Dove mettere le piante grasse in inverno

Dove mettere le piante grasse in inverno

Devo coprire le mie piante grasse in inverno

Le piante grasse sono note per la loro resistenza, ma in inverno meritano un’attenzione particolare. La maggior parte delle piante, comprese le succulente e i cactus, diventa dormiente durante l’inverno. Quando le temperature e i livelli di luce si abbassano, le piante smettono di crescere e non hanno bisogno di acqua o fertilizzanti. Se gli inverni sono particolarmente rigidi, la cura delle piante grasse può intimorire. Ma con qualche asso nella manica, sarete in grado di mantenere le vostre piante in salute per una stagione di crescita produttiva.

La regola fondamentale per la cura invernale delle succulente è ridurre le annaffiature. Poiché in inverno le piante vanno in quiescenza, non consumano molta acqua, quindi un eccesso di irrigazione può portare al marciume delle radici. Innaffiate le piante grasse e i cactus in modo abbondante ma non frequente. Una volta ogni uno o due mesi dovrebbe essere sufficiente per la maggior parte delle piante grasse. Il momento migliore per annaffiare è quando il terreno è asciutto e le foglie sembrano leggermente raggrinzite.

Anche ridurre i fertilizzanti durante la stagione fredda è una buona regola. Le piante non hanno bisogno di nutrimento quando vanno in dormienza, quindi è bene somministrare i fertilizzanti prima che la temperatura scenda. Troppo fertilizzante può portare a foglie molli che possono marcire e cadere.

Cosa fate con le piante grasse durante l’inverno?

Portate le piante grasse all’interno

Quando le vostre piante grasse vivono in casa, smettete di annaffiarle e lasciate che il terreno si asciughi. Durante l’inverno, annaffiatele con parsimonia, quanto basta per evitare che si disidratino. Assicuratevi inoltre che la temperatura sia sempre compresa tra 50 e 60 gradi Fahrenheit.

  Fertilizzante naturale per piante grasse

Le piante grasse possono stare all’aperto in inverno?

Ci sono molte piante grasse che possono sopravvivere all’aperto durante l’inverno, anche in climi molto freddi. Queste succulente resistenti si adattano bene agli inverni freddi e nevosi. Tra le nostre preferite c’è il Sempervivum heuffelii, che mantiene colori vivaci per l’interesse invernale.

Come innaffiare le piante grasse in inverno

Quando le temperature iniziano a scendere, vi chiederete se le vostre piante grasse staranno bene. Per prendervi cura delle vostre piante grasse in inverno, abbiamo alcuni consigli utili per voi. Ecco una guida completa su come svernare le piante grasse.

La risposta è sì. Le succulente sono spesso conosciute come piante che tollerano la siccità, ma alcune di esse possono anche tollerare il gelo. Prosperano nel clima freddo e nevoso e la temperatura estrema fa risaltare i loro colori splendidi e vibranti. Queste sono chiamate “Succulente dure”. Alcune delle succulente più resistenti al freddo appartengono ai generi Sempervivum, Sedum e Euphorbias. La maggior parte di esse è in grado di tollerare temperature fino a -20°F (Zona di massima rigidità 5), per cui è possibile coltivare queste succulente all’esterno per tutto l’anno.

Prima di mettere le piante grasse in casa, spruzzatele con un insetticida di superficie. Questo lavoro di preparazione dovrebbe avvenire almeno 3 settimane prima dell’adattamento all’interno per assicurarsi che le piante grasse siano libere da parassiti.  In questo modo si eviterà che insetti e parassiti si diffondano alle altre piante d’appartamento.

Con quale frequenza si annaffiano le piante grasse in inverno?

L’inverno può essere difficile per le piante grasse. Nel migliore dei casi hanno un aspetto scialbo, nel peggiore si estinguono. Ma con alcuni semplici accorgimenti, potete aiutare le vostre piante grasse ad arrivare alla primavera con un aspetto sano, robusto e vivace. Questa guida vi illustrerà:

  Piante grasse acquisto on line

Molte persone sono sorprese di sapere che esistono molte piante grasse che possono vivere all’aperto tutto l’anno, anche in climi nevosi. Per aiutarvi a scegliere la succulenta giusta per la vostra regione, abbiamo classificato le succulente in due gruppi: “resistenti” e “tenere”.

Trovate la vostra zona di coltivazione USDA (in base alla temperatura minima invernale). Nella descrizione di ogni pianta del nostro catalogo online è riportata la sua “Durezza al freddo”. Se il numero della vostra zona è uguale o superiore a quello della pianta, quella varietà può sopravvivere all’aperto tutto l’anno nel vostro clima. Se vivete in una zona con un numero inferiore alla durezza al freddo della pianta, questa dovrà rientrare in casa prima che le temperature inizino a scendere in autunno.

Le succulente resistenti si adattano bene agli inverni freddi e nevosi. Tra le nostre preferite c’è il Sempervivum heuffelii, che mantiene colori vivaci per l’interesse invernale. Raccomandiamo anche le varietà di Sedum resistenti al gelo, che costituiscono una fantastica copertura del terreno in quasi tutti i climi.

Come curare le piante grasse

Quando le temperature iniziano a scendere, vi chiederete se le vostre piante grasse staranno bene. Per prendersi cura delle vostre piante grasse in inverno, abbiamo alcuni consigli utili per voi. Ecco una guida completa su come svernare le piante grasse.

  Tutti i tipi di piante grasse

La risposta è sì. Le succulente sono spesso conosciute come piante che tollerano la siccità, ma alcune di esse possono anche tollerare il gelo. Prosperano nel clima freddo e nevoso e la temperatura estrema fa risaltare i loro colori splendidi e vibranti. Queste sono chiamate “Succulente dure”. Alcune delle succulente più resistenti al freddo appartengono ai generi Sempervivum, Sedum e Euphorbias. La maggior parte di esse è in grado di tollerare temperature fino a -20°F (Zona di massima rigidità 5), per cui è possibile coltivare queste succulente all’esterno per tutto l’anno.

Prima di mettere le piante grasse in casa, spruzzatele con un insetticida di superficie. Questo lavoro di preparazione dovrebbe avvenire almeno 3 settimane prima dell’adattamento all’interno per assicurarsi che le piante grasse siano libere da parassiti.  In questo modo si eviterà che insetti e parassiti si diffondano alle altre piante d’appartamento.

Sonia Ricci

Sonia Ricci è una studentessa di biologia e blogger che scrive della sua prospettiva unica sulla scienza. Il suo blog tratta argomenti che vanno dalle ultime ricerche sull'impatto del cambiamento climatico alle opinioni sulle implicazioni etiche delle nuove tecnologie genetiche. Sonia è appassionata nel rendere la scienza accessibile a tutti e crede che tutti possano trovare qualcosa di interessante nella biologia se si prendono il tempo di cercarlo: seguite il suo blog per aggiornamenti regolari!