Come dare ferro alle piante

Ferro liquido per piante

Il ferro è un elemento vitale per la vita delle piante. Il ferro svolge una serie di funzioni importanti nel metabolismo generale della pianta ed è essenziale per la sintesi della clorofilla. In generale, il ferro è scarsamente assorbito dalla pianta. Può essere assunto a sufficienza dalle radici solo in determinate forme e in condizioni adeguate. Il terreno raramente contiene troppo poco ferro, ma è possibile che manchino le forme di ferro che possono essere assorbite dalla pianta. La capacità di assorbimento del ferro dipende fortemente dal pH. In genere, nei terreni acidi è presente una quantità sufficiente di ferro in forma assorbibile.

Che cos’è e a che cosa serve? Il ferro ha una serie di funzioni importanti nel metabolismo generale della pianta ed è essenziale per la sintesi della clorofilla.Che cosa si vede? Un forte ingiallimento soprattutto delle foglie giovani e dei germogli in crescita tra le venature.Che cosa si può fare? La cosa migliore è spruzzare le piante con una soluzione acquosa di chelati EDDHA o EDTA.

La carenza di ferro può verificarsi durante i periodi di forte crescita o di forte stress della pianta ed è caratterizzata da un forte ingiallimento delle foglie giovani e dei germogli in crescita tra le venature. Ciò si verifica principalmente perché il ferro non è mobile nella pianta. Le foglie giovani non possono attingere ferro dalle foglie più vecchie. In caso di grave carenza di ferro, possono ingiallire anche le foglie più vecchie e le venature più piccole della foglia.

Come posso fornire ferro alle mie piante in modo naturale?

I chelati naturali si trovano nella materia organica del suolo. Le pratiche che aumentano i livelli di materia organica del suolo, come l’aggiunta di letame al terreno, possono contribuire a mantenere il ferro in uno stato disponibile per le piante. Un metodo efficace per fornire ferro supplementare alle piante carenti è quello di spruzzare fertilizzanti sulle foglie delle piante.

  Come mantenere la pianta di basilico

Come si aggiunge il ferro alle piante in vaso?

Cospargete il ferro intorno alle radici delle piante, quindi annaffiatele. Seguendo le istruzioni di applicazione riportate sul contenitore, è sufficiente agitare il ferro chelato direttamente alla base di ciascuna delle piante da trattare.

Fertilizzante di ferro per piante

nutrienti, come l’ossigeno, in tutti i tessuti della pianta.  In breve, il ferro è fondamentale per la salute e lo sviluppo generale delle piante.    Una carenza interferisce con tutti i processi sopra menzionati.    Ora parliamo di come capire se una pianta ha una carenza di ferro.Sintomi della carenza di ferro nelle pianteUna volta che si sa a cosa prestare attenzione, si può identificare la carenza di ferro nelle piante.

Clorosi di ferroUno dei sintomi più evidenti della carenza di ferro in una pianta è la clorosi di ferro.    Si vedranno prima ingiallire le foglie superiori della pianta e poi quelle inferiori, ma le venature delle foglie rimarranno verdi.    Questo aspetto (foglie gialle con venature verdi) è chiamato clorosi interveale. Questa foglia soffre di carenza di ferro. Le foglie più recenti della pianta vengono colpite per prime perché il ferro è un nutriente immobile.    Le foglie più vecchie e consolidate conservano quindi il ferro e rimangono verdi per un po’, mentre le nuove foglie ingialliscono rapidamente a causa della mancanza di ferro.Scarsa crescitaUna pianta che soffre di carenza di ferro può anche mostrare segni di carenza di ferro.

  Zenzero pianta come si coltiva

Ferro per piante home depot

Le piante sono esseri viventi che hanno bisogno di una serie di sostanze nutritive per poter svolgere normalmente le loro funzioni. Alcune ne hanno bisogno in quantità maggiori di altre, ma sono tutte molto importanti, compreso il ferro, considerato un micronutriente. Quando mancano, le foglie ingialliscono rapidamente, poi diventano marroni e infine cadono. E insisto, è “solo” un micronutriente. Per evitare problemi, spiegheremo quale funzione ha e perché non è altamente raccomandabile somministrare loro l’ossido di ferro. Molte persone hanno diffuso la voce che l’ossido di ferro può essere somministrato alle piante sotto forma di annaffiature.

Il ferro (Fe) è un micronutriente essenziale per ridurre i nitrati e i solfati della pianta. Inoltre, contribuisce alla produzione di energia e, cosa che si nota subito quando manca, alla formazione della clorofilla (il pigmento verde delle foglie). Va chiarito che non viene utilizzato nella sua sintesi, ma è essenziale perché il fogliame e i giovani steli abbiano quel sano colore verde.

Va tenuto presente che, trattandosi di un micronutriente, le piante lo richiedono in quantità inferiori rispetto ad altri nutrienti primari o secondari. Tuttavia, è molto importante per la salute e la crescita delle piante. La sua disponibilità dipende dal pH del substrato. Se il substrato è troppo basico, quindi ha un pH molto più alto, danneggia l’incorporazione di questo micronutriente alle piante.

Ferro chelato spray per piante

Che cos’è la clorosi ferrica?  La clorosi ferrica è un ingiallimento della crescita delle piante più recenti causato dalla mancanza di ferro disponibile per la pianta. La clorosi ferrica conferisce alla pianta un aspetto da verde chiaro a giallo. Un’ispezione più attenta della pianta rivela che l’ingiallimento si verifica tra le venature della foglia, mentre le venature rimangono verdi. Si tratta della cosiddetta clorosi intervertebrale, che nel Nevada meridionale è un’indicazione abbastanza affidabile di una carenza di ferro. Quando questa condizione si aggrava, le foglie diventano completamente gialle, si bruciano sui bordi e cadono dall’albero. Se non si interviene, i rami iniziano a morire e si può arrivare alla morte.

  Quando piantare le patate luna

Altre carenze nutritive possono causare clorosi, ma non rispondono alle irrorazioni di ferro. Il seguente semplice test consente di determinare se il problema è la clorosi ferrica: riempite un flacone spray con solfato di ferro (un cucchiaino per gallone) o soluzioni di chelato di ferro e spruzzate la pianta. Le foglie spruzzate con il ferro diventeranno verdi in 24-48 ore. Per riferimento, segnate i rami spruzzati con un nastro adesivo e poi, dopo alcuni giorni, confrontateli con i rami non spruzzati.

Sonia Ricci

Sonia Ricci è una studentessa di biologia e blogger che scrive della sua prospettiva unica sulla scienza. Il suo blog tratta argomenti che vanno dalle ultime ricerche sull'impatto del cambiamento climatico alle opinioni sulle implicazioni etiche delle nuove tecnologie genetiche. Sonia è appassionata nel rendere la scienza accessibile a tutti e crede che tutti possano trovare qualcosa di interessante nella biologia se si prendono il tempo di cercarlo: seguite il suo blog per aggiornamenti regolari!