Come piantare le cipolle di tropea

Come piantare le cipolle di tropea

Semi di cipolla di Tropea

Intermedio. I bulbi lunghi e alti sono unici e apprezzati dagli chef mediterranei. Raccogliete questa splendida cipolla a metà estate per la vostra gioia o vendetela al mercato a prezzi altissimi. Sono di una bella tonalità di rosso. Questo cimelio di Tropea è raro in America.

La tempistica corretta è importante per le cipolle a bulbo: se non le piantate al momento giusto, non avranno molto successo. Le migliori cipolle sono coltivate da trapianti messi a dimora in ottobre o novembre e svernate per maturare in giugno e luglio. Se possibile, piantate subito i trapianti. I trapianti sono felici se si applica una leggera pacciamatura per aiutare a conservare l’umidità per una crescita uniforme.

Le cipolle sono abbastanza resistenti alla siccità, ma la mancanza d’acqua rende il bulbo più piccolo e più pungente. Per ottenere il miglior sapore e i bulbi più grandi è necessario mantenere il terreno sempre umido, in modo da non interrompere la crescita.

Le cipolle possono essere coltivate facilmente in contenitori. Assicuratevi che abbiano un buon drenaggio e che il vaso sia profondo almeno 12 pollici. Riempite con una miscela di terriccio e compost e annaffiate abbondantemente. Assicuratevi che le cipolle abbiano accesso a un’abbondante quantità di sole. Mantenete il terreno umido.

Qual è il mese migliore per seminare i semi di cipolla?

Tra la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno (circa 6-8 settimane prima del primo gelo nella vostra zona), spargete i semi di cipolla in un’aiuola. Ricoprite con circa 1/4″ di terriccio fine, innaffiando bene. Le cipolle dovrebbero iniziare a germogliare entro 7-10 giorni.

Le cipolle di Tropea sono tonde e lunghe di giorno?

Descrizione. È una delle cipolle più famose d’Italia ed è il punto centrale di un festival gastronomico, la Festa della Cipolla di Tropea a luglio. Tipo a giorno medio-lungo, di media stagione. Rotonda, rossa/rosa all’esterno, diventa bianca al centro.

  Cosa si pianta nel mese di ottobre

Quando raccogliere le cipolle di tropea

Allium cepa (110 giorni) Impollinazione libera. Il famoso cimelio italiano di cipolla siluro il cui nome significa “Rosso lungo di Tropea”. In Calabria, vicino all’estremità meridionale dell’Italia, Tropea è la sede di una famosa sagra della cipolla ogni agosto. Allungati come siluri, questi bulbi dalla buccia sottile e lucida di colore marrone con l’interno più chiaro si affettano facilmente in anelli uniformi. Dolce, delicato e delizioso da gustare in autunno. Le piante sono morte nella prima settimana di ottobre per Donna Dyrek, ma finiranno prima se iniziate al chiuso il 1° marzo. Ottime fresche a mazzetti per il mercato agricolo di mezza estate. Gli chef li adorano per grigliate e brasature. I semi dell’anno scorso hanno prodotto una forma insoddisfacente, ma il nostro nuovo lotto è tornato alla consueta forma a siluro. Giornata intermedia o lunga per le medie latitudini: 35-48°. ②

Coltura: Avviare i semi di allium in casa a febbraio o marzo. Temperatura minima di germinazione del terreno 45°; intervallo ottimale 60-70°. Sconsigliamo l’uso del riscaldamento di fondo perché gli allium germinano male a temperature del terreno superiori a 70°. Trapiantate in primavera, non appena il terreno può essere lavorato. Gli allium si nutrono molto e vogliono abbondanti quantità di materia organica, fertilizzanti e acqua. Un trapianto tardivo e una scarsa fertilità possono causare cipolle piccole o la mancata formazione dei bulbi. Gli allium sono notoriamente intolleranti alle erbe infestanti. Le lumache amano sgranocchiarle e, nelle zone al di sopra dei 40° di latitudine, i vermi delle radici possono essere un problema.Informazioni sui semi di allium: I semi di allium hanno vita breve. Prima di utilizzare i semi di un anno, testateli. Scartate quelli più vecchi.Malattie:DM PeronosporaPR Rosa delle radiciALERTA: La tignola del porro sta emergendo come un grave parassita che potrebbe colpire tutti gli Allium nel Nord-Est. Consultate la Cooperative Extension locale per maggiori informazioni.

  Piante come il ciliegio e il pesco

Ricetta della cipolla di Tropea

C’è una cipolla che proviene da Tropea, in Calabria, che vi piacerà. È una cipolla rossa dal sapore delicato o “dolce” – molti dicono che sia la cipolla dal gusto più dolce del mondo – che sarà un’aggiunta gradita alla preparazione di molti piatti e, se tutto il resto fallisce, si può fare un pasto con questa cipolla stessa.

Tropea è un paese di mare a quasi 400 miglia a sud di Roma, sul Mar Tirreno. I suoi giardini sono pieni di bouganville, verbene e gelsomini. Le colline che sorgono dal mare intorno al paese sono costellate di frutteti di limoni e tigli, uliveti e campi di ortaggi e cipolle.

Si dice che siano stati i Fenici, uno dei grandi popoli del mondo antico, a introdurre le cipolle a Tropea. Se così fosse, sarebbe solo un’ipotesi l’origine della cipolla di Tropea, perché i Fenici erano esploratori e commercianti che hanno girato in lungo e in largo per il mondo occidentale allora conosciuto più di 3.000 anni fa. Sicuramente a Tropea questa cipolla ha trovato un perfetto incontro tra terreno e clima da cui si è sviluppata.

  Come piantare un seme di albicocco

Dove acquistare le cipolle di Tropea

È una delle cipolle più famose d’Italia ed è il punto centrale di un festival gastronomico, la Sagra della Cipolla di Tropea a luglio. Tipo a giorno medio-lungo, di media stagione. Rotonda, rossa/rosa all’esterno, diventa bianca al centro. Se raccolta da piccola, è tutta bianca. Molto dolce. Circa 250-400 semi per grammo.

È una delle cipolle più famose d’Italia ed è il punto centrale di un festival gastronomico, la Festa della Cipolla di Tropea, che si tiene a luglio. Tipo a giorno medio-lungo, a metà stagione. Rotonda, rossa/rosa all’esterno, diventa bianca al centro. Se raccolta da piccola, è tutta bianca. Molto dolce. Circa 250-400 semi per grammo.

Sonia Ricci

Sonia Ricci è una studentessa di biologia e blogger che scrive della sua prospettiva unica sulla scienza. Il suo blog tratta argomenti che vanno dalle ultime ricerche sull'impatto del cambiamento climatico alle opinioni sulle implicazioni etiche delle nuove tecnologie genetiche. Sonia è appassionata nel rendere la scienza accessibile a tutti e crede che tutti possano trovare qualcosa di interessante nella biologia se si prendono il tempo di cercarlo: seguite il suo blog per aggiornamenti regolari!