Come coltivare la pianta della curcuma

Fasi di crescita della curcuma

David Beaulieu è un esperto di paesaggistica e fotografo di piante, con 20 anni di esperienza. Ha lavorato nel settore dei vivai per oltre un decennio, occupandosi di una grande varietà di piante. David è stato intervistato da numerosi giornali e riviste nazionali statunitensi, come Woman’s World e American Way.

La curcuma è una pianta tropicale. I suoi rizomi sono stati tradizionalmente utilizzati sia nella preparazione dei cibi che come medicina. Fa parte della famiglia dello zenzero (Zingiberaceae) e, come lo zenzero, è considerata una spezia. Un’altra caratteristica che condivide con lo zenzero è il fiore appariscente (anche se la parte appariscente è in realtà una brattea, non il vero fiore), il che significa che un ulteriore uso della pianta è quello ornamentale. Le foglie simili a quelle di una canna la rendono una pianta dal fogliame attraente anche in assenza di fiori.

È abbastanza facile coltivare la curcuma. Non è una pianta da potare. I compiti principali sono quelli di mantenerla ben irrigata e di riparare il rizoma dalle temperature fredde. Per coltivare una pianta di curcuma in un clima più freddo della zona 8, avete tre opzioni:

Dove cresce naturalmente la curcuma

Se amate la curcuma come noi, allora senza dubbio coltivare la curcuma da soli è in cima alla vostra lista di cose da fare. Non solo è un progetto divertente e gratificante da realizzare in casa, ma il risultato finale è una scorta fresca di superfood da utilizzare nelle ricette.

  Come eliminare le formiche dalle piante d appartamento

L’idea di coltivare il proprio superfood nel giardino di casa è un concetto piuttosto interessante e, sebbene siamo specializzati nella vendita di shot di curcuma già pronti per coloro che desiderano raccoglierne i benefici, abbiamo voluto condividere le nostre conoscenze su come coltivare la curcuma, fresca, da soli, nel comfort della propria casa.

Per prima cosa, come per la semina di qualsiasi altra specie, è necessario procurarsi dei semi di buona qualità. Per coltivare la curcuma nel Regno Unito, dovrete procurarvi la radice di curcuma, comunemente nota come rizoma di curcuma.

Consultate questo link della Royal Horticultural Society per scoprire dove potete trovare la radice di curcuma da coltivare a casa. Se siete appassionati di giardinaggio, mettete questo link tra i preferiti: è un’ottima risorsa gratuita per trovare piante insolite, bulbi, erbe e molto altro.

Coltivare la curcuma in vaso

Dato che al giorno d’oggi siamo principalmente limitati al confine della nostra casa, l’idea di coltivare la curcuma in casa sarà piuttosto produttiva, sia che la si usi per il proprio consumo sia che si guadagni un reddito extra. La coltivazione della curcuma è facile se si riesce a monitorare e annaffiare costantemente il rizoma.

La curcuma, nota anche come zafferano indiano per il suo colore giallo, è una delle spezie più antiche conosciute dall’umanità e ha una lunga storia di uso medicinale e culinario nel sud-est asiatico. Questa spezia è oggi coltivata in tutto il Paese, con Andhra Pradesh, Assam, Karnataka, Tamil Nadu e Bengala occidentale come principali produttori.  La curcuma ha un sapore caldo e amaro e un aroma di senape.  Il nome scientifico è Curcuma longa e si ottiene dai tuberi o rizomi sotterranei.  Originaria dell’India, nell’era attuale è ampiamente coltivata in tutta l’Asia tropicale e, in misura minore, in altre zone subtropicali e tropicali del mondo.  Questa spezia cresce comodamente in aree con temperature comprese tra i 20 e i 35 gradi Celsius e con climi caldo-umidi. Può crescere ovunque, dal livello medio del mare fino a 1500 m di altitudine.  Se irrigata sistematicamente, può crescere anche ad altezze maggiori.

  Quando si pianta la camomilla

Foglie di curcuma

La curcuma (Curcuma longa) fa parte della famiglia delle Zingiberaceae, che comprende anche zenzero, cardamomo e galangal. Come lo zenzero, i fusti sotterranei, o rizomi, della curcuma sono stati utilizzati per migliaia di anni nella cucina indiana ed è uno dei componenti principali delle ricette a base di curry; è anche molto popolare in altri piatti asiatici, dell’Africa orientale e dei Caraibi. Oggi i ricercatori stanno studiando i suoi possibili benefici per la salute, tra cui le proprietà antinfiammatorie.

Con il suo fogliame tropicale e i suoi fiori vistosi, la curcuma è un’aggiunta bella e utile a qualsiasi giardino. La pianta della curcuma cresce fino a un metro e mezzo e ha foglie oblunghe di colore verde scuro larghe circa cinque centimetri. I fiori sono di colore bianco-giallo e crescono su un gambo simile a una spiga. Cresce bene in ombra parziale o totale, in un terreno modificato con materia organica. La curcuma produce in modo prolifico rizomi che sono pronti per il raccolto generalmente alla fine dell’autunno o all’inizio dell’inverno; saprete che è pronta quando la pianta diventa dormiente. La curcuma è una pianta perenne che muore durante le gelate invernali, ma ritorna in modo affidabile in tarda primavera.

  Come fare con le piante quando si va in vacanza

Sonia Ricci

Sonia Ricci è una studentessa di biologia e blogger che scrive della sua prospettiva unica sulla scienza. Il suo blog tratta argomenti che vanno dalle ultime ricerche sull'impatto del cambiamento climatico alle opinioni sulle implicazioni etiche delle nuove tecnologie genetiche. Sonia è appassionata nel rendere la scienza accessibile a tutti e crede che tutti possano trovare qualcosa di interessante nella biologia se si prendono il tempo di cercarlo: seguite il suo blog per aggiornamenti regolari!