Cosa piantare a settembre in sicilia

Cosa piantare a settembre in sicilia

Verdure di stagione Italia

Bentornati al nostro appuntamento mensile con la stagionalità di frutta e verdura. Settembre ha una grande responsabilità: un importante cambio di stagione, l’inizio del raccolto autunnale e il bisogno di nuovi nutrienti che ci sostengano durante l’anno lavorativo che ci aspetta. Ecco il nostro nuovissimo elenco di frutta e verdura di stagione a settembre in Italia.

Anche se gli italiani hanno nel loro DNA la cucina e il consumo di prodotti di stagione, ultimamente la grande distribuzione e la globalizzazione hanno confuso queste linee guida annuali e naturali, rendendo un po’ confusa la distinzione del calendario nella nostra borsa della spesa.

Forte e pepata, con foglie appuntite che vantano un leggero “morso”, la rucola è l’aggiunta perfetta a un’insalata verde mista. Se vedete la “rucola” o la “rughetta” in vendita sul banco del mercato, prendetela finché siete in tempo: la rucola fresca e biologica è di stagione tra luglio e settembre, quindi è meglio che vi rifornisca finché è ancora sul mercato!

L’aroma e il sapore dolce e forte del basilico abbelliscono le tavole italiane fino alla fine di settembre. Io sono già in mora. Fortunatamente posso preservare la magia del basilico pestando l’ultimo raccolto fresco in un pestello e mortaio (o frullato in breve tempo in un robot da cucina) con aglio, pinoli, pecorino e olio d’oliva per fare il pesto.

Cosa posso piantare a settembre in Italia?

Vi farà piacere sapere che questo è il momento migliore per seminare ortaggi come lattuga, cicoria, rucola, catalogna, indivia, spinaci, ma anche porri, cipolle, cime di rapa, ravanelli, carote e cavoli.

  Come si pianta la pomelia

Cosa cresce bene in Sicilia?

Inoltre, l’isola stessa è incredibilmente fertile; i prodotti coltivati in Sicilia includono olive, arance, limoni, melanzane, pomodori, pistacchi, mandorle, uva e altro ancora, per non parlare di tutti i frutti di mare pescati proprio al largo della costa.

Frutti di primavera italiani

La Sicilia – il mitico giardino di Persefone – è ricca di colori e luminosità. L’Etna è parte della vita dell’isola, il suo dono è un ricco terreno vulcanico che produce frutta e verdura deliziosa e vino eccellente. Visitiamo i giardini nella parte orientale dell’isola, alcuni creati dagli inglesi in tempi passati, altri piantati più recentemente, e aggiungiamo alcuni elementi culturali al programma.

Isola di grandi contrasti, la Sicilia è stata invasa nei secoli da greci, romani, arabi, normanni e spagnoli, che ne hanno influenzato la cultura e il carattere. In tempi più recenti, Lord Nelson fu premiato dai siciliani con una tenuta ai piedi dell’Etna per il suo aiuto in una campagna marittima.

Il clima caldo, dopo i temporali di fine estate, incoraggia la nuova crescita nei giardini terrazzati delle colline. Gli ulivi sono carichi di frutti e gli aranceti saranno pronti per il raccolto verso la fine dell’anno.

I primi giorni li trascorriamo a Ortigia, la nostra base per tre giorni. Alloggiamo al Grand Hotel, ben posizionato, in una bella zona storica che si affaccia sul porto; la vista dal ristorante sul tetto è memorabile. Ci spostiamo poi a nord, sulle colline sotto l’Etna, in un bellissimo boutique hotel con una vista superba sulla baia e sul vulcano.

  Come si fa una pianta di limone

Quando è la stagione delle fragole in Italia

Nel cuore storico di Palermo, accanto a Villa Giulia, si trova il giardino più tropicale d’Europa, ovvero lo splendido Orto Botanico dell’Università di Palermo. Una visita affascinante e una delle più importanti istituzioni accademiche italiane.

La sua origine risale al 1779. Quando fu fondata la facoltà di Storia Naturale e Botanica, la Reale Accademia degli Studi di Palermo ebbe la possibilità di avere un piccolo appezzamento di terreno da adibire a orto botanico per la coltivazione e lo studio delle piante medicinali.

Si tratta di un enorme museo all’aperto che ospita specie rare e spettacolari tra cui i Ficus magnoliidi, con grandi rami che si estendono orizzontalmente per molti metri, il magnifico esemplare di Ginkgo Biloba e lo spettacolare albero del drago (Dracaena draco), originario delle Isole Canarie.

Tra le specie più curiose, l’albero del sapone (Sapindus mukorossi), così chiamato perché contiene saponina nei suoi frutti, l’albero della bottiglia (Chorisia speciosa) che adorna il viale principale ed erbe medicinali come l’assenzio, il papavero da oppio, la canfora e il ginseng indiano.

Stagione dei fichi in Sicilia

DettagliFotola spiaggia di Fiumefreddo di Sicilia (25 minuti a piedi da casa mia)Mostra tutte le fotoEruzione dell’Etna scattata da me stesso il 6 giugno 2008Eruzione dell’Etna al mattino vista da casa miaEruzione dell’Etna scattata da me stesso il 6 giugno 2008 sulla vetta dei Pizzi Deneri 2847 metri (Monte Etna)Feedback lasciati da e su host (142)Queste sono valutazioni opzionali extra quando i membri lasciano un feedback. Viene visualizzata la valutazione media lasciata per ogni opzione.

  Come piantare i bulbi di fresia

Non c’è bisogno di dire che lo scambio culturale con Lorenzo è stato il migliore, e quindi lo raccomando vivamente ad altri host. Caro Lorenzo, a casa mia sei sempre il benvenuto. Tanti auguri e ancora tante grazie per tutto. Giorgio(Eccellente

Ho trascorso un periodo meraviglioso. Mi è piaciuto molto lavorare all’aperto e avere ogni giorno compiti nuovi e vari. Lavorare all’aperto mi ha permesso di scoprire un lato completamente nuovo di me stesso. Ogni giorno potevo provare un nuovo piatto italiano preparato da Giorgio. Da casa sua c’era una buona possibilità di arrivare ovunque, sia in bicicletta che in treno.

Sonia Ricci

Sonia Ricci è una studentessa di biologia e blogger che scrive della sua prospettiva unica sulla scienza. Il suo blog tratta argomenti che vanno dalle ultime ricerche sull'impatto del cambiamento climatico alle opinioni sulle implicazioni etiche delle nuove tecnologie genetiche. Sonia è appassionata nel rendere la scienza accessibile a tutti e crede che tutti possano trovare qualcosa di interessante nella biologia se si prendono il tempo di cercarlo: seguite il suo blog per aggiornamenti regolari!