Come allontanare i moscerini dalle piante

Come allontanare i moscerini dalle piante

Come eliminare i moscerini della cannella dalle piante

Se ultimamente avete notato dei piccoli insetti volanti appollaiati sulle vostre piante d’appartamento, è possibile che abbiate un’infestazione di moscerini del fungo. Sebbene siano facili da trattare, questi piccoli parassiti possono comunque essere una seccatura e un ostacolo alla cura delle piante, soprattutto se hanno già deposto le uova.

I moscerini dei funghi vengono comunemente confusi con i moscerini della frutta, ma i due parassiti hanno diverse caratteristiche distintive che vi aiuteranno a distinguerli. I moscerini dei funghi sono snelli e hanno zampe lunghe; di solito hanno la testa nera e ali chiare che servono per un volo minimo. I moscerini della frutta, invece, sono leggermente più arancioni e hanno zampe più tozze.

Non sapete da dove cominciare per eliminare i moscerini? Abbiamo raccolto questa utile guida su come eliminare i moscerini dalle piante, che illustra i vari sintomi, i trattamenti e i consigli per la prevenzione, in modo da garantire che le vostre piante siano libere da parassiti.

Prima di diagnosticare un problema di moscerini, ci sono alcuni segnali da tenere d’occhio. A volte è difficile capire se la vostra pianta è affetta da moscerini, dato che gli insetti sono così piccoli. Anche se questi piccoli insetti non danneggiano necessariamente la pianta (a meno che non si tratti di un caso grave), possono comunque essere una seccatura da affrontare.

Come eliminare velocemente i moscerini delle piante

I moscerini sono piccole creature fastidiose che possono comparire in casa alla ricerca di prodotti, fiori, piante d’appartamento e qualsiasi altro alimento esposto da sgranocchiare. Nel peggiore dei casi, un moscerino gravido può deporre fino a 300 uova in casa. Quindi, se avete anche una minima infestazione di moscerini, è importante sbarazzarsene in fretta.

  Come e quando piantare lo zenzero

Molti combattono il problema dei moscerini con pesticidi aggressivi che riempiono l’aria di sostanze chimiche tossiche. Non è necessario. È altrettanto facile eliminare i moscerini con soluzioni naturali come una ciotola di aceto o un pezzo di carta straccia spalmato di miele.

Se notate che i moscerini si aggirano intorno a prodotti non sigillati, il modo più semplice per sbarazzarsi di loro è semplicemente gettare – cioè compostare – la loro fonte di cibo. Lo stesso vale per il cibo che potrebbe essere incastrato negli scarichi del lavandino o fuoriuscire dal bidone della spazzatura.

Anche dopo aver eliminato la fonte del problema dei moscerini, è possibile che ne rimangano alcuni in casa. Questa trappola all’aceto è facile, efficace e realizzata con oggetti che probabilmente avete già in casa.

Come eliminare i moscerini del fungo

Sarete sorpresi dal fatto che molte piante preferiscono meno acqua piuttosto che troppa. Certo, ci sono le piante dive, come la splendida Calathea White Fusion, che non si lasciano sfuggire un’annaffiatura di 5 minuti, ma in generale è meglio sott’acqua che in eccesso.

Questa polvere finissima agisce seccando e uccidendo gli insetti dai bordi taglienti della silice. Quando rinvaso le piante, ne aggiungo sempre un po’ al terriccio e per le piante esistenti ne cospargo un po’ sopra il terriccio.

Mentre aspettate che arrivi la terra diatomacea o appena vi accorgete di avere moscerini del fungo, potete cospargere il terreno con un po’ di cannella. La cannella è un fungicida naturale e un irritante che impedisce ai moscerini di deporre le uova.

  Semi di baobab come piantare

Un modo naturale per catturare i moscerini è quello di mettere una miscela di sidro di mele accanto alla pianta problematica. In un piatto poco profondo, mescolate una parte di aceto di sidro di mele con due parti di acqua, aggiungete un cucchiaino di zucchero e qualche goccia di sapone liquido per piatti (meglio se Blue Dawn).

Tuttavia, sia che si utilizzi il metodo dell’aceto di sidro di mele che le trappole adesive, queste danno solo un’indicazione della gravità del problema dei moscerini. È necessario utilizzare questi metodi insieme al problema delle larve.

Rimedio casalingo ai moscerini dei funghi

I moscerini delle piante d’appartamento sono fastidiosi. Conosciuti come moscerini del fungo, sono in realtà piccole mosche lunghe circa 1/8 di pollice che sono attratte dal terriccio umido e dal materiale vegetale in decomposizione alla base delle piante da appartamento.  Pur avendo un aspetto simile alle zanzare, non mordono.

Poiché i moscerini nelle piante d’appartamento si formano in genere quando il terriccio contiene troppa umidità, il modo migliore per evitare che i moscerini si impadroniscano della vostra casa è quello di evitare innanzitutto un’eccessiva irrigazione.  Ma cosa succede se il danno è già fatto e avete a che fare con uno sciame di fastidiosi moscerini che circondano le vostre piante? Qui vi illustriamo i modi migliori per eliminare i moscerini dalle piante d’appartamento.

  Come vengono classificate le piante

Un modo per capire se state per avere un problema di moscerini è quello di cercare le uova. I moscerini del fungo depongono le uova nel terreno e queste uova diventano larve che si nutrono dei funghi presenti nel terreno delle piante. Le larve dei moscerini del fungo sono lunghe circa un quarto di pollice, con una testa nera e lucida e un corpo allungato, di colore biancastro o trasparente.

Oltre ai funghi, amano anche la materia organica e talvolta mangiano le radici delle piante o le piantine, che appaiono appassite. Cercate una scia di melma simile a quella che lasciano le lumache e le limacce. Se si nota una scia, è probabile che ci siano moscerini nelle piante da interno.

Sonia Ricci

Sonia Ricci è una studentessa di biologia e blogger che scrive della sua prospettiva unica sulla scienza. Il suo blog tratta argomenti che vanno dalle ultime ricerche sull'impatto del cambiamento climatico alle opinioni sulle implicazioni etiche delle nuove tecnologie genetiche. Sonia è appassionata nel rendere la scienza accessibile a tutti e crede che tutti possano trovare qualcosa di interessante nella biologia se si prendono il tempo di cercarlo: seguite il suo blog per aggiornamenti regolari!