Composizione piante grasse da esterno

Composizione piante grasse da esterno

Preparare il terriccio per le succulente in casa

L’irrigazione e le corrette tecniche di irrigazione sono uno degli aspetti più importanti e difficili per garantire la sopravvivenza delle piante grasse. Il giusto substrato di coltivazione o la giusta miscela di terriccio vanno di pari passo con una corretta irrigazione. Troppa acqua fa marcire le radici, mentre troppo poca acqua indebolisce la pianta.

Il tipo di substrato o di terreno in cui sono piantate le piante grasse determina la quantità o la quantità di acqua trattenuta. Che si tratti di coltivazioni in interno o in esterno, in contenitori o in terra, la cosa più importante da considerare quando si sceglie un terriccio per piante grasse è la sua capacità di drenare bene. Il substrato di coltivazione deve essere poroso in modo da poter drenare bene e asciugare completamente.

Le succulente danno il meglio con un terriccio che normalmente è considerato povero per altre piante d’appartamento. Un buon terriccio per succulente facilita la crescita delle radici, consentendo un rapido scambio di aria e acqua. Le miscele di terriccio per succulente sono solitamente ricche di elementi inorganici e di materia organica. La maggior parte delle miscele per succulente contiene circa il 25-50% di materia organica, combinata con materiali inorganici.

Di cosa hanno bisogno le piante grasse da esterno?

Esigenze di luce e temperatura delle succulente da esterno

Le succulente crescono bene in condizioni di pieno sole. La luce del sole rende felici le succulente che trasudano salute attraverso le loro foglie turgide e colorate. Se la luce solare è troppo scarsa, le succulente si avvicinano alla luce del sole in modo goffo, con il risultato di avere piante spilungone, scure e sbilanciate.

Di che tipo di terreno hanno bisogno le piante grasse da esterno?

Quando si pianta all’aperto, si consiglia di utilizzare un terriccio sabbioso composto per il 50%-80% da sabbia grossolana o ghiaia fine. Per le piante in vaso, scegliete minerali di grana grossa con un diametro compreso tra 1,8 e 1,4 pollici. In questo modo si garantisce un drenaggio rapido e si evita che le piante grasse marciscano in un terreno fradicio.

  Piante da esterno resistenti al freddo

Quali tipi di piante grasse possono vivere all’esterno?

I Sempervivum, alcuni Sedum e le loro cugine Opuntia, resistenti al freddo, sono tutte ottime opzioni per mantenere uno splendido giardino di succulente all’aperto per tutto l’anno, anche se il vostro clima scende ben al di sotto dello zero per la maggior parte dei mesi invernali.

10 modi semplici per migliorare la fotografia delle succulente

Lithops (lat. Lithops) – “pietra vivente”, deriva dal genere delle succulente. Appartiene alla famiglia delle Aizov. Distribuite nei deserti pietrosi del Sudafrica, della Namibia e del Botswana, queste piante straordinarie non hanno un fusto e assomigliano esteriormente a pietre di piccole dimensioni.

La Crassula (lat. Crassula) è una pianta succulenta della famiglia delle Crassulaceae. Cresce in Africa meridionale e tropicale, in Madagascar. Comprende più di 300 specie. La dimensione massima in coltura è di 2 m di altezza. È una delle piante più resistenti se non viene sommersa dalle acque.

Gli amanti dei cactus allevano i loro animali in grandi serre. È vero, non un solo conoscitore di queste piante ornamentali è riuscito a raccogliere l’intera collezione. Se volete solo procurarvi un abitante pungente e senza pretese del vostro appartamento, allora….

È possibile creare il proprio mondo in miniatura di animali selvatici, grazie a un’idea originale, il cui nome è florarium. Non avrete bisogno di grandi sforzi, tutto ciò che vi serve è l’ispirazione, l’immaginazione e, naturalmente, i nostri utili consigli su come c..

  Scaletta per piante da esterno

Piantare grandi vasi con le succulente

Le succulente hanno bisogno di un terriccio diverso da quello della maggior parte delle piante per poter prosperare. All’interno o all’esterno, sono molti i fattori che determinano il terreno giusto per avere piante sane e belle. Se utilizzate il tipo di terriccio sbagliato, vi ritroverete a dover risolvere infiniti problemi di cura.

Ma non temete! Questa guida completa spiega tutto quello che vi siete chiesti sul terriccio per piante grasse. Tratta i fattori chiave per le diverse condizioni di coltivazione, passa in rassegna i migliori terricci per succulente in commercio e condivide una semplice ricetta per aiutarvi a miscelare il vostro terriccio a casa.

La risposta breve: un terriccio ben drenante. Ci sono molte idee contrastanti sul terreno, ma quando si tratta di piante grasse, il drenaggio è fondamentale. Questo perché la capacità delle succulente di tollerare la siccità le rende inclini a marcire se lasciate in un terreno umido.

Per coltivare qualsiasi pianta, è utile imitare l’ambiente naturale da cui proviene. Le piante grasse selvatiche tendono a crescere in terreni sabbiosi e ghiaiosi. Molte crescono anche in piccole fessure rocciose o sulle pareti rocciose. I loro terreni nativi, ricchi di granelli, si saturano con le piogge abbondanti ma si asciugano rapidamente.

Suggerimenti per progettare con le succulente: Verde blu e verde giallo

Cori Sears è specializzata in piante d’appartamento e nella cura delle piante d’appartamento. Da oltre 10 anni è in missione per trasformare il suo appartamento urbano in una giungla indoor. Dal 2019 è una scrittrice collaboratrice di The Spruce.

  Piante grasse da esterno pieno sole

Kathleen Miller è un’apprezzata Maestra Giardiniera e Orticoltrice che condivide la sua conoscenza della vita sostenibile, del giardinaggio biologico, dell’agricoltura e della progettazione del paesaggio. Ha fondato la Gaia’s Farm and Gardens, un’azienda agricola in permacultura sostenibile, e scrive per Gaia Grows, una rubrica su un giornale locale.  Ha oltre 30 anni di esperienza nel giardinaggio e nell’agricoltura sostenibile.

Le succulente sono note per essere piante d’appartamento attraenti e a bassa manutenzione che chiunque può mantenere in vita in casa. In realtà, a meno che non si creino le condizioni perfette per le piante grasse, è piuttosto facile ucciderle. Questo perché la maggior parte delle piante grasse è originaria delle condizioni del deserto, che sono naturalmente molto diverse da quelle dell’ambiente domestico standard, quindi è necessario assicurarsi di adattare le cure di conseguenza. Uno dei principali errori che si commettono è quello di fornire alle piante grasse il tipo di terriccio sbagliato (attenzione: il tradizionale terriccio per piante d’appartamento non va bene!).

Sonia Ricci

Sonia Ricci è una studentessa di biologia e blogger che scrive della sua prospettiva unica sulla scienza. Il suo blog tratta argomenti che vanno dalle ultime ricerche sull'impatto del cambiamento climatico alle opinioni sulle implicazioni etiche delle nuove tecnologie genetiche. Sonia è appassionata nel rendere la scienza accessibile a tutti e crede che tutti possano trovare qualcosa di interessante nella biologia se si prendono il tempo di cercarlo: seguite il suo blog per aggiornamenti regolari!