Cosa piantare vicino al basilico

Cosa piantare vicino al basilico

Piante compagne per la menta

Le erbe aromatiche piantate sono un’ottima aggiunta a qualsiasi casa. Nelle giuste condizioni, sono facili da curare, forniscono deliziose aggiunte ai pasti e sono piacevoli da vedere. Quando lo spazio è limitato, però, si può pensare di coltivare le erbe aromatiche nello stesso vaso o nella stessa aiuola. A parte lo spazio limitato, la coltivazione in compagnia è un passo sostenibile verso un giardino rigoglioso. La coltivazione congiunta di erbe aromatiche può favorire la salute e la crescita del giardino. Alcune piante possono aiutare a dissuadere gli insetti dalle loro compagne, a fornire loro un terreno ricco e persino a migliorare il sapore dei loro compagni di giardino. Il primo passo per la coltivazione in consociazione è quello di far coincidere le condizioni preferite dalle erbe. Una pianta che preferisce un terreno sabbioso e asciutto, ad esempio, non dovrebbe essere piantata con una pianta che preferisce un terreno ricco e umido. In secondo luogo, bisogna considerare la compatibilità delle erbe. Alcune erbe semplicemente non vanno d’accordo e se piantate insieme non sopravvivono. In terzo luogo, è fondamentale considerare la distanza tra le erbe. Se le erbe sono piantate troppo vicine, entrano in competizione per le sostanze nutritive del terreno. Ecco 10 erbe che, se piantate con i giusti compagni di terreno, sono ottime per la coltivazione in compagnia.

Piante compagne dello zucchino

L’aneto è un’annuale a crescita rapida che costituisce un’aggiunta saporita al cibo e una pianta benefica per le altre colture. Anche se va a seme rapidamente, è un’erba che tollera il freddo e cresce facilmente per una deliziosa guarnizione durante tutto l’anno. L’aneto ha un sapore acuto di anice e agrumi, che lo rende un’ottima aggiunta a pasta, insalate, zuppe e altri piatti salati. E si sposa perfettamente con le conserve di sottaceti!

  Come curare le piante da appartamento

Nel paesaggio, l’aneto è un’aggiunta meravigliosa ai giardini perché attira naturalmente gli impollinatori, come le api. Questa erba saporita respinge anche i parassiti indesiderati, gli acari, gli afidi e, in particolare, i parassiti del cavolo, perché attira insetti predatori come le coccinelle. Entrambe queste qualità la rendono ideale per la coltivazione in consociazione, ovvero il concetto che alcune piante possono essere abbinate per favorire la crescita, respingere i parassiti e attirare gli impollinatori. Qui di seguito abbiamo raccolto cinque delle migliori piante compagne dell’aneto, in modo che possiate pianificare il vostro giardino di conseguenza.

Tra tutte le piante che si possono coltivare insieme all’aneto, il cavolo è una delle migliori. L’aneto aiuta ad allontanare i vermi del cavolo e le spire, in modo che il fogliame del cavolo rimanga intatto. In generale, l’aneto è ottimo per altre piante di brassica come il cavolo. I cavoletti di Bruxelles, i broccoli e le bietole trarranno sicuramente beneficio dal controllo dei parassiti con l’aneto accanto a loro. Si dice anche che l’aneto aiuti il cavolo a crescere. Il cavolo stesso, tuttavia, non è detto che aiuti molto l’aneto, anche se può fornire un sostegno in caso di vento.

Cosa piantare accanto al rosmarino

La piantagione compagna prende spunto dal libro della natura e consiste nell’accoppiare o raggruppare piante che hanno relazioni benefiche. Questo avviene tipicamente nell’orto, interponendo erbe e fiori che aiutano a sostenere le colture principali.

Questi due elementi si abbinano perfettamente in cucina, quindi perché non nel campo degli ortaggi? Molti giardinieri giurano che il sapore di entrambe le piante viene esaltato quando vengono coltivate insieme. Dovrete decidere voi stessi, ma una cosa è certa: non ci saranno problemi a preparare un condimento per la pizza o un’insalata caprese!

  Come arredare con le piante

Si ritiene che il basilico respinga tutta una serie di insetti nocivi che possono interferire con i peperoncini, che in estate godono di condizioni simili a quelle dei pomodori. Lo stesso vale per le melanzane e i peperoni, che sono molto simili ai peperoncini nelle loro preferenze. Spaghetti all’arrabbiata, per caso?

Quando si tratta di abbinare erbe aromatiche come il basilico e l’erba cipollina o il basilico e il prezzemolo, la coltivazione in compagnia diventa più che altro una questione di abbinamento tra due piante che hanno preferenze ambientali simili. Tutte queste erbe amano il pieno sole e hanno esigenze idriche e di terreno simili, quindi questo approccio vi farà risparmiare tempo ed energia quando si tratta di curare entrambe le piante.

Cosa coltivare con il coriandolo

La maggior parte dei giardinieri ha familiarità con la coltivazione in consociazione nell’orto, che consiste nel trovare combinazioni di piante compatibili che crescono bene in coppia o in gruppo, come la famosa combinazione delle tre sorelle di zucca, mais e fagioli. Anche nel giardino delle erbe aromatiche esiste una scienza della semina in compagnia e molte erbe aromatiche sono un ottimo complemento per le piante dell’orto.

Le forti fragranze per cui le erbe aromatiche sono conosciute si accompagnano a molti benefici per il giardinaggio, dall’allontanare i parassiti che distruggono le colture all’attirare gli insetti utili che si nutrono dei malcapitati dell’orto. Alcune erbe possono esaltare il sapore delle piante vicine o aumentare il contenuto di olio essenziale di altri esemplari di erbe piantati nelle vicinanze.

  Come vengono classificate le piante

L’erba cipollina è un’ottima pianta partner per la maggior parte delle erbe e degli ortaggi. La coltivazione dell’erba cipollina intorno alle aiuole di rose è diventata popolare tra i rosicoltori. L’erba cipollina, infatti, è nota per allontanare la nemesi dei rosai, il coleottero giapponese, ridurre la macchia nera e migliorare la crescita delle rose.

L’erba cipollina si sposa bene con tutte le altre erbe e gli impollinatori che attira contribuiscono ad aumentare la resa di molte piante da frutto e ortaggi. L’erba cipollina respinge gli afidi, piccoli parassiti bianchi del giardino che distruggono tutto ciò che vedono. Piantatela accanto a piselli, lattuga e sedano, verdure molto sensibili agli attacchi degli afidi.

Sonia Ricci

Sonia Ricci è una studentessa di biologia e blogger che scrive della sua prospettiva unica sulla scienza. Il suo blog tratta argomenti che vanno dalle ultime ricerche sull'impatto del cambiamento climatico alle opinioni sulle implicazioni etiche delle nuove tecnologie genetiche. Sonia è appassionata nel rendere la scienza accessibile a tutti e crede che tutti possano trovare qualcosa di interessante nella biologia se si prendono il tempo di cercarlo: seguite il suo blog per aggiornamenti regolari!