Che cosa sono le piante

Che cosa sono le piante

Inglese per piante

Le piante sono prevalentemente eucarioti fotosintetici del regno Plantae. Storicamente, il regno vegetale comprendeva tutti gli esseri viventi che non erano animali e includeva alghe e funghi; tuttavia, tutte le definizioni attuali di Plantae escludono i funghi e alcune alghe, così come i procarioti (gli archei e i batteri). Secondo una definizione, le piante formano il clade Viridiplantae (nome latino per “piante verdi”), sorella delle Glaucophyta e composta dalle alghe verdi e dalle Embryophyta (piante terrestri). Queste ultime comprendono le piante da fiore, le conifere e altre gimnosperme, le felci e i loro alleati, le hornwort, le liverwort e i muschi.

La maggior parte delle piante sono organismi multicellulari. Le piante verdi ottengono la maggior parte dell’energia dalla luce solare attraverso la fotosintesi dei cloroplasti primari, derivati dall’endosimbiosi con i cianobatteri. I loro cloroplasti contengono clorofille a e b, che conferiscono loro il colore verde. Alcune piante sono parassite o micotrofiche e hanno perso la capacità di produrre quantità normali di clorofilla o di fotosintetizzare, ma hanno ancora fiori, frutti e semi. Le piante sono caratterizzate dalla riproduzione sessuale e dall’alternanza delle generazioni, sebbene sia comune anche la riproduzione asessuata.

Che cos’è la pianta in una semplice definizione?

Una pianta è un essere vivente che cresce nella terra e ha un fusto, foglie e radici.

Cosa sono le piante in biologia?

Per pianta si intende uno qualsiasi degli eucarioti che appartengono al regno biologico Plantae. Le piante, in senso stretto, sono embriofite che comprendono piante vascolari, epatiche, ornitiche e muschi. Alcuni riferimenti meno rigorosi considerano le alghe verdi come piante.

  Orto cosa piantare a ottobre

Pianta per il pianeta

Come funzionano le pianteLe piante sono costituite da radici, fusti e foglie e la maggior parte di esse produce fiori, frutti e semi. Le piante costituiscono una parte importante dell’ecosistema. In questa sezione scopriremo come sono costruite le piante, come si riproducono, come diffondono i loro semi e come si organizzano in gruppi in base alla somiglianza delle loro strutture.

Ciò che rende le piante speciali è che producono il proprio cibo. Per farlo, le foglie catturano la luce del sole. Contengono un pigmento chiamato clorofilla, che rende le foglie verdi. Utilizzando l’anidride carbonica, l’acqua, i nutrienti e l’energia della luce solare, la clorofilla produce il cibo di cui la pianta ha bisogno. Questo processo è chiamato fotosintesi. Durante questo processo, le piante rilasciano ossigeno nell’aria. Le persone e gli animali hanno bisogno di ossigeno per respirare.

Dopo l’impollinazione del fiore e la fecondazione dell’ovulo, questo si sviluppa in un frutto. Il frutto è un rivestimento per i semi. Può essere carnoso, come un mango, o duro, come una noce. I semi contengono nuove piante e hanno bisogno delle condizioni giuste per crescere: acqua, calore e una buona posizione, di solito nel terreno.

Cosa sono le piante per la classe 1

Le piante sono prevalentemente eucarioti fotosintetici del regno Plantae. Storicamente, il regno vegetale comprendeva tutti gli esseri viventi che non erano animali e includeva alghe e funghi; tuttavia, tutte le definizioni attuali di Plantae escludono i funghi e alcune alghe, così come i procarioti (gli archei e i batteri). Secondo una definizione, le piante formano il clade Viridiplantae (nome latino per “piante verdi”), che è sorella delle Glaucophyta e consiste nelle alghe verdi e nelle Embryophyta (piante terrestri). Queste ultime comprendono le piante da fiore, le conifere e altre gimnosperme, le felci e i loro alleati, le hornwort, le liverwort e i muschi.

  Come curare le piante carnivore

La maggior parte delle piante sono organismi multicellulari. Le piante verdi ottengono la maggior parte dell’energia dalla luce solare attraverso la fotosintesi dei cloroplasti primari, derivati dall’endosimbiosi con i cianobatteri. I loro cloroplasti contengono clorofille a e b, che conferiscono loro il colore verde. Alcune piante sono parassite o micotrofiche e hanno perso la capacità di produrre quantità normali di clorofilla o di fotosintetizzare, ma hanno ancora fiori, frutti e semi. Le piante sono caratterizzate dalla riproduzione sessuale e dall’alternanza delle generazioni, sebbene sia comune anche la riproduzione asessuata.

Definizione di impianto in inglese

Tendiamo a dimenticare l’importanza delle piante e spesso le diamo per scontate. Si può pensare che le piante e gli alberi che ci circondano ogni giorno non siano niente di che, ma sono fondamentali per la vita e per la nostra sopravvivenza a lungo termine. Le piante sono una risorsa essenziale: da loro dipendono il cibo, l’acqua, le medicine, l’aria che respiriamo, l’habitat, il clima e molto altro.

Questa specie sostiene più vita di qualsiasi altro albero nativo. Fornisce l’habitat per centinaia di insetti e cibo per uccelli e mammiferi come cervi e tassi. Supporta funghi, licheni e persino pipistrelli. Le specie di pipistrelli si appollaiano in vecchie tane di picchio o sotto la corteccia allentata per poi nutrirsi degli insetti presenti nella chioma dell’albero.

  Quando piantare le patate invernali

Una serie di inquinanti chimici può causare problemi di salute negli ambienti industriali e urbani. È stato sempre più dimostrato che la presenza di spazi verdi in queste aree può essere fondamentale per fungere da serbatoio per questi inquinanti, migliorando così la qualità dell’aria.

Qualsiasi spazio verde è in grado di ridurre l’inquinamento atmosferico. I boschi piantati nelle giuste aree vicino agli ambienti urbani e industriali sarebbero particolarmente efficaci grazie all’aumento della superficie in grado di assorbire gli inquinanti.

Sonia Ricci

Sonia Ricci è una studentessa di biologia e blogger che scrive della sua prospettiva unica sulla scienza. Il suo blog tratta argomenti che vanno dalle ultime ricerche sull'impatto del cambiamento climatico alle opinioni sulle implicazioni etiche delle nuove tecnologie genetiche. Sonia è appassionata nel rendere la scienza accessibile a tutti e crede che tutti possano trovare qualcosa di interessante nella biologia se si prendono il tempo di cercarlo: seguite il suo blog per aggiornamenti regolari!