Come curare la pianta di limone dalla cocciniglia

Come curare la pianta di limone dalla cocciniglia

Citrus leafminer

Charlotte Germane ha quasi 15 anni di esperienza come scrittrice di giardinaggio per aziende, organizzazioni e riviste di orticoltura di fama nazionale. È una Master Gardener e Master Composter e ha lavorato come giardiniera domestica in diverse regioni degli Stati Uniti, con esperienza nel giardinaggio biologico, nei giardini commestibili, nei bulbi e nel giardinaggio con i bambini.

Di tanto in tanto, è inevitabile che le piante d’appartamento siano infestate da qualche insetto. Uno dei parassiti più comuni è la cocciniglia. Questi insetti hanno l’aspetto di minuscoli pezzetti di cotone bianco, ceroso o sfocato, attaccati agli steli e alle foglie. Le cocciniglie possono sembrare quasi carine (per quanto riguarda gli insetti), ma in realtà rappresentano una triplice minaccia per le piante d’appartamento. In primo luogo, questi parassiti succhiano i succhi delle piante, indebolendone e danneggiandone la crescita. Inoltre, le cocciniglie lasciano un fastidioso residuo appiccicoso di zucchero non digerito, noto come melata. Questa sostanza appiccicosa può permettere la crescita di un fungo chiamato muffa fuligginosa, che riduce l’accesso delle piante alla luce solare. Ecco come sbarazzarsi delle cocciniglie sulle piante d’appartamento e come evitare che i parassiti tornino.

Qual è il miglior killer di cocciniglie?

Anche se molti pesticidi per piante uccidono le cocciniglie, la soluzione migliore che ho trovato per ucciderle è l’alcol isopropilico al 70%. Molti consigliano di usare i cotton fioc per tamponare l’alcol, ma io ho scoperto che un flacone spray è molto più efficace e facile da usare.

Le piante possono guarire dalle cocciniglie?

La risposta è: tagliate, molto indietro. Ogni ramo frondoso deve sparire. Sia le cocciniglie sia le cocciniglie tendono a insediarsi sulla nuova crescita: steli morbidi che le loro parti della bocca possono facilmente perforare, nuove foglie, ecc. In altri luoghi saranno molto pochi.

  Tessuto non tessuto per piante come si usa

Come eliminare le cocciniglie dall’albero di limone

Nonostante le storie su Internet di persone che hanno controllato entrambi i parassiti con un bastoncino di cotone imbevuto di alcool, non credo che nessuno si sia mai sbarazzato di loro in questo modo. Ne manca sempre almeno uno e poi, mesi dopo, proprio quando ci si crogiola nel successo del trattamento… tornano!

Le cocciniglie e le cocciniglie sono praticamente impossibili da controllare, quindi assicuratevi di isolare le nuove piante (quasi tutte le infestazioni di questo tipo iniziano con una pianta infetta portata in casa) dopo una quarantena di 40 giorni (quarantena significa 40 giorni: lo sapevate, vero?) e preparatevi a gettarle se si scopre che sono infette.

Quindi, cocciniglia significa… addio pianta. Le cocciniglie? Brucia, baby, brucia! Sbarazzatevi di qualsiasi pianta infestata da uno dei due insetti. Fidatevi di me: Ho imparato a mie spese. (Leggete “30 anni di infestazione da cocciniglia: una storia dell’orrore”).

Innanzitutto, deve trattarsi di una pianta di grande valore, quasi insostituibile. Forse il ficus della bisnonna o una mutazione unica nel suo genere che avete scoperto. Perché quello che farete alla pianta è piuttosto drastico.

Trattamento della mosca bianca degli agrumi

Jon VanZile è un maestro giardiniere che ha scritto contenuti per The Spruce per oltre un decennio. È l’autore di “Houseplants for a Healthy Home” (Piante da appartamento per una casa sana) e i suoi scritti sono apparsi anche sul Chicago Tribune e su Better Homes & Gardens, tra gli altri. Jon ha iniziato a collezionare piante oltre 10 anni fa e mantiene una crescente collezione di piante rare e tropicali.

  Come piantare un seme di marijuana

Julie Thompson-Adolf è una maestra giardiniera e autrice. Ha più di 13 anni di esperienza nel giardinaggio biologico durante tutto l’anno, nell’avvio e nella conservazione dei semi, nella coltivazione di piante cimeli, perenni e annuali e nell’agricoltura sostenibile e urbana.

Jessica Wrubel ha un’esperienza consolidata come scrittrice e redattrice, ha lavorato per diverse pubblicazioni, giornali e biblioteche pubbliche, occupandosi di referenze, ricerche e progetti speciali. Oltre all’esperienza giornalistica, da oltre 15 anni si occupa di educazione alla salute e al benessere, dentro e fuori le aule scolastiche.

Esistono centinaia di specie di insetti conosciuti collettivamente come cocciniglie, di cui quasi 300 sono presenti in Nord America. Esse causano danni succhiando il succo delle piante che le ospitano, soprattutto quelle di nuova crescita. Per fortuna è possibile imparare a liberarsi delle cocciniglie e a ridurre o fermare un’infestazione.

Trattamento della cocciniglia dell’ibisco

Sia che lo si coltivi per la sua fresca fragranza, per i suoi fiori vistosi o per i suoi frutti versatili, l’albero di limone (Citrus limon) si presta bene come albero da esterno o come pianta da interno in vaso. Cresce all’aperto nei climi caldi delle zone di rusticità 9-11 del Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti ed è vulnerabile al gelo, alle infezioni batteriche e a una serie di parassiti. Il trattamento appropriato dipende dal tipo di danno e dal tipo di insetto.

  Che cosa sono le piante

I parassiti del limone che abitano le foglie includono acari, lumache, afidi, psillidi e cocciniglie. Gli adulti di Diaprepes root weevil, un parassita introdotto, si nutrono del fogliame del limone mentre le sue larve si nutrono delle radici, causando danni estesi. Le formiche rosse importate danneggiano i rametti e la corteccia dei giovani alberi di limone. Le cocciniglie colpiscono le foglie e i rametti del limone e possono causare danni significativi.

Avvolgete il tronco del limone con un nastro di rame per scoraggiare le lumache. Utilizzate del nastro adesivo per orticoltura intorno al tronco e potate i rami fino a 30 cm da terra per bloccare le formiche e altri parassiti fogliari non volanti. Mantenete l’albero in salute per prevenire i danni da tonchio delle radici con una corretta irrigazione.

Sonia Ricci

Sonia Ricci è una studentessa di biologia e blogger che scrive della sua prospettiva unica sulla scienza. Il suo blog tratta argomenti che vanno dalle ultime ricerche sull'impatto del cambiamento climatico alle opinioni sulle implicazioni etiche delle nuove tecnologie genetiche. Sonia è appassionata nel rendere la scienza accessibile a tutti e crede che tutti possano trovare qualcosa di interessante nella biologia se si prendono il tempo di cercarlo: seguite il suo blog per aggiornamenti regolari!