Come piantare le fragole con il telo

Come piantare le fragole con il telo

Tappeti pacciamanti per fragole

Le fragole sono uno dei frutti più popolari del Nord America.    Qui in Alberta spesso coltiviamo le fragole in piena terra, ma ora nuove cultivar sempreverdi ci permettono di coltivarle per tutta la stagione estiva in fioriere autonome e in cesti appesi.

Sapevate che dal punto di vista botanico le fragole non sono considerate bacche? Le fragole sono un frutto multiplo, in cui ogni seme circondato dalla polpa è un frutto singolo.    Ogni bacca contiene fino a 200 semi.

Le fragole sono originarie dei continenti Nord e Sud America, Europa, Asia e Artico; sono escluse Africa, Antartide, Australia e Nuova Zelanda.    L’interesse per la coltivazione delle fragole risale al 1300, quando furono coltivate per la prima volta in Europa nel 14° secolo.

A quell’epoca, in Francia e in Inghilterra si fecero molte ricerche e incroci, e tutte le fragole moderne che oggi apprezziamo possono risalire alle fragole originarie del Cile e dello stato della Virginia, negli Stati Uniti.    L’obiettivo era quello di sviluppare una fragola grande, resistente e gustosa.    E credo che sia stato raggiunto.

Perché si mette la plastica intorno alle fragole?

Nelle fragole, l’uso di una pacciamatura di plastica può evitare che il terreno diventi troppo caldo o troppo freddo, consentendo ai coltivatori di programmare meglio il raccolto e persino di accelerare il ciclo. Aiuta a sopprimere le erbacce e a proteggere le fragole da sporco, muffa e funghi. I coltivatori di bacche utilizzano capannoni ricoperti di plastica per proteggere le loro colture.

Devo coprire le fragole con la plastica?

Piantare e coltivare le fragole con la pacciamatura di plastica consente di risparmiare acqua, ridurre l’uso di erbicidi per il controllo delle erbe infestanti e mantenere pulite le bacche. I grandi produttori di fragole utilizzano la pacciamatura di plastica con successo da anni. Preparate il terreno e l’area in cui intendete coltivare le fragole.

  Quando si possono piantare le patate

Cosa è meglio mettere sotto le piante di fragole?

Per pacciamare le fragole si usa normalmente la paglia tritata. Questa pacciamatura viene poi rimossa all’inizio della primavera. Dopo che le piante sono spuntate in primavera, molti agricoltori e giardinieri scelgono di aggiungere un altro strato sottile di pacciamatura di paglia fresca sotto e intorno alle piante.

Strumento per piantare le fragole

Prendetevi del tempo per imparare a curare le piante di fragole in inverno all’aperto per ottenere un raccolto abbondante la prossima estate. Le fragole hanno bisogno di protezione invernale, soprattutto nelle zone in cui le temperature scendono al di sotto dei 15-20 gradi Fahrenheit.

Le fragole crescono meglio quando lo spazio tra le piante è sufficiente. Dovreste cercare di avere circa cinque piante per metro quadrato (con più spazio per le piante che producono rampicanti vigorosi e abbondanti). Esaminate le aiuole di fragole in autunno e decidete quali piante spostare o rimuovere completamente. Cercate una crescita vigorosa vicino alla corona o al centro della pianta.

Le piante che presentano marciume della chioma, cattive abitudini di crescita o scarso sviluppo della chioma devono essere rimosse. Trapiantate le piante sane per ampliare l’aiuola di fragole esistente o per creare nuove aiuole nel giardino, o in contenitori. Potete anche regalare alcune piante a un giardiniere locale riconoscente; troverete sicuramente chi si accontenta di piante di fragole sane!

Le fragole, come molti alberi e piante da frutto, determinano la quantità di frutti che produrranno in base al clima autunnale dell’anno precedente. Le abbondanti precipitazioni autunnali sono essenziali per una vigorosa produzione di frutti.

  Cosa piantare dopo i peperoni

Piantare fragole con la plastica

Sia che mangiate fragole importate, locali o addirittura coltivate da voi, assicuratevi di non buttare via i frutti del vostro lavoro. Oltre a essere uno spreco di denaro, tempo ed energia, la frutta e la verdura non consumate che finiscono in discarica sono una delle principali fonti di gas serra in Nord America. Un imballaggio adeguato riduce la perdita di cibo a causa del deterioramento e la quantità di rifiuti creati ogni giorno.

Oltre la metà di tutte le fragole commestibili coltivate in Ontario va persa a causa del deperimento – scartata durante la lavorazione, il trasporto, i supermercati e le cucine domestiche.1 Ogni anno in Canada vengono buttati via 31 miliardi di dollari di cibo2 , di cui quasi la metà in casa. Una famiglia media di quattro persone butta via circa 1.500 dollari di cibo ogni anno3.

Quando scartiamo il cibo, vengono sprecate anche tutte le risorse necessarie per coltivarlo, spedirlo e produrlo, compresi enormi volumi di acqua ed energia. Solo negli Stati Uniti, la quantità di acqua persa a causa degli sprechi alimentari equivale a lasciare il rubinetto aperto e a versare 40.000 miliardi di litri d’acqua nello scarico.

Come piantare le fragole con la plastica nera

Se volete sapere come coltivare le fragole, siete nel posto giusto! Adoriamo queste bacche incredibilmente gustose e ne coltiviamo centinaia di piante ogni anno. La nostra guida alla coltivazione delle fragole vi aiuta a scegliere il tipo e la varietà di pianta giusta, a sapere quando piantarle (suggerimento: all’inizio della primavera) e ad aiutare le vostre piante a maturare e a produrre frutti a palate!

  I pidocchi delle piante sono pericolosi per luomo

Questa guida alla coltivazione delle fragole vi spiega come piantare le fragole nel modo migliore, come proteggerle dai parassiti in modo naturale, come inibire la crescita dei semi delle erbe infestanti, come piantarle in modo efficace e come raccogliere e conservare i frutti maturi.

Perché coltivare le fragole? È piuttosto semplice: Le fragole fanno parte della famigerata “sporca dozzina” e contengono una quantità allarmante di residui chimici dovuti a tutte le sostanze che vengono spruzzate su di esse durante la crescita. Quando le coltivate voi stessi, non ci sono sostanze chimiche pericolose. Non c’è un pesticida o un erbicida tossico in vista. Ciò significa che non mangiate tracce di queste tossine, non avvelenate l’ambiente e non uccidete le api e altri impollinatori essenziali.

Sonia Ricci

Sonia Ricci è una studentessa di biologia e blogger che scrive della sua prospettiva unica sulla scienza. Il suo blog tratta argomenti che vanno dalle ultime ricerche sull'impatto del cambiamento climatico alle opinioni sulle implicazioni etiche delle nuove tecnologie genetiche. Sonia è appassionata nel rendere la scienza accessibile a tutti e crede che tutti possano trovare qualcosa di interessante nella biologia se si prendono il tempo di cercarlo: seguite il suo blog per aggiornamenti regolari!