Piante da esterno che non hanno bisogno di cure

Piante da esterno che non hanno bisogno di cure

Piante che prosperano nell’incuria

Quando si tratta di piante e fiori a bassa manutenzione, l’importante è armonizzare il paesaggio con le condizioni di coltivazione. Se avete un’aiuola soleggiata, riempitela con piante perenni longeve da pieno sole. Se invece avete un giardino con molti alberi, optate per piante perenni da ombra e alcune annuali da ombra per dare un tocco di colore. Vivete in un clima secco? Puntate su piante che tollerano la siccità. Terreno umido? Abbiamo chiesto ad alcuni esperti di giardinaggio e paesaggio di diverse zone degli Stati Uniti di condividere i loro fiori e le loro piante preferite che richiedono poca manutenzione e che possono essere piantate e dimenticate. Tenete presente che anche se le piante sono indicate per la vostra zona USDA Plant Hardiness e per le condizioni di luce e di terreno del vostro sito, è sempre una buona idea controllare le risorse disponibili attraverso il servizio di divulgazione locale. Questo può aiutarvi a scoprire cosa cresce meglio nella vostra zona tenendo conto delle precipitazioni, dell’umidità, del vento e di molto altro ancora: anche le piante “resistenti ai cervi” non sono sempre tali in ogni circostanza.Cercate altri modi per lavorare in modo più intelligente e non più difficile in giardino? Investite in una base di arbusti sempreverdi di provata efficacia (ci ringrazierete in inverno). Per una recinzione antiestetica o un muro del giardino, i rampicanti a crescita rapida possono fare miracoli senza bisogno di molto lavoro. E se il vostro giardino è limitato a un patio o a un balcone, date un’occhiata anche alle piante in contenitore e alle piante pensili da esterno.

Qual è la pianta da esterno più facile da curare?

Hostas. Le hosta possono essere una delle piante perenni più facili da coltivare, a patto che cervi e lumache non frequentino il vostro giardino. (Se amate le hosta e avete questi sgraditi visitatori, esistono dei repellenti naturali). Le varietà variano da quelle che tollerano il sole attenuato a quelle che tollerano il sole parziale, come l’hosta ‘Liberty’.

  Piante da esterno con fiori arancioni

Quali fiori esterni tornano ogni anno?

Le piante perenni tornano ogni anno. Si piantano una sola volta.

Che cos’è una pianta a bassa manutenzione?

Il Pothos è la definizione di pianta da interno a bassa manutenzione; è estremamente facile da curare ed è una pianta molto adattabile. Può crescere in diverse condizioni ambientali e in diversi substrati (può essere coltivato in vasi di terra o in ciotole piene d’acqua!

Piante resistenti al calore

Questo post sulle migliori piante per vasi elenca oltre 25 fantastiche piante a bassa manutenzione per vasi da esterno.    Ho incluso anche semplici consigli per prendersi cura delle piante in modo che prosperino e vi offrano una splendida esposizione e una guida rapida agli strumenti di base necessari per piantare i contenitori.

L’altro elemento del giardinaggio in contenitore che si adatta ai nuovi giardinieri è l’aspetto della bassa manutenzione.    È più facile e veloce prendersi cura di una pianta in un vaso che di un intero giardino.    Inoltre, i contenitori sono relativamente trasportabili, quindi se la vostra pianta è in difficoltà potete facilmente spostarla in un’altra posizione prima che sia troppo tardi.

I contenitori sono perfetti anche per il giardinaggio in spazi ridotti.    Non c’è nemmeno bisogno di un giardino: potete mettere un vaso su un balcone, fuori dalla porta d’ingresso o sul davanzale di una finestra.    La coltivazione di piante in vaso è quindi un modo semplicissimo per rendere più verde il vostro spazio esterno, indipendentemente dalle sue dimensioni.

Il giardinaggio in vasi, cesti e contenitori vi permette anche di regolare l’altezza del vostro giardino.    Questo è particolarmente utile se i vostri movimenti sono limitati o se avete difficoltà a coltivare a livello del terreno.    La possibilità di giocare con l’altezza è anche un modo fantastico per creare un’esposizione più ampia di piante e fiori in uno spazio ridotto, utilizzando vasi di diverse dimensioni, tralicci o addirittura scaffali.

  Piante da esterno poca luce

Piante che non hanno bisogno di luce

Certo, potreste passare tutta la primavera e l’estate a diserbare, annaffiare e curare il giardino, ma c’è un modo più semplice per far crescere un paesaggio straordinario. Tutto inizia con le piante giuste. Scegliete una di queste opzioni a bassa manutenzione e vedrete il vostro giardino fiorire, con poco sforzo da parte vostra.

Mentre alcune piante faticano a crescere in terreni poveri, il fiore di conifera prospera. Conosciuto anche come echinacea, questo fiore viola, originario degli Stati Uniti orientali, attira gli impollinatori e respinge i cervi. In compenso, basta una spuntatina alla fine dell’estate per ringiovanire la sua vistosa fioritura. Se la vostra regione riceve precipitazioni normali, potete dimenticarvi di annaffiare il vostro coneflower e dovrete concimare la pianta solo in rari casi, come quando i boccioli non sono ancora sviluppati. Altrimenti, questa è una pianta che tollera la siccità e che potete ignorare per tutta la stagione. Disponibile su Amazon; 20,99 dollari.

Il timo rampicante è il preferito dai cuochi di casa e dai paesaggisti pigri. Questa profumata e commestibile pianta perenne ha bisogno solo di un clima caldo e di annaffiature occasionali. La sua rusticità e resistenza alla siccità la consigliano come alternativa al prato e i suoi piccoli fiori bianchi attirano le farfalle in giardino. Se si prevede una gelata fuori stagione, coprite il timo con un telo per proteggerlo fino a quando le temperature non si alzeranno. Disponibile su Etsy; 2,50 dollari.

Piante forti

Gabrielle Savoie è la fondatrice del sito di arredamento Savvy Home, finalista di prestigiosi premi di stile e design. È un’esperta di design d’interni e arredamento per la casa e da quasi 10 anni scrive e redige per diverse pubblicazioni di alto profilo del settore.

Le piante migliorano l’aspetto di qualsiasi ambiente: basta guardare le riviste di arredamento per averne la prova. Ma mantenere in vita il verde è più facile a dirsi che a farsi. Come autoproclamata “pollice nero” che ha ucciso più di una succulenta nella sua vita, lo dico per esperienza diretta. Quali sono quindi le piante abbastanza resistenti da sopravvivere a giorni (o forse settimane) di incuria? Mi sono rivolta a un esperto di piante per scoprirlo.

  Piante anti zanzare da esterno

“Quando acquistate piante che richiedono poca manutenzione, attenetevi ai classici”, suggerisce Madeline Sachs, esperta interna di cura delle piante presso Greenery NYC. “C’è una buona ragione per cui il vostro negozio di giardinaggio locale, il negozio di piante online o il centro di giardinaggio hanno molte delle stesse varietà di piante. Le piante che vedete spesso, quelle più comuni, sono specie che sono state coltivate per prosperare in ambienti interni. Scegliere varietà di provata efficacia come il pothos, la sansevieria o l’aglaonema e personalizzarle con un vaso o un supporto per piante unico è un ottimo modo per garantire un rigoglio a lungo termine che si adatti al vostro spazio”.

Sonia Ricci

Sonia Ricci è una studentessa di biologia e blogger che scrive della sua prospettiva unica sulla scienza. Il suo blog tratta argomenti che vanno dalle ultime ricerche sull'impatto del cambiamento climatico alle opinioni sulle implicazioni etiche delle nuove tecnologie genetiche. Sonia è appassionata nel rendere la scienza accessibile a tutti e crede che tutti possano trovare qualcosa di interessante nella biologia se si prendono il tempo di cercarlo: seguite il suo blog per aggiornamenti regolari!