Come creare umidità per le piante

Come creare umidità per le piante

Nebulizzazione delle piante

Se notate che le vostre piante soffrono, soprattutto in inverno, potrebbe essere a causa della mancanza di umidità. Poiché molte piante da interno sono varietà tropicali, spesso apprezzano un po’ di umidità in più nell’aria. Tuttavia, il caldo secco delle case non sempre garantisce un ambiente ottimale.  La mia casa, soprattutto in inverno, è molto, molto secca. Ho un vecchio riscaldatore Modine Hawt Dog (soprannominato “Il mostro”), che si trova solitamente in un garage; quando si accende periodicamente, riscalda con successo, ma asciuga anche tutta la casa. La mancanza di umidità in casa è anche il motivo per cui la pelle può essere secca, quindi pensate a come si sentono le nostre amiche piante!  Se una pianta si trova ad affrontare un caldo secco e una bassa umidità, l’umidità viene eliminata più facilmente dalle sue foglie e si può notare che i bordi delle foglie iniziano a diventare croccanti e marroni. Ciò significa che la pianta avrà probabilmente bisogno di più acqua e di un ambiente più umido. Ecco alcuni semplici modi per aumentare l’umidità in casa, soprattutto in inverno:

Piante da terrario chiuse

Jon VanZile è un maestro giardiniere che ha scritto contenuti per The Spruce per oltre un decennio. È autore di “Houseplants for a Healthy Home” (Piante da appartamento per una casa sana) e i suoi scritti sono apparsi anche sul Chicago Tribune e su Better Homes & Gardens, tra gli altri. Jon ha iniziato a collezionare piante oltre 10 anni fa e mantiene una collezione crescente di piante rare e tropicali.

  Insetti delle piante da balcone

La casa tipica ha una bassa umidità, ma molte piante da appartamento preferiscono un ambiente più umido. Alcune delle piante d’appartamento preferite provengono da regioni tropicali o subtropicali, dove fioriscono nel sottobosco argilloso e umido di una grande foresta. Queste origini fanno sì che questi tipi di piante siano scarsamente acclimatate a crescere in una casa tipica. Molte delle aroidi e delle orchidee più popolari rientrano in questa categoria, e anche l’edera inglese è destinata a crescere in foreste umide e nebbiose.

Per queste piante, un’umidità del 50% non è sufficiente e alcune preferiscono raggiungere l’80%. Per contro, molte case sono praticamente asciutte, soprattutto nei mesi invernali, quando le pompe di calore si attivano e soffiano aria calda e secca in tutta la casa. In queste case, un’umidità del 20% è generalmente normale.

Come aumentare l’umidità delle piante senza umidificatore

Le piante tropicali sono avvantaggiate rispetto a quelle a clima temperato perché sono abituate a crescere a temperature elevate tutto l’anno. Questo le rende adatte a case, uffici e appartamenti che vengono riscaldati in inverno per il nostro comfort.

Notate qualcosa di particolare in queste piante che condividono l’umidità? Sono inclini a sviluppare punte marroni. Le punte marroni indicano che le foglie rilasciano l’umidità nell’aria più velocemente di quanto le radici riescano a reintegrarla! Ecco quanto sono brave a condividere l’umidità con l’aria circostante, soprattutto in presenza di aria secca…

  Quando e come piantare le fragole

Una variante è quella di posizionare un nebulizzatore o un impianto di nebulizzazione proprio vicino alle piante. Si tratta di un dispositivo posizionato appena sotto la superficie dell’acqua in una bacinella o in un vassoio. Vibra con una frequenza di ultrasuoni e invia minuscole gocce d’acqua nell’aria, formando una nuvola.

Riciclare – spesso gli erogatori di oli essenziali e i nebulizzatori fanno esattamente la stessa cosa. Controllate nel vicinato se qualcuno ne ha uno vecchio che non usa più. Riutilizzatelo per farne un piccolo idratante per l’aria!

Vassoio di sassi per l’umidità

Vi state chiedendo perché le vostre piante non sembrano molto felici? Soprattutto in inverno? La risposta è molto probabilmente dovuta al clima. Se fuori il clima è troppo freddo per noi, anche con le nostre giacche, immaginate come potrebbe essere per le nostre piante! E anche il fatto che il livello di umidità in casa è più basso!

Esistono numerosi modi per aumentare l’umidità in una stanza per le piante da interno, ma il mio metodo preferito è l’umidificatore. Il mio secondo metodo preferito per aumentare l’umidità senza umidificatore è il metodo della serra. La combinazione di più metodi funziona altrettanto bene. Potete sempre fare tentativi ed errori fino a trovare quello che funziona meglio per voi.

  Bombe di semi come piantarli

È molto importante continuare a creare un ambiente di crescita per le piante, anche durante i mesi freddi. Questo include fornire una quantità sufficiente di luce solare, ridurre la frequenza delle annaffiature e creare una stanza di umidità interna per le piante.

L’umidità è spesso definita come il livello di umidità o vapore acqueo trattenuto nell’aria. È fondamentale per la crescita di una pianta. Il livello di umidità spesso influenza il modo e il momento in cui una pianta apre gli stomi.

Sonia Ricci

Sonia Ricci è una studentessa di biologia e blogger che scrive della sua prospettiva unica sulla scienza. Il suo blog tratta argomenti che vanno dalle ultime ricerche sull'impatto del cambiamento climatico alle opinioni sulle implicazioni etiche delle nuove tecnologie genetiche. Sonia è appassionata nel rendere la scienza accessibile a tutti e crede che tutti possano trovare qualcosa di interessante nella biologia se si prendono il tempo di cercarlo: seguite il suo blog per aggiornamenti regolari!