti che vanno dalle ultime ricerche sull'impatto del cambiamento climatico alle opinioni sulle implicazioni etiche delle nuove tecnologie genetiche. Sonia è appassionata nel rendere la scienza accessibile a tutti e crede che tutti possano trovare qualcosa di interessante nella biologia se si prendono il tempo di cercarlo: seguite il suo blog per aggiornamenti regolari!