Quando piantare il radicchio invernale

Quando piantare il radicchio invernale

Semi di radicchio heirloo

La famiglia delle cicorie comprende le piante alimentari dell’indivia e del radicchio, che hanno forme e sapori molto diversi, dall’amaro al dolce. Tutte le varietà diventano più dolci e perdono gran parte dell’amaro con la cottura. Provate un’insalata all’olio caldo sull’indivia o un cespo di radicchio alla griglia. Continuate a leggere qui di seguito per i consigli su come coltivare l’indivia e il radicchio a partire dai semi.

Tempistica Seminare dopo l’ultima gelata e di nuovo a metà estate per sfruttare la stagione di crescita autunnale. Temperatura ottimale del terreno: 10-22°C (50-72°F). I semi germogliano in 2-15 giorni, a seconda delle condizioni. Con il caldo le piante possono andare a seme rapidamente, quindi è bene tenere pronte le nuove piantine.

Coltivazione pH ideale: 6,0-6,5. Arricchire il terreno con compost e aggiungere ¼ di tazza di fertilizzante organico bilanciato nel terreno sotto ogni trapianto. Una crescita rapida e continua è essenziale per ottenere buoni raccolti e un’elevata qualità. L’irrigazione regolare è essenziale. Le piantine autunnali possono essere protette dalla pioggia mettendovi sopra una tettoia. I cespi di indivia possono essere sbollentati per ridurre l’amarezza, ponendovi sopra un disco di cartone o di plastica. Il radicchio necessita di un buon apporto di fosforo e potassio, ma non si accestisce e può anche avvitarsi se l’azoto disponibile è eccessivo. I giorni di maturazione indicati si riferiscono alla data di semina diretta. In caso di trapianto, sottrarre 10-15 giorni.

Quando avviare il radicchio in casa?

Il radicchio può essere coltivato da semi o da trapianti. I semi sono vitali per 5 anni. Iniziate in casa da 12 a 8 settimane prima dell’ultima gelata o della semina; trapiantate le piantine mature nell’orto 2 settimane prima dell’ultima gelata. Oppure seminare direttamente a fine estate per il raccolto autunnale o invernale.

Quando iniziare a seminare il radicchio?

Come seminare il radicchio. Seminate il radicchio all’inizio della primavera, 2-3 settimane prima dell’ultima gelata, e di nuovo in piena estate per il raccolto autunnale. Seminare in un terreno medio e ben lavorato in una posizione soleggiata. In file distanti 12 pollici l’una dall’altra, seminare i semi in modo uniforme e coprirli con un quarto di pollice di terreno fine.

  Dove si butta il terreno delle piante

Il radicchio torna ogni anno?

* Radicchio

Il radicchio (noto anche come “cicoria italiana”) torna ogni anno nella maggior parte dei climi, se non lo si scava per sbollentarlo, come fanno alcuni chef. A me piace aggiungere le foglie giovani e crude per insaporire un’insalata, oppure grigliare i mazzetti più vecchi (spennellati con olio d’oliva) per eliminare l’amaro.

Quando seminare il radicchio

Il radicchio è una coltura prevalentemente autunnale e invernale, originaria del Veneto, nel nord Italia. Si tratta di una pianta botanicamente biennale, il cui germogliamento è innescato da giornate lunghe/allungate, per cui le semine primaverili raramente producono la forma desiderata per ogni tipo e spesso si ritrovano con una quantità significativa di germogliamenti. Inoltre, sono le temperature fresche e le gelate notturne dell’autunno a far emergere la tenerezza e la dolcezza che bilanciano le note amare. Le sue condizioni ideali sono un clima temperato con una transizione graduale verso le giornate fresche e le notti gelate dell’autunno. Si può certamente avere successo in luoghi con transizioni rapide e rigide, ma spesso è meglio concentrarsi sulle varietà a maturazione precoce in quei luoghi per ottenere il miglior successo. I climi più caldi, che non raggiungono temperature sufficientemente fresche in autunno e in inverno, possono produrre raccolti esteticamente attraenti, ma tendono a essere più amari perché non subiscono gli effetti addolcenti delle notti di gelo intorno al raccolto.

Per i coltivatori che desiderano avere una successione di raccolti in autunno, questo obiettivo può essere raggiunto in una certa misura con più piantagioni scaglionate (proprio come si pianterebbero i fagiolini ogni due settimane per un raccolto continuo durante la stagione), ma molto più comunemente nella sua terra d’origine, il Veneto, nel Nord Italia, questo obiettivo viene raggiunto con una singola piantagione a tempo stretto di diverse varietà dello stesso tipo con giorni di maturazione diversi. Questo metodo viene talvolta definito “scissione” e, ad esempio, esistono diverse selezioni di varietà “Verona” che maturano tra i 55 e i 120 giorni. Utilizzando queste diverse varietà a fessura è possibile mantenere i raccolti nell’arco di un paio di mesi da un’unica semina di più varietà. Le varietà a maturazione più tardiva offrono spesso la massima ricompensa in termini di dimensioni e qualità, ma comportano anche il rischio maggiore di condizioni meteorologiche sfavorevoli e di freddo intenso (per non parlare della pressione delle talpe!) man mano che si procede verso l’inverno. Le varietà a maturazione più precoce offrono spesso la massima flessibilità nelle date di semina e l’affidabilità del successo del raccolto.

  Come curare una pianta di avocado

Radicchio Burpee

Sebbene possano formare una lunga radice a fittone, le radici orizzontali più piccole vicino alla superficie assorbono quasi tutta l’acqua e le sostanze nutritive utilizzate dalla pianta. Se il terreno è secco o povero di sostanze nutritive, le piante faranno fatica a crescere e la loro qualità sarà scarsa.

Le cicorie sono parenti strette della lattuga e si possono coltivare in modo simile. Il sostituto del caffè chiamato cicoria deriva dalle radici essiccate di queste piante. Provate queste varietà per aggiungere colore e consistenza al vostro giardino e sapore alle vostre insalate.

Le temperature dell’aria interna, la fertilità e l’acqua facilmente gestibili e le luci luminose con un timer produrranno piante forti. Le giovani piante possono essere distanziate correttamente nell’orto senza doversi abbassare a sfoltire a mano.

Molte cose possono influire su lattuga, indivia e radicchio. I cambiamenti nell’aspetto fisico e nella salute delle piante possono essere causati dall’ambiente, dalle malattie delle piante, dagli insetti e dalla fauna selvatica. Per risolvere il problema, è importante fare una diagnosi corretta.

Piante compagne del radicchio

Questo post è stato originariamente pubblicato da Josh sul suo blog nel 2015.L’ultimo giorno dello scorso ottobre ho avuto la fortuna di visitare T&T Seeds a Chioggia, in Italia. T&T è un’azienda commerciale di sementi specializzata in radicchio, ma offre anche tutti i tipi di cicorie e una serie di altri semi di ortaggi.

Coltivo il radicchio saltuariamente da almeno 15 anni, ma ho sempre avuto la sensazione di brancolare un po’ nel buio. La visita di T&T, specialisti del radicchio, ha sicuramente fatto luce sull’argomento e mi ha permesso di dare un’occhiata ad alcune possibilità e tecniche. Cercherò di tradurre i miei appunti e i miei ricordi (a distanza di due mesi) di ciò che mi hanno trasmesso quelli di T&T. Di solito scrivo della mia esperienza di produzione, ma ho pensato che altre persone avrebbero potuto trovare queste informazioni, che non trovo molto disponibili negli Stati Uniti, utili per i loro esperimenti con le cicorie della stagione fresca.L’ultimo giorno dello scorso ottobre ho avuto la fortuna di visitare T&T Seeds a Chioggia, in Italia. T&T è un’azienda commerciale di sementi specializzata in radicchi, ma offre anche tutti i tipi di cicorie e una serie di altri semi di ortaggi. Coltivo radicchi saltuariamente da almeno 15 anni, ma ho sempre avuto la sensazione di brancolare un po’ nel buio. La visita di T&T, specialisti del radicchio, ha sicuramente fatto luce sull’argomento e mi ha permesso di dare un’occhiata ad alcune possibilità e tecniche. Cercherò di tradurre i miei appunti e i miei ricordi (a distanza di due mesi) di ciò che mi hanno trasmesso quelli di T&T. Di solito scrivo della mia esperienza di produzione, ma ho pensato che altre persone avrebbero potuto trovare queste informazioni, che non trovo molto disponibili negli Stati Uniti, utili per i loro esperimenti con le cicorie della stagione fresca.

  Come piantare i semi di zucchina

Sonia Ricci

Sonia Ricci è una studentessa di biologia e blogger che scrive della sua prospettiva unica sulla scienza. Il suo blog tratta argomenti che vanno dalle ultime ricerche sull'impatto del cambiamento climatico alle opinioni sulle implicazioni etiche delle nuove tecnologie genetiche. Sonia è appassionata nel rendere la scienza accessibile a tutti e crede che tutti possano trovare qualcosa di interessante nella biologia se si prendono il tempo di cercarlo: seguite il suo blog per aggiornamenti regolari!