Come eliminare gli afidi dalle piante

Come eliminare gli afidi dalle piante

Piante che respingono gli afidi

Gli afidi sono piccoli insetti dal corpo molle con un lungo e sottile apparato boccale che usano per perforare steli, foglie e altre parti tenere delle piante e succhiarne i liquidi. Quasi ogni pianta ha una o più specie di afidi che occasionalmente si nutrono di essa. Molte specie di afidi sono difficili da distinguere l’una dall’altra; tuttavia, la gestione della maggior parte delle specie di afidi è simile.

Gli afidi hanno un corpo morbido a forma di pera con lunghe zampe e antenne e possono essere verdi, gialli, marroni, rossi o neri a seconda della specie e delle piante di cui si nutrono. Alcune specie appaiono cerose o lanose a causa della secrezione di una sostanza cerosa bianca o grigia sulla superficie del corpo. La maggior parte delle specie presenta un paio di strutture tubolari chiamate cornicelli che sporgono all’indietro dall’estremità posteriore del corpo. La presenza delle cornici distingue gli afidi da tutti gli altri insetti.

In genere gli afidi adulti sono privi di ali, ma la maggior parte delle specie presenta anche forme alate, soprattutto quando le popolazioni sono elevate o durante la primavera e l’autunno. La capacità di produrre individui alati fornisce al parassita un modo per disperdersi verso altre piante quando la qualità della fonte di cibo si deteriora.

Come eliminare gli afidi dal salice

Gli afidi sono parassiti piuttosto comuni e molto fastidiosi. Si possono trovare nei giardini e negli orti, o anche sulle piante da balcone. È facile riconoscerli perché formano degli sciami. A seconda della specie, si possono trovare afidi neri, verdi, gialli o, i più rari, arancioni.

  Come si pianta la pomelia

Gli afidi sono una seria minaccia per le piante da giardino, poiché ne succhiano i succhi. Inoltre, le inquinano con i loro escrementi e possono diffondere virus pericolosi. Per questo motivo è importante agire immediatamente e utilizzare rimedi casalinghi non appena i parassiti compaiono in giardino.

Avete notato la presenza di molti afidi nel vostro giardino e state cercando un modo per liberarvi di questi parassiti? Avete molte opzioni tra cui scegliere. Esistono molti rimedi casalinghi estremamente sicuri per le piante, soprattutto per quelle più fragili. Si basano su ingredienti naturali e, nonostante ciò, sono molto efficaci. Potete provarli come prima risorsa per combattere gli insetti. Se non funzionano, provate con i prodotti chimici.

Un buon vicinato per le piante del vostro giardino influisce sulla loro crescita corretta e sulla loro salute generale. L’agricoltura ecologica sta guadagnando popolarità. Si tratta principalmente di utilizzare piante vicine, in modo che abbiano un’influenza positiva l’una sull’altra. I rimedi casalinghi per gli afidi prevedono anche l’utilizzo di piante che non sono gradite a questi piccoli insetti.

Sapone insetticida

Megan Hughes è un’orticoltrice di formazione universitaria e un’appassionata di giardinaggio che scrive per diverse pubblicazioni nazionali. Le sue giornate sono profondamente radicate nelle piante, poiché suo marito dirige un’azienda vivaistica di famiglia di 100 anni che coltiva più di 30 acri di piante legnose speciali per i clienti locali. Megan si dedica al giardinaggio da oltre 30 anni e scrive di piante da più di 25 anni.

  Come piantare le cipolle di tropea

Sapevate che la maggior parte dei giardini ospita almeno qualche afide? Su piante sane, questi insetti comuni non causano molti danni e gli insetti utili, tra cui le coccinelle, contribuiscono a ridurne il numero. Gli afidi diventano un problema quando le cose non vanno per il verso giusto, il che può accadere quando le piante sono stressate dalla siccità, dalle cattive condizioni del terreno o dal sovraffollamento. Purtroppo, quando le condizioni del giardino sono ottimali, gli afidi possono riprodursi a una velocità sorprendente, creando in pochi giorni una colonia enorme e affamata che può letteralmente succhiare la vita alle vostre piante. La chiave per affrontare questi piccoli ma distruttivi parassiti è sapere quando è necessario intervenire e avere i giusti assi nella manica per tenerli sotto controllo.

L’aceto uccide gli afidi

Gli afidi sono insetti dal corpo molle che ricoprono le foglie e gli steli delle piante e succhiano la linfa dalle piante del giardino. Hanno colori diversi, dal verde al grigio o al marrone rossiccio. Fortunatamente sono facili da trovare e da eliminare. Gli afidi sono un gruppo di insetti appartenenti alla famiglia degli Afididi.

In questa grande famiglia esistono diverse migliaia di specie di piccoli insetti, tutti dotati di un apparato boccale noioso che consente loro di nutrirsi della linfa delle piante. Gli afidi si nutrono di diverse piante, ma alcune specie possono essere specifiche per determinate piante. Ad esempio, alcune varietà di afidi sono gli afidi dei fagioli, gli afidi del cavolo, gli afidi della patata, gli afidi del pesco verde e gli afidi del melone.  Vediamo come controllare gli afidi sulle piante in modo naturale e biologico.

  Quando dare il verderame alle piante da frutto

Gli afidi sono piccoli, il che significa che gli adulti misurano meno di un centimetro e sono spesso quasi invisibili a occhio nudo. Le diverse specie possono apparire bianche, nere, marroni, grigie, gialle, verde chiaro o addirittura rosa. Alcune possono avere un rivestimento di cera o lana. Il corpo è a forma di pera con lunghe antenne. Le ninfe (giovani afidi) hanno un aspetto simile agli adulti. La maggior parte delle specie ha due piccoli tubi (chiamati cornicioni) che si estendono dall’estremità posteriore.

Sonia Ricci

Sonia Ricci è una studentessa di biologia e blogger che scrive della sua prospettiva unica sulla scienza. Il suo blog tratta argomenti che vanno dalle ultime ricerche sull'impatto del cambiamento climatico alle opinioni sulle implicazioni etiche delle nuove tecnologie genetiche. Sonia è appassionata nel rendere la scienza accessibile a tutti e crede che tutti possano trovare qualcosa di interessante nella biologia se si prendono il tempo di cercarlo: seguite il suo blog per aggiornamenti regolari!