Come ammazzare i pidocchi delle piante

Come ammazzare i pidocchi delle piante

Sapone insetticida

Gli afidi sono parassiti piuttosto comuni e molto fastidiosi. Si possono trovare nei giardini e negli orti, o anche sulle piante da balcone. È facile riconoscerli perché formano degli sciami. A seconda della specie, si possono trovare afidi neri, verdi, gialli o, i più rari, arancioni.

Gli afidi sono una seria minaccia per le piante da giardino, poiché ne succhiano i succhi. Inoltre, le inquinano con i loro escrementi e possono diffondere virus pericolosi. Per questo motivo è importante agire immediatamente e utilizzare rimedi casalinghi non appena i parassiti compaiono in giardino.

Avete notato la presenza di molti afidi nel vostro giardino e state cercando un modo per liberarvi di questi parassiti? Avete molte opzioni tra cui scegliere. Esistono molti rimedi casalinghi estremamente sicuri per le piante, soprattutto per quelle più fragili. Si basano su ingredienti naturali e, nonostante ciò, sono molto efficaci. Potete provarli come prima risorsa per combattere gli insetti. Se non funzionano, provate con i prodotti chimici.

Un buon vicinato per le piante del vostro giardino influisce sulla loro corretta crescita e sulla loro salute generale. L’agricoltura ecologica sta guadagnando popolarità. Si tratta principalmente di utilizzare piante vicine, in modo che abbiano un’influenza positiva l’una sull’altra. I rimedi casalinghi per gli afidi prevedono anche l’utilizzo di piante che non sono gradite a questi piccoli insetti.

L’aceto uccide gli afidi?

L’aceto non solo è efficace per uccidere afidi e formiche, ma è anche migliore per l’ambiente. Questa soluzione casalinga può combattere i parassiti degli afidi mantenendo un giardino sano per gli insetti benefici come api e coccinelle.

Cosa uccide gli afidi ma non la pianta?

Preparate un sapone insetticida fatto in casa, una soluzione a bassa tossicità per il controllo degli insetti che disidrata i corpi molli e uccide gli afidi senza danneggiare le piante. È sufficiente mescolare alcuni cucchiaini di sapone liquido per piatti con un quarto d’acqua, quindi spruzzare o strofinare la soluzione su foglie, steli e germogli della pianta.

  Come piantare un seme di marijuana

Qual è il miglior rimedio casalingo per gli afidi?

Spesso è possibile controllare gli afidi strofinando o spruzzando le foglie della pianta con una soluzione leggera di acqua e qualche goccia di sapone per piatti. L’acqua saponata deve essere riapplicata ogni 2-3 giorni per 2 settimane.

Afide delle radici

Gli afidi sono piccoli insetti perforanti e succhiatori di dimensioni non superiori a 1/8 di pollice. Talvolta chiamati pidocchi delle piante, sono uno dei parassiti più comuni delle piante da appartamento. Gli afidi vengono facilmente portati in casa su piante infestate, attaccati ai vestiti o dal vento attraverso una finestra aperta.

Gli afidi sono di vari colori, tra cui verde, giallo, arancione, rosso, beige, rosa e nero. Amano la giovane crescita tenera, che può essere completamente ricoperta dagli insetti. Si trovano spesso anche al centro dei nuovi germogli o sotto le foglie, che fanno arricciare. Gli afidi emanano una melata appiccicosa che ricopre le foglie rendendole appiccicose e lucide. In condizioni di umidità, sulla melata si sviluppa un fungo nero chiamato muffa fuligginosa. Le foglie appiccicose sono spesso il primo sintomo che i giardinieri possono notare. Anche le formiche possono essere attratte dalla melata.

In ambienti chiusi la maggior parte degli afidi non depone uova; le femmine adulte sono in grado di dare alla luce piccoli senza accoppiarsi. Poiché una femmina può produrre piccoli al ritmo di 3-6 al giorno per diverse settimane, le popolazioni possono aumentare rapidamente. I piccoli hanno l’aspetto degli adulti e iniziano a nutrirsi subito dopo la nascita. Si liberano della pelle (muta) circa quattro volte prima di diventare adulti maturi. Le pelli espulse sono un buon indicatore del danno causato dagli afidi quando gli insetti vivi non sono più presenti.

  Come si chiama la pianta della prugna

Come eliminare gli afidi

Cosa fate di solito per eliminare i pidocchi delle piante o gli afidi? Preferirei usare qualcosa di organico, magari qualche metodo della nonna. Cosa ha funzionato meglio nel vostro giardino per eliminare questi fastidiosi parassiti?  Grazie!

Versare nel flacone spray e utilizzare immediatamente. È necessario spruzzare direttamente gli afidi perché lo spray sia efficace, in quanto soffoca gli insetti creando una pellicola intorno al loro corpo.

Potete anche provare l’olio di neem mescolato con acqua. Oppure, aggiungete l’olio di neem all’OHN o Oriental Herbal Nutrients (aglio + zenzero + melassa). Diluite gli ingredienti in acqua e spruzzate direttamente sotto le foglie (dove si nascondono gli afidi). Spruzzare ripetutamente 3 volte a settimana per una pianta con gravi danni da afidi.

Afidi deutsch

Gli afidi sono uno dei parassiti più devastanti del giardino, ma potete liberarvene senza ricorrere a prodotti chimici sgradevoli utilizzando controlli fisici, colture trappola e fiori benefici. Provate uno di questi metodi semplici e sicuri per eliminare gli afidi dal vostro giardino, prevenire il ritorno dei pidocchi delle piante e controllare le formiche (che compaiono quando gli afidi sono in aumento).

  Quando piantare il gelsomino rampicante

Anche se tendiamo a vederli in una luce negativa, in realtà dovremmo considerare gli afidi come un indicatore della natura che indica che qualcosa non è in equilibrio. Gli afidi non sono necessariamente insetti “cattivi”: ci dicono quando qualcosa di negativo sta accadendo nel giardino.

Ebbene, in condizioni ambientali ottimali, senza predatori, parassiti o malattie, una femmina di afide schiusa in primavera può teoricamente produrre fino a 600 miliardi di discendenti, ovvero fino a 41 generazioni di femmine in una sola stagione!

Gli afidi verdi (mosche verdi) sono spesso i più dannosi perché si mimetizzano così bene con le foglie e gli steli che tendono a passare inosservati finché il loro numero non diventa incontrollabile. Sono comuni anche gli afidi gialli, grigi, rossi, marroni e neri e gli afidi lanosi bianchi, dal pelo piuttosto selvatico, che assomigliano alle cocciniglie.

Sonia Ricci

Sonia Ricci è una studentessa di biologia e blogger che scrive della sua prospettiva unica sulla scienza. Il suo blog tratta argomenti che vanno dalle ultime ricerche sull'impatto del cambiamento climatico alle opinioni sulle implicazioni etiche delle nuove tecnologie genetiche. Sonia è appassionata nel rendere la scienza accessibile a tutti e crede che tutti possano trovare qualcosa di interessante nella biologia se si prendono il tempo di cercarlo: seguite il suo blog per aggiornamenti regolari!