Piante grasse rampicanti da esterno

Piante grasse rampicanti da esterno

Palla di succulente

La varietà è ampia, in più modi di quanto si possa desiderare. In termini di colore, forma e dimensione, tutto ciò che desiderate è già pronto. E sapete cos’altro? Le abitudini di crescita. Certo, le piante grasse hanno il fascino di essere compatte per la maggior parte del tempo. Possono stare a lungo negli spazi loro assegnati. Questo è solo uno dei motivi della sua popolarità. Ma cosa succede se siete il tipo che preferisce qualche stelo penzolante nel vostro curriculum di giardinaggio? Quali opzioni vi offrono le piante grasse?

Come già detto, più di quante ne possiate desiderare. Ma per cominciare, prendete questo elenco delle 11 migliori piante grasse trainate. Inoltre, non dimenticate di dare un’occhiata a “16 tipi di succulente” per arricchire la vostra lista di piante grasse.

Gli interi steli sono di solito ricoperti da morbide spine pelose bianche. Le spine, tuttavia, lasciano trasparire il colore verde chiaro degli steli. Se a ciò si aggiungono i fiori di colore rosso vivo che gli steli producono una volta, si ottiene uno spettacolo completo da ammirare.

Endemica del Sudafrica, la succulenta offre una grande versatilità per quanto riguarda i contenitori. Dalle piccole tazze da tè alle fioriere sospese, tutto va bene. E sicuramente farà girare la testa.

Ci sono piante grasse che si arrampicano?

Filo di banane (Senecio radicans)

Il Senecio radicans è una succulenta rampicante che può raggiungere il metro di lunghezza.

Quali tipi di piante grasse possono vivere all’esterno?

I Sempervivum, alcuni Sedum e le loro cugine Opuntia, resistenti al freddo, sono tutte ottime opzioni per mantenere uno splendido giardino di succulente all’aperto per tutto l’anno, anche se il vostro clima scende ben al di sotto dello zero per la maggior parte dei mesi invernali.

  Porta piante da esterno amazon

Si possono avere piante grasse rampicanti?

Le succulente rampicanti stanno diventando incredibilmente popolari, aggiungono grande consistenza e colore sia piantate da sole che in una composizione di piante grasse. Possono essere utilizzate anche nei muri del giardino, nelle mangiatoie o nei cesti appesi.

Quale succulenta ho

Le succulente appese o che si trascinano stanno diventando sempre più popolari per l’aspetto estetico che hanno quando fuoriescono dai loro cesti appesi. Non c’è da stupirsi che queste bellissime “spillatrici” siano perfette per qualsiasi piatto da giardino.

Queste piante uniche e degne di nota sono diventate molto popolari grazie alla loro natura superlunga e strascicata e alla loro capacità di adattarsi a qualsiasi luogo in cui vengono piantate. Grazie alla capacità delle sue piccole foglie sferiche di immagazzinare acqua, questo Senecio è resistente alla siccità e facile da curare.

Questa succulenta è uno dei Sedum più belli che si possano vedere! È diventata una delle succulente pendenti più conosciute per le sue foglie carnose a forma di goccia che spesso cadono oltre i bordi del cesto.

Questa succulenta cresce al meglio in luoghi dove può godere di almeno 6 o più ore di pieno sole al giorno. Sebbene la coda d’asino tolleri la siccità, ha comunque bisogno di acqua. Assicuratevi quindi di dare loro un’annaffiatura regolare, soprattutto dalla primavera all’autunno, e assicuratevi che il terreno sia completamente asciutto tra un’annaffiatura e l’altra.

  Piante grasse da esterno cactus

Cactus coda di topo

Originarie del Sudafrica, queste piante sono diventate ambite per la loro bellezza e versatilità: stanno bene praticamente ovunque e aggiungono un’altra dimensione alle vostre composizioni. Dai cesti appesi alle piccole tazze da tè, possono sicuramente attirare l’attenzione della gente.

Gli steli possono raggiungere una lunghezza di 90 cm e possono essere lasciati pendenti o a strascico. Quando vengono tagliati, gli steli si dividono in due o più parti e continuano a crescere. Gli steli sono ricoperti da piccole foglie verdi, rotonde e simili a piselli. Queste piante non tollerano il gelo.

La cura del filo di perle può essere facile una volta che si è capito come funziona. Come altre piante grasse, hanno bisogno di un terreno ben drenante. Le piante consolidate hanno bisogno di meno acqua rispetto a quelle più giovani. Innaffiate solo quando il terreno è asciutto, ma non lasciate che il terreno si asciughi completamente.

Hanno bisogno di luce solare luminosa ma indiretta e devono essere protette dal sole intenso del pomeriggio. Si trovano bene in una zona parzialmente ombreggiata o in fioriere ombreggiate da altre piante più alte. Producono questi fiori bianchi sfocati che hanno un dolce profumo di vaniglia.

Succulente a bassa luminosità

Le succulente appese o che si trascinano stanno diventando sempre più popolari per l’aspetto estetico che hanno quando fuoriescono dai cesti appesi. Non c’è da stupirsi che queste bellissime “spillatrici” siano perfette per qualsiasi piatto da giardino.

Queste piante uniche e degne di nota sono diventate molto popolari grazie alla loro natura superlunga e strascicata e alla loro capacità di adattarsi a qualsiasi luogo in cui vengono piantate. Grazie alla capacità delle sue piccole foglie sferiche di immagazzinare acqua, questo Senecio è resistente alla siccità e facile da curare.

  Piante fiorite da esterno resistenti al freddo

Questa succulenta è uno dei Sedum più belli che si possano vedere! È diventata una delle succulente pendenti più conosciute per le sue foglie carnose a forma di goccia che spesso cadono oltre i bordi del cesto.

Questa succulenta cresce al meglio in luoghi dove può godere di almeno 6 o più ore di pieno sole al giorno. Sebbene la coda d’asino tolleri la siccità, ha comunque bisogno di acqua. Assicuratevi quindi di dare loro un’annaffiatura regolare, soprattutto dalla primavera all’autunno, e assicuratevi che il terreno sia completamente asciutto tra un’annaffiatura e l’altra.

Sonia Ricci

Sonia Ricci è una studentessa di biologia e blogger che scrive della sua prospettiva unica sulla scienza. Il suo blog tratta argomenti che vanno dalle ultime ricerche sull'impatto del cambiamento climatico alle opinioni sulle implicazioni etiche delle nuove tecnologie genetiche. Sonia è appassionata nel rendere la scienza accessibile a tutti e crede che tutti possano trovare qualcosa di interessante nella biologia se si prendono il tempo di cercarlo: seguite il suo blog per aggiornamenti regolari!