Piante con spine e fiori

Piante con spine e fiori

Significato del fiore della corona di spine

Le piante spinose non sembrano la categoria più attraente, ma comprendono alcune delle specie più amate nelle case e nei giardini. Inoltre, a volte una pianta spinosa è proprio ciò che serve. Per esempio, le siepi realizzate con cespugli e arbusti spinosi sono molto più difficili da penetrare per gli intrusi, e gli alberi con spine si proteggono dai danni causati da uccelli e altre creature.

Numerosi alberi hanno spine, alcune sul tronco, ma di solito solo sui rami o sulle foglie. Lo scopo delle spine sui rami è quello di proteggere l’albero dai danni. Perciò, anche se dovrete fare un po’ più di attenzione nei pressi di alcuni di questi alberi, vale la pena tenere presente che aiutano l’albero a mantenersi in salute e a vivere più a lungo.

Spesso si pensa agli agrifogli come ad arbusti, ma questo vale solo per alcune cultivar. L’agrifoglio americano, che cresce spontaneamente in tutta la parte orientale degli Stati Uniti, può raggiungere i 15 metri o più ed è comunemente usato come albero campione o come siepe alta nei paesaggi domestici.

Le spine si trovano sulle foglie di questi alberi, rendendoli molto difficili da attraversare quando sono piantati come una fitta siepe. Sono sempreverdi, noti per le loro bacche rosse in inverno e sono una delle poche piante di queste dimensioni che tollerano completamente l’ombra.

Quale fiore ha le spine?

Alcuni esempi di piante che mostrano la presenza di spine sono la Bougainvillea, la Duranta e la Rosa rampicante. Informazioni aggiuntive: Le foglie, le stipole o parti di esse sono modificate in spine.

Quale bellissimo fiore ha molte spine?

Tra gli arbusti da fiore più popolari che presentano spine ci sono la bouganville, le rose, i cotogni da fiore e le piante di pungitopo. I cespugli da fiore con spine o cespugli da difesa sono abbastanza comuni da trovare, ma potete anche piantare le piante desiderate con facilità.

  Fioriere scaffale porta piante ikea

Come si chiama la pianta con le punte?

La dracena, o pianta a spiga, è stata per anni considerata tradizionalmente una pianta da appartamento.

Bacche di pungitopo

La dracena, o pianta a spiga, è stata per anni considerata una pianta da appartamento. Tuttavia, sta trovando il favore dei giardini annuali in contenitore, dove le foglie erette e appuntite forniscono altezza e contrasto materico ai fiori annuali cespugliosi e a cascata.

Come coltivare la dracaena: interpiantare le dracaene in contenitori con una miscela a base di torba arricchita con ulteriore compost. Possono tollerare il pieno sole quando il clima è fresco e il terreno è mantenuto umido, ma stanno meglio all’ombra leggera durante il clima caldo e secco. Mantenete il terriccio uniformemente umido e concimate frequentemente con un prodotto idrosolubile per favorire una crescita sana.

Propagazione della dracaena: La propagazione delle forme a foglia colorata avviene per talea di sezione di fusto, probabilmente meglio lasciata ai coltivatori professionisti. È possibile trovare una varietà di dracaene adatte nella sezione piante d’appartamento dei centri di giardinaggio e dei grandi magazzini.

Usi della dracaena: Collocate le dracene più alte in fondo a un giardino misto in contenitore che sarà visto dal davanti o al centro di un giardino che sarà visto da tutti i lati. Utilizzate annuali a forma di collinetta e a cascata per riempire il primo piano.

Bacca num num

La sola menzione della parola “spine” evoca immagini di dolore e angoscia. Non importa quanti anni siano passati, non è facile dimenticare lo sfortunato incidente in cui si è calpestato per sbaglio una spina affilata come un laser e che perfora la carne. I fiori, invece, sono sinonimo di bellezza, eleganza e ottimismo. Quando si attraversa una giornata noiosa e poco stimolante, il giardino di casa è probabilmente uno dei luoghi a cui ci si rivolge per trovare la tanto necessaria dose di ispirazione. Ma se ci fosse un modo per fondere la dolorosa reputazione delle spine con l’incantevole bellezza dei fiori in fiore? Ebbene, ora c’è. Basta aggiungere al vostro giardino fiorito un paio di piante che producono spine. E ci sono molte piante di questo tipo per iniziare. Continuate a leggere il nostro elenco completo di alcune delle più spettacolari piante da fiore con spine e aculei.

  Pianta con i fiori rosa

È quasi impossibile parlare di piante da fiore spinose senza che venga in mente l’iconico fiore della rosa. Tecnicamente, le rose non producono vere e proprie spine. Queste strutture appuntite sono note come spine. Le rose sono note per il loro irresistibile profumo. Secondo i botanici, queste piante producono spine per proteggersi dal rischio di essere mangiate dagli animali che potrebbero essere attratti dal loro dolce aroma. Un’altra cosa da notare è che la lunghezza e le dimensioni delle spine variano a seconda della specie. Tra tutte le specie di rose, le rose Rugosa (Rose rugosa) producono le spine più grandi.

Pianta della colonna vertebrale

Come molte piante grasse, gli steli di questa pianta contengono una linfa lattiginosa: evitate che sia appiccicosa (e anche le spine) indossando dei guanti ogni volta che tagliate. Secondo un coltivatore, le spine sono più “morbide” al mattino, quindi è un momento migliore per maneggiare la pianta.

  Pianta rampicante con fiori viola

Se si posizionano correttamente questi arbusti, prendersene cura è un gioco da ragazzi. Innaffiate durante i periodi di siccità o, meglio ancora, irrigate regolarmente. Assicuratevi che questa pianta abbia molto tempo per asciugarsi tra un’annaffiatura e l’altra. Le corone di spine che sembrano senza foglie e senza gambe probabilmente non hanno ricevuto abbastanza acqua regolare per mantenere il fogliame pieno. La pianta sopravviverà… ma non sarà così bella.Concimate con un buon fertilizzante granulare 3 volte all’anno (primavera, estate e autunno). È possibile integrare le somministrazioni con farina di ossa per favorire una maggiore fioritura.

Posizionate gli ibridi Thai o altre varietà di grandi dimensioni a un metro e mezzo di distanza l’una dall’altra. Se le piante sono vicine alla casa, distanziatele di almeno un metro e mezzo, in modo da poter camminare in sicurezza dietro di esse per la manutenzione dei rivestimenti o delle finestre.

Sonia Ricci

Sonia Ricci è una studentessa di biologia e blogger che scrive della sua prospettiva unica sulla scienza. Il suo blog tratta argomenti che vanno dalle ultime ricerche sull'impatto del cambiamento climatico alle opinioni sulle implicazioni etiche delle nuove tecnologie genetiche. Sonia è appassionata nel rendere la scienza accessibile a tutti e crede che tutti possano trovare qualcosa di interessante nella biologia se si prendono il tempo di cercarlo: seguite il suo blog per aggiornamenti regolari!