Quando piantare ulivo in giardino

Quando piantare ulivo in giardino

Rinvaso dell’olivo monty don

L’olivo è uno dei più antichi alberi coltivati al mondo, essendo stato coltivato prima dell’invenzione della lingua scritta. In tutto il Mediterraneo ci sono olivi antichissimi piantati dagli antichi greci e romani che ancora producono frutti e diversi esemplari rigogliosi che si ritiene abbiano almeno 2.000-3.000 anni.

Nonostante le loro origini mediterranee, gli ulivi sono più resistenti di quanto si possa pensare, ma è saggio posizionare il vostro albero nel luogo più soleggiato possibile e scegliere un luogo ben drenato e riparato. Gli ulivi piantati vicino a un muro caldo dove possono crogiolarsi al sole saranno i più felici. L’olivo ha una crescita lenta ed è quindi ideale per la coltivazione in vaso; prospererà in un grande vaso in un luogo luminoso sul patio o sul balcone, oppure in una serra o in un giardino d’inverno non riscaldati. Nelle regioni fredde o settentrionali, sarà necessario proteggerlo in inverno, ad esempio in una serra. Pur essendo autofertili, gli ulivi sono impollinati dal vento, quindi devono stare all’aperto durante la fioritura se si spera di ottenere dei frutti.

Quando posso mettere il mio ulivo all’aperto?

Gli ulivi in vaso possono essere lasciati all’esterno fino a fine settembre, inizio ottobre, per poi essere portati all’interno fino all’inizio di maggio.

Qual è il momento migliore per piantare gli ulivi?

La primavera e l’autunno sono i periodi più comuni per piantare gli olivi, anche se possono essere piantati durante l’estate se le condizioni sono adatte. Il vantaggio di piantare in primavera è che gli alberi hanno tutta l’estate per crescere nel loro sito prima che arrivi il freddo invernale.

  Come bagnare le piante quando si va in vacanza

Problemi con gli olivi in vaso

Il successo di un giovane ulivo inizia con il luogo e il metodo di impianto. Una volta stabilitosi, ha bisogno di poca assistenza per crescere e fruttificare, ma è necessario assicurarsi di dare all’albero le giuste basi.

Prima di piantare, controllate il pH del terreno. Contattate l’Ufficio di Estensione della Contea per informazioni sui test del terreno nella vostra zona, oppure acquistate uno dei nostri misuratori digitali per ottenere risultati rapidi e precisi. Gli ulivi hanno bisogno di un livello di pH compreso tra 5,5 e 6,5. Crescono bene in quasi tutti i terreni ben drenati, ma preferiscono terreni profondi e fertili con un’elevata capacità di idratazione.Luogo di impiantoConsigli per l’impiantoInvasare l’olivo

L’aglio è uno degli ortaggi più facili e versatili da coltivare! Sono naturalmente rustici, abbastanza resistenti ai parassiti e alle malattie e non sono troppo esigenti per quanto riguarda il luogo di coltivazione. Richiedono un terreno sciolto e 6 ore di sole.

Quando è il momento di potare il vostro campo di fragole, ci sono diverse opzioni da considerare per tagliare le piante di fragole. Andrew di Howard Homestead ha utilizzato un tosaerba a spinta e un’insaccatrice per potare il suo campo di fragole di 400 piante in meno di 30 minuti!

A che velocità crescono gli ulivi

L’olivo è solitamente associato a luoghi caldi e soleggiati e in effetti richiede l’esposizione al sole per ottenere condizioni di crescita ottimali. Le zone ad alto calore e soleggiate sono l’ideale e l’olivo viene quindi coltivato bene all’aperto nei giardini e nei campi di tutti i Paesi mediterranei come Malta, Spagna, Italia e Grecia.

  Come decalcificare lacqua per le piante

Gli ulivi hanno foglie argentate e spesso si abbinano a molte altre piante del giardino. Oltre che per la sua bellezza visiva, l’olivo viene coltivato anche per il suo frutto, l’oliva, che può essere spremuta per ottenere l’olio o stagionata per essere consumata in cucina.

Se l’olivo è stato coltivato in serra, assicuratevi che trascorra un po’ di tempo all’aperto in un luogo riparato, in modo che possa adattarsi alla temperatura esterna. Tenetelo all’aperto per alcune ore al giorno per circa due settimane, dopodiché l’olivo sarà pronto per essere piantato all’aperto in un luogo permanente.

Nelle prime settimane innaffiate costantemente il vostro nuovo ulivo, fino a quando non si sarà stabilito nella sua nuova posizione. L’irrigazione aiuterà anche le radici a rafforzarsi e a rendere l’albero più indipendente nel lungo periodo.

Piantare un ulivo appello umano

Potreste pensare che gli ulivi (noti anche come Olea Europaea) possano essere coltivati solo nei meravigliosi e caldi Paesi del Mediterraneo, ma vi sbagliereste. Possono essere facilmente coltivati nel Regno Unito. Possono persino produrre frutti nelle calde estati britanniche!

Nel Regno Unito è meglio coltivare gli ulivi in vaso. In questo modo è possibile spostarli in base all’imprevedibile clima britannico! Nella tarda primavera e nei mesi estivi, possono essere spostati in zone dove riceveranno molto sole. Una volta arrivato l’inverno, è consigliabile spostarle in un luogo più riparato dal vento.

  Quando si può piantare laglio

Durante il primo anno o due, l’olivo può essere tenuto nel vaso fornito da noi, ma in seguito dovrà essere messo in un vaso più grande, in modo che le radici abbiano molto spazio per crescere. In questo modo si evita che il terreno perda le sue sostanze nutritive.

Quando scegliete il nuovo vaso, sceglietene uno profondo con fori di drenaggio (aggiungetene altri se necessario). Aggiungete un ulteriore foro di ispezione appena sopra la base, per poter sentire il livello di umidità del terreno. Se il terreno è asciutto è necessario annaffiare, se è bagnato la pianta non ha ancora bisogno di essere annaffiata.

Sonia Ricci

Sonia Ricci è una studentessa di biologia e blogger che scrive della sua prospettiva unica sulla scienza. Il suo blog tratta argomenti che vanno dalle ultime ricerche sull'impatto del cambiamento climatico alle opinioni sulle implicazioni etiche delle nuove tecnologie genetiche. Sonia è appassionata nel rendere la scienza accessibile a tutti e crede che tutti possano trovare qualcosa di interessante nella biologia se si prendono il tempo di cercarlo: seguite il suo blog per aggiornamenti regolari!