Come eliminare i bruchi verdi dalle piante

Come eliminare i bruchi verdi dalle piante

Devo uccidere i bruchi nel mio giardino?

È emerso che si tratta di vermi mangiafoglie molto affamati che possono distruggere rapidamente molte colture. Divorano i pomodori e le basi o le teste di broccoli, cavolfiori, basilico, lattuga e cavoli senza farsi notare.

Sciogliete completamente una piccola quantità di sapone liquido biologico in acqua calda. Versate quindi la soluzione in un flacone spray. Infine, spruzzate gli ortaggi, i nasturzi, le rose o qualsiasi altra pianta di cui si nutrono.

L’acqua saponata uccide i bruchi? No, non lo fa. La miscela non danneggia i bruchi o le piante, ma crea una superficie scivolosa che scoraggia o impedisce loro di camminare o mangiare le piante.

Questo batterio contiene una proteina altamente tossica per alcuni insetti nocivi come i bruchi pelosi (higad) e le larve di zanzara. Si rompe nel loro intestino, facendoli morire di infezione e di fame.

Il t.b. può essere utilizzato anche nell’orto biologico, anche se tutti i prodotti devono essere lavati accuratamente prima del consumo. Cercate una marca biologica o con il marchio OMRI (Organic Materials Research Institute).

Sapone insetticida

Questi piccoli bruchi verdi sono il prodotto di due comuni insetti volanti. La farfalla del cavolo importato è uno di questi insetti. È di colore bianco con piccoli segni neri sulle ali e sono facili da vedere ora che si nutrono non solo di cavoli da giardino, broccoli, cavolfiori e colture simili, ma anche di colza, che appartiene alla stessa famiglia di piante. L’altro responsabile della produzione di vermi è la falena del cavolo. Si tratta di una piccola falena del tipo “mugnaio” che è più attiva nelle ore serali. Il suo aspetto è marrone screziato.

  Quando si pianta le cipolle

Per eliminare i bruchi ci sono due possibilità. La prima è l’insetticida Permetrina, che è un insetticida ad azione rapida con un periodo di uccisione efficace molto breve. Uccide tutti gli insetti che entrano in contatto. Viene mescolato con acqua in uno spruzzatore e spruzzato sulla pianta. Poiché la permetrina non ha un controllo residuo, può essere necessario riapplicarla per controllare le infestazioni successive.

La seconda scelta è quella che uccide solo i bruchi e nient’altro. Si tratta di un batterio naturale che uccide solo i bruchi paralizzando il loro sistema digestivo. È sicuro per altri insetti, uccelli, animali e persone. È disponibile sia in polvere da spargere sulle foglie, sia come liquido concentrato da mescolare con acqua e spruzzare sulle foglie. Se si usa la polvere, bagnare leggermente le piante prima di applicarla aiuterà la polvere ad aderire alle foglie dove i bruchi la mangeranno e moriranno. Il prodotto viene neutralizzato dalla luce del sole, quindi l’applicazione nel tardo pomeriggio o alla sera migliorerà il controllo.

Come eliminare i bruchi sulle piante di broccoli

Quante volte vi è capitato di uscire al mattino presto per ammirare il vostro giardino e scoprire che la vostra pianta preferita è stata divorata dai bruchi? Il più delle volte, si può trovare il colpevole che sonnecchia all’ombra del fogliame rimasto, rimpinzandosi e assopendosi dopo il suo banchetto. Anche se i giardinieri spesso accettano il problema dei bruchi e i danni che causano come un fastidio inevitabile che fa parte del territorio, in realtà ci sono diversi modi per fermare questi piccoli ma famelici parassiti del giardino.

  Quando si possono piantare le patate

Il primo passo è determinare se si è in presenza di un’infestazione di bruchi. Se non siete sicuri di come identificare i danni causati dai bruchi, sappiate che è il momento di cercare questi cattivi sinuosi sulle vostre piante ogni volta che vedete buchi di forma irregolare con bordi irregolari sulle foglie delle piante. I bruchi che non sonnecchiano sulla superficie del terreno si trovano spesso sulla parte superiore o inferiore delle foglie o strisciano lungo il fusto della pianta, a meno che non siano già fuggiti dalla scena del crimine.

Uova di bruco verde

Ciascuna di queste strategie è riassunta nelle sezioni seguenti (i numeri sono semplicemente presenti per aiutarvi a navigare facilmente nella pagina. Non c’è una strategia “migliore o peggiore” e probabilmente finirete per usare una combinazione di tutte).

La BT agisce bloccando la digestione dei bruchi, che non possono più mangiare. I bruchi possono impiegare due o tre giorni per consumare le loro riserve, dopodiché muoiono senza trasformarsi in falene.

Esistono numerosi insetti e animali che mangiano i bruchi o li parassitano. Questi animali predatori sono un’ottima opzione perché i parassiti bersaglio non possono sviluppare una resistenza a loro, come invece farebbero con i trattamenti chimici.

  L amore è come una pianta

Conosciamo tutti l’aiuto delle coccinelle contro gli afidi, ma queste piccole coccinelle mangiano anche le uova dei bruchi quando le incontrano. Anche i giovani bruchi appena nati sono uno spuntino appetitoso.

Le galline amano mangiare molti tipi di bruchi. A volte, però, bisogna “insegnare” loro ad apprezzarli. I polli che sono stati nutriti con cereali e rifiuti domestici non sono sempre avventurosi quando si tratta di cibo “nuovo”. Non tutti i tipi di bruchi sono però salutari.

Sonia Ricci

Sonia Ricci è una studentessa di biologia e blogger che scrive della sua prospettiva unica sulla scienza. Il suo blog tratta argomenti che vanno dalle ultime ricerche sull'impatto del cambiamento climatico alle opinioni sulle implicazioni etiche delle nuove tecnologie genetiche. Sonia è appassionata nel rendere la scienza accessibile a tutti e crede che tutti possano trovare qualcosa di interessante nella biologia se si prendono il tempo di cercarlo: seguite il suo blog per aggiornamenti regolari!